Tag: #LegaCalcioa8

𝐀𝐑𝐄 𝐘𝐎𝐔 𝐑𝐄𝐀𝐃𝐘 ?

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme.
Con le gare della prima giornata della categoria Amatori si è ufficialmente aperta la terza edizione del Lega calcio a 8, Summer.

Però più di venti squadre devono ancora fare il loro debutto in questa competizione e allora andiamo a vedere tutte le protagoniste delle tre sezioni (Open Over e Amatori) e cerchiamo di capire quali saranno le maggiori favorite di ciascuna categoria.

 

OPEN

Remax Zizola Usai: la squadra di Alessandro Cabasino (il mitico mister) e Cristian Usai (immancabile sponsor e non solo) è la formazione detentrice di questa competizione e inevitabilmente sarà tra le maggiori pretendenti al titolo anche per quanto riguarda l’edizione 2024. Tanto più che la formazione blu si è ulteriormente rinforzata e presenta una rosa, tale da far tremare i polsi: oltre ai tantissimi protagonisti del trionfo, come il fortissimo centrocampista Michele Fadda, l’instancabile esterno Fabrizio Frau, i fedelissimi Gianmarco Saddi, Giovanni Lorusso e Samuele Deiana (per citarne alcuni), ci sono anche due grandi protagonisti della 360 GG che quest’inverno ha dominato la scena: parliamo di sua maestà Matteo Mancosu e dell’esperto portiere, Claudio Palumbo (tra i pali c’è anche l’innesto di Mattia Matza). Con questa formazione, puntare in alto è a dir poco obbligatorio.

FC Incendiati: non è stata a guardare la squadra che lo scorso anno è stata finalista: Alessandro Masala (storico amministratore delegato della squadra che è diretta da Giacomo Perdisci) ha costruito una formazione sensazionale, quasi interamente composta da giocatori FIGC. A partire naturalmente dai dieci volti nuovi come Alessandro Siddu, Alessandro Sanna, Alessandro Serra (giovane portiere che dovrà sostituire la colonna Bruno Piga), Federico Atzori, Andrea Corda, Tomaso Arzu, Riccardo Arangino, Stefano Farris e Matteo Sarigu (tutti i giocatori che militano nelle categorie di Eccellenza e Promozione). Addirittura spicca un giocatore di levatura nazionale come Michele Pisanu che da tantissimi anni milita in serie D. Un’altra novità (anzi due, perché c’è anche l’ex attaccante di Quartu United, Carlos Mboup) è il giocatore che quest’anno ha vinto tutto con 360 GG che è il grande Andrea Cossu: ci sono inoltre altri volti già noti che avevano preso parte anche alle altre edizioni estive del Lega calcio a 8 (Lorenzo Atzeni, Matteo Ennas, Mattia Pinna, Riccardo Siddi e Mattia Marongiu) e poi c’è anche un ritorno dopo due anni della Star “Americana” Federico Serra. Naturalmente, ci sono anche alcuni dei fedelissimi come ad esempio i generosi Alessio Lintas e Matteo Lecca. Mister Olivo avrà molte frecce da scoccare.

Borussia Cagliari: Pietro Cau presenta anche quest’anno una formazione giovane che ha fatto molto bene sia nell’estate scorsa e naturalmente anche nel recente campionato invernale (sfiorando anche il titolo): in difesa oltre il presidente ci saranno i combattivo Edoardo Camba e Francesco Orrù; è poi da registrare il rientro in pianta stabile di Stefano Farris che durante la stagione invernale ha collezionato poche presenze a causa di un lungo infortunio: a centrocampo tanti ragazzi rapidi e tecnicamente preparati come Alessandro Marcialis e Carlo Cau (per citarne alcuni); non può mancare la vivacità e la velocità supersonica di Paolo Cabiddu, e la qualità immensa di un’ala come Riccardo Pisano; tra i pali ci saranno il giovane promettente Francesco D’Alberto e lo storico affidabile Matteo Scarano.

Dodici 24: Luigi Mulana insieme al mister Aurelio Pontis ha costruito una squadra giovane e altresì competitiva: l’età media è davvero molto bassa, con molti giocatori nati dal 2000 in poi (è presente addirittura un 2006), è ciò che sorprende è che la quasi totalità della Rosa è costituita da giocatori che non hanno mai disputato alcun torneo del circuito Mister Soccer 5. I volti noti sono, oltre il portiere, soltanto quattro: ovvero Alessandro Nurchi, Francesco Vacca, Giovanni Salaris e Giuseppe Sitzia che è l’unico (oltre a Mulana) ad aver già disputato il Lega calcio a 8 Summer.

Arrubia: Il presidente è Simone Anedda che aveva già fatto parte del mondo Mr Soccer 5 diversi anni fa, disputando il Cagliari League della divisione di Cagliari con la maglia dell’ FC Esintermedia: è uno dei soli quattro “superstiti” di quella squadra insieme a Mattia Piseddu, Elia Schirru e Alessandro Mereu. Non sono comunque questi gli unici volti noti perché troviamo in rosa anche due ex Colonia Sarda come Marco Pisano e Claudio Cogotzi, poi Pietro Casale, che ha disputato le ultime due edizioni del campionato invernale con Naigel’s Team, e anche Marco Cabitza ex Invicta Lupi. Molto noti sono senz’altro Andrea Torru e Michele Palagino che hanno disputato varie edizioni sia del Cagliari League che del Quartu League: a proposito di questa competizione, ai tempi di via Pessina hanno giocato anche Tommaso Casale e Paolo Luca Orrù.

Vivere in Estasy: squadra di Simone Marroccu ha voluto provare anche in questa terza edizione del Lega calcio 8 Summer l’avventura nella difficile categoria Open: a differenza della categoria Amatori in questa sezione il presidente non è presente anche in veste di atleta. Ci sono comunque quattro elementi che nelle squadre passate sono stati suoi compagni di squadra: Umberto Sanna, Niccolò Angius, Emanuele Nenna e Michele Demurtas. Per poter affrontare con convinzione una categoria così difficile con tante squadre ulteriormente rinforzate anche Simone Marroccu aggiunto a tanti giocatori di spessore già noti al nostro circuito come Antonello Licciardo (ex Charme), Mirko Loi (ex De Amicis), Alessio Lai e Gianluca Banchero (ex Quinto uomo) e Manrico Porceddu che due anni fa ha disputato la prima edizione del Summer con il Pirri Over. Inoltre, sono presenti tanti altri nuovi acquisti che sono già noti al mondo Mister Soccer 5 per aver disputato delle competizioni nell’era prepandemica: tra questi, da non dimenticare poi il giocatore più atteso che è Jacopo Ugas (tra l’altro ha preso parte anche alle due precedenti edizioni del Summer del Lega calcio a 8). Infine citiamo le quattro novità assolute: Nicola Cossu, Alberto Mele, Federico Corda e Federico Tuveri.

ASD Coddu: il presidente Sergio Tamburini ha già disputato due anni fa la prima edizione del Lega calcio a 8 Summer con la maglia del Puta quartesi (è presente in rosa anche il suo ex compagno di squadra, Alessandro Ambu). Due anni fa con la maglia di E. A. Team, erano presenti anche altri due giocatori ovvero Enrico Cabras e Edoardo Serra Ruda. Altri due volti noti del Lega calcio a 8 sono Luca Isola (ex Diddo’s pizza) e la punta prolifica Federico Farci che la scorsa estate ha disputato la competizione con la maglia di Helbel. Gli altri quattro elementi della rosa sono volti nuovissimi tra cui il portiere Riccardo Serra.

Amatori

Girone A.

Vivere FC: il presidente Simone Marroccu ha fatto affidamento al gruppo storico soprattutto quello che ha disputato l’ultima edizione del campionato invernale. Tra le novità sono da segnalare, oltre alla stella Nicola Piras, che già due estati fa aveva partecipato alla competizione con la maglia di E. A. Team, anche Federico Cabras, Alessandro Marongiu e Marco Giglio.

FC Balentia: la squadra di Pino Frau è in buona parte la stessa formazione del vittorioso campionato invernale. Le novità sono più che altro in uscita che in entrata: infatti, si presenta un unico nuovo innesto che è quello di Sergio Mura. I Gialloblu infatti hanno perso alcuni elementi della formazione invernale tra cui la grande rivelazione Simone Canu e poi uno dei volti storici della squadra barbaricina che è Giuseppe Piras.

Birindelli MP: la squadra di Alessandro Mallocci ricalca in gran parte la stessa formazione che ha preso parte al campionato invernale in cui i biancocelesti hanno tra l’altro ben figurato. Tra le poche novità ci sono l’attaccante Giacomo Meloni che ha fatto un ottimo debutto andando anche a segno, l’ottimo centrocampista, ex Cagliari Case, Matteo Piludu, l’ex New Team, Carlo Sollai e infine Roberto Mannironi che aveva due stagioni fa disputato il Summer con la maglia di E. A. Team.

Finestre Matta: tra le squadre che punteranno al trionfo finale, oltre ai campioni invernali dell’ FC Balentia, ci saranno sicuramente i detentori di questa competizione, capitanati da Alessandro Floris che cercherà di bissare il titolo di 12 mesi fa. Infatti se è vero che “squadra che vince non si cambia”, il presidente ha confermato la quasi totalità dei protagonisti dell’ottima e vittoriosa edizione scorsa. I nuovi innesti sono appena 5 di cui tre sono volti nuovissimi per il mondo Mister Soccer 5: oltre a Matteo Pani (ex su Stampu nel Corso, ci sarà anche Nicolò Zanda che ha disputato (insieme a Fausto Caboni e Andrea Capiali) l’ultima serie B, con la maglia di FC Rinascita.

La Penna Capitale: la squadra è stata costruita dal presidente Stefano Michele Lauro che già lo scorso anno ha disputato il Summer con la maglia di Via Pola: è uno degli unici due superstiti, insieme ad Alan Cruz Aldana. Oltre a tantissimi volti nuovi, ci sono anche alcuni giocatori che hanno già preso parte all’ultima edizione del Lega calcio 8 o a precedenti competizioni della Mister Soccer 5: tra cui il fortissimo attaccante Alessandro Abis, il portiere Roberto Dionisio Caocci e il centrocampista Riccardo Ricci.

Ottica Emme A: la squadra di Andrea Medinas è composta in parte dal gruppo che ha disputato il campionato invernale (nella serie cadetta) tra cui uno dei due portieri, Daniele Fois (anche se al debutto tra i pali a giocato il valido Maurizio Margini), e poi naturalmente Simone Contu che è il leader tecnico è come nelle aspettative dovrebbe essere anche il maggior realizzatore della squadra. In attacco ci sarà comunque Mattia Mura che è uno dei tre ex Is Morus Relais (insieme a Davide Pintus e Simone Carrus). Ci sono poi i difensori, Andrea Nicola Baghino ex via Pola e Salvatore Gioè, ex Papu FC. Un altro volto noto è il giovane portiere Eric vacca ex Gruppo Toscano, e poi l’ex centrocampista laterale di cantine Locci e Surgel Sud ovvero Alberto Pilloni che può dare alla squadra grande velocità ed esplosività. Matteo Grussu e Luca Busanca sono quindi le uniche novità assolute.

Drink Bulls: la squadra di Giovanni Nieddu si presenta con una squadra che in gran parte ricalca quella della serie B Open del campionato invernale: ci sono certamente anche diversi nuovi innesti che a differenza di tre giocatori hanno tutti già fatto il loro esordio in questa edizione estiva del lega calcio a 8. Parliamo di Samuele Cottone (che tra l’altro è andato anche a segno), Salvatore Formisano, Alessandro Pilia, Antonio Vittorino e Marco Vacca.

Girone B.

Karalis FC: se nel girone A, le grandi favorite sono FC Balentia e Finestre Matta, in questo girone non si può non considerare la squadra di Gianmarco Serra. La squadra è quella consueta con ovviamente anche gli acquisti dell’ultima stagione invernale, come il difensore Christian Sanna e poi Matteo Cuccu che è stato inserito durante il girone di ritorno. Gli unici due nuovi innesti sono quindi Kassimou Aliou e Andrea Garau. Non c’era infatti bisogno di rinforzare in modo particolare la rosa, la cosa importante è che se non ci saranno tanti infortuni come accaduto nella stagione invernale Gianmarco Serra e compagni potranno arrivare in fondo, come già accaduto in passato, tanto nel campionato quanto nel Summer.

Momenti Pizze & Drink: la squadra di Federico Crobu presenta una squadra che è molto simile a quella che ha partecipato al campionato invernale col nome di West Sardinia. Sono da registrare alcune assenze tra cui quella dell’ex presidente Fabrizio Demartis e anche quella di due dei tre portieri che c’erano questo inverno: rimane a disposizione il più giovane, Andrea Brundu (attualmente il presidente ha operato sul mercato e ha portato Riccardo Sanna che è una delle poche novità assolute nel caso fosse necessario può andare tra i pali anche a Riccardo Taibi l’ex presidente dei Nemicis che questo inverno non ha disputato la massima serie, militando unicamente nella squadra degli Amicis). Non è l’unico ad essere prelevato dalla formazione cadetta: oltre a lui infatti arrivano il bomber Andrea De Fraia (due volte capocannoniere) e il difensore Alessandro Loi. Gli altri due innesti sono Davide Milia che lo scorso anno ha disputato il Summer con Colonia Sarda e Riccardo Cani (ex Selecão).

Electric Time: la squadra di Efisio Pillai è composta da tanti ex compagni di squadra dei tornei degli anni passati: tra cui i difensori Andrea Aramu, Matteo Laccorte, Salvatore Portas, il centrocampista Alberto Milia e poi il portiere Giacomo Stocchino. Poi ci sono anche tre giocatori del calcio a 5 agonistico come Giacomo Saddi, Samuele Deiana, il fortissimo centrocampista offensivo Gianmarco Saddi e un mito del movimento futsal come Sergio Eduardo Alves. C’è anche una vecchia conoscenza del Cagliari League come Riccardo Saddi. Dulcis in fundo, è da menzionare Enrico Picci un attaccante prolifico che ai tempi del Quartu League ha segnato tantissimi gol: infatti nella classifica dei top scorer All Time si trova addirittura al quarto posto.

AEK 8: la squadra di Salvatore Cannas è in buona parte la stessa formazione che partecipò due stagioni orsono alla prima edizione del Summer lega calcio a 8: di quella squadra denominata i tre luppoli sono rimasti in rosa ben sette elementi tra cui naturalmente il presidente e anche l’attaccante Federico Arru. Non c’è invece l’ottimo portiere, protagonista dell’edizione 2022: sarà rimpiazzato da Marco Mossa.

Partizan Degrado: la squadra di Roberto Filippini è da considerarsi una novità assoluta perché, a partire dallo stesso presidente, abbiamo una rosa composta da elementi che non avevano mai disputato i tornei della Mr Soccer 5. Unica eccezione è rappresentata da Gabriele Piano, ex Mostri della palude. In formazione c’è anche Alessandro Sanna che disputa anche la categoria Open.

Curreli Group: la squadra è di Gianmarco Boero e infatti si può evincere dai componenti della rosa una certa parentela con la formazione che partecipò lo scorso anno (sempre nella sezione Amatori) denominata Su spuntinu. Infatti oltre al presidente, troviamo ancora in squadra anche suo fratello Filippo, Federico Marongiu e poi la stella dell’ex formazione azzurra Fabio Piano. Ci sono tanti altri voti noti in questa formazione, a partire dai due ex colchoneros, Fabio Frau e il portiere Corrado Cossu. Poi il difensore Alessandro Arisci che questo inverno ha vestito la maglia di Diddo’s pizza e poi due giocatori che non si vedevano nel mondo Mr Soccer 5 da diversi anni: come Roberto Pireddu (che disputò due edizioni del Cagliari League) e infine una colonna del vecchio Quartu League come Andrea Uras. Quattro sono le novità assolute.

 

Over.

Bayern Deiankusen: Invariata l’ossatura storica del presidente Marcello Deiana che però si adopera sul mercato, piazzando dei colpi importanti.In difesa i rocciosi Scano e Schirru (ex Surgel Sud), a centrocampo si punta sulla fisicità e la tattica di Bistrussu e Ortu (protagonisti col MM e Remax), ma anche sulla tecnica e velocità del rientrante Cordeddu (fuoriquota) e Pranteddu, che andranno a sostenere un attacco orfano di Bagatti ma rinforzato dalle 400 reti in Mr.Soccer di Giulio Ledda e Simone Lifoda (ex rispettivamente di Surgel Sud e Molo Murgia).

Zuddas Gomme: la squadra di Nicola Zuddas è probabilmente l’unica fra tutte le 27 iscritte a non aver acquistato neanche un elemento nuovo rispetto alla formazione invernale che ha tra l’altro anche vinto il campionato della categoria over B. Come detto, non ci sono novità per quanto riguarda i movimenti in entrata ma ci sono stati per quanto riguarda quelli in uscita, visto che i rossoneri hanno perso uno degli attaccanti, cioè il valido Gianluca Nonnis.

New Team: la squadra di Alessio Pasci ha formato una squadra che ricalca in gran parte la squadra che ha partecipato durante il campionato invernale alla categoria over è anche simile naturalmente a Sardegna live che nel Summer 2023 partecipò nella categoria Amatori: e infatti dopo un anno di distanza c’è il ritorno in squadra di Michael Infanti. Inoltre la differenza è stata rinforzata con l’innesto di un ex Cantera come Marco Barone.

Vecchie Glorie: la squadra detentrice della Lega calcio 8 Summer, che un anno fa ha messo fine al ciclo di vittorie di cantine Locci, ha mantenuto l’ ossatura storica della squadra ed anzi rispetto alla formazione invernale ha cambiato pochissimo e facendo giustamente quegli innesti per avere maggiori soluzioni. Fu intanto il rientro di Marco Stara (che un anno fa aveva fatto parte della squadra campione) e sono stati inseriti in rosa anche due giocatori che un anno fa erano avversari ovvero Emiliano Marcia e Sergio Siriu (entrambi ex RM impianti). Inoltre, dalla squadra Remax Zizola Usai arrivano due centrocampisti, Luca Arippa e Paolo De Martino: la grande sorpresa è che dopo tanti anni ritroviamo nel mondo Mister Soccer 5 l’attaccante Antonello Sarritzu che tantissimi gol ha segnato ai tempi del Quartu League.

Analanta: la squadra di Mirko Biolchini ha cambiato per metà la rosa che ha partecipato al campionato invernale; tra le varie novità ci sono anche due portieri: Mariano Zuddas e Andrea Melis. Quest’ultimo è uno dei quattro volti già noti al mondo Mister Soccer 5. Gli altri tre sono Michele Cabras, Alessio Picciau e Daniele Lecca.

Candiotto Gomme: la squadra di Gianluca Ghiani ripropone il vecchio gruppo, cioè quello della vecchia BirraReal senza discostarsi troppo dalla squadra che ha disputato il campionato invernale: Ecco che rientrano in squadra l’ex presidente Mirko Congera, il portiere Mariano Mei e la stella Pascal Mietto. La novità sono Paolo Gambula e Francesco Lepuri.

𝟑𝟔𝟎 𝐆𝐆, 𝐄’ 𝐔𝐍 𝐓𝐑𝐈𝐎𝐍𝐅𝐎 𝐀𝐒𝐒𝐎𝐋𝐔𝐓𝐎.

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme.

Stamattina vogliamo celebrare la stagione perfetta, la cavalcata incredibile che ha visto protagonista la squadra di Nicola Scarlatella: 360 GG è riuscita a portare a termine un filotto di 6 trofei su 6 disponibili, un trionfo assoluto.

Questo significa che le due squadre di Nicola Scarlatella hanno fatto il triplete in entrambe le categorie: oltre al bis di scudetti uno, quello della sezione Over, determinato da un monologo assoluto, fatto di sole vittorie (e ben 107 reti realizzate) e l’altro con un bel testa a testa con Borussia Cagliari che poi perde lo scontro diretto e viene sorpassato dai bianconeri che metteranno al sicuro la vetta, c’è il bis di Coppe Italia con entrambe le formazioni che hanno vinto in modo netto anche la finalissima. E poi la Champions Cup, nella categoria Over la finale è stata abbastanza combattuta e vinta per 4 a 2 contro la rivelazione di questa Lega calcio a 8 , ovvero Zuddas Gomme che ha vinto contro ogni pronostico anche la categoria Over B. Per quanto riguarda L’Open, la sfida è stata ancora più sofferta e combattuta e incerta fino all’ultimo: infatti, per la prima volta, i bianconeri hanno dovuto ricorrere ai tempi supplementari per aver ragione dell’avversario che è lo stesso della lotta scudetto, ovvero Borussia Cagliari.

Quando si chiude una stagione avvincente di una grande squadra a prescindere da quello che sia il livello si ricorda sempre quello che è stato il contributo dei singoli. Nei tempi regolamentari della finalissima di Champions Cup Open (sul punteggio di 1 a 1) è stato fondamentale un intervento di un grande portiere come Claudio Palumbo, sul giallonero Carlo Lai.

È sempre contro la squadra di Pietro Cau quella che è forse stata la miglior prestazione stagionale della stella Matteo Mancosu: nel match scudetto del 26 febbraio, vinto per 4 a 1, c’è la quaterna di questo fenomenale attaccante che, com’era logico, si è tra l’altro aggiudicato il titolo di capocannoniere in entrambe le categorie. E parlando di quaterne, il bomber bianconero ne ha certamente segnate tante ma ce n’è un’altra che vogliamo sottolineare ed è quella del Patron Nicola Scarlatella che proprio nella finale di 72 ore fa contro Zuddas Gomme ha segnato ognuno dei quattro gol che ha permesso a bianconeri di imporsi per 4 a 2.

A proposito di attaccanti va ricordato anche Claudio Placentino che lo scorso anno è stato il capocannoniere della massima serie e quest’anno è stato protagonista nella parte finale della stagione, nella quale ha dato sicuramente una mano e soprattutto poi nei vari incontri ad eliminazione diretta; altro elemento fondamentale che ha dato un enorme contributo nel Rush finale è stato Gianmarco Saddi che oltretutto ha realizzato il gol del pareggio nella complicata finalissima della Champions Cup contro Borussia Cagliari.

Altre due elementi di spicco per questa imbattibile squadra sono stati Mattia Rais e Giovanni Lorusso che nelle rispettive fasce hanno fatto vedere che Usain Bolt non è il più veloce del mondo: alla grande velocità, hanno unito una tecnica purissima manifestata sia nei dribbling che nelle conclusioni in porta. Dopo l’ultima delle sei finali, Lorusso rivendica con orgoglio che “sono quello che ha vinto più trofei”: infatti, bisogna ricordare che, oltre alla maglia bianconera del 360, e quella delle altre squadre in cui ha giocato di recente, c’è un’altra gloriosa squadra che si chiamava Su Stampu San Benedetto (altra creatura di Nicola Scarlatella) che ha vinto svariati titoli ai tempi del Cagliari League.

Questo dimostra che Giovanni Lorusso è uno dei fedelissimi di Nicola Scarlatella ma non è l’unico perché a quei tempi giocavano diversi altri protagonisti di quest’oggi: come i centrocampisti interditori, Valerio Mocci e Carlo Sanneris e poi un altro che è sempre generoso in campo come Francesco Sanna che nelle ultime due stagioni si è adattato a fare anche il difensore e con ottimi risultati. Tra i centrocampisti, ma più di fioretto che di sciabola, bisogna sottolineare il contributo di Marco Bellini che in alcuni casi è andato oltre la sua buona prestazione, segnando anche gol pesanti.

Gli altri difensori della fortissima 360 GG sono tutti dei giganti (ad eccezione di Daniele Mantega che è sceso in campo poche volte ma non ha saltato mai un incontro) e non solo come statura ma anche come tecnica: parliamo di elementi di esperienza come Guglielmo Falciani, Simone Cirina e Gianluca Recano. Giocatori del genere possono dare maggiore sicurezza ai portieri peraltro molto preparati: di Claudio Palumbo vi abbiamo già accennato, gli altri tre sono Dino Carrusci e Giorgio Corso (che hanno fatto molto bene soprattutto nella categoria Over) e poi Fabio Toro.

Non bisogna dimenticare coloro che nella prima parte di stagione hanno dato il loro contributo e poi hanno dovuto rinunciare per problemi fisici come ad esempio Marco Pisu che aveva anche una discreta media realizzativa e poi anche Lucas Massa, Marco Tavolacci e Ignazio Francesco Picciau che comunque è sempre stato presente anche oltre, fino all’ultima gara disputata dai bianconeri.

Naturalmente poi ci sono le grandi firme, le quattro stelle isolane e ognuno di loro ha calcato la massima serie e in tre hanno vestito la mitica maglia rossoblu. Per quanto riguarda Matteo Mancosu abbiamo già detto tanto e anche in questo articolo abbiamo più volte sottolineato i suoi meriti: possiamo aggiungere tra l’altro che ha segnato più di 80 Gol ne soli due gironi, senza contare le coppe. Tanti elogi vanno rivolti anche a Francesco Pisano che gioca con grande orgoglio e umiltà, come se vestisse ancora la maglia del Cagliari e poi Andrea Cossu che è dotato sempre di quella classe cristallina e quella visione di gioco che lasciano tutti esterrefatti. Dulcis in fundo c’è stato (per quanto concerne la categoria Over) anche il contributo di un altro ex rossoblù come Emiliano Melis che compatibilmente con i suoi tanti impegni ha presenziato anche agli incontri della squadra di Nicola Scarlatella e ha dato sfoggio della sua grande intelligenza calcistica, rimasta intatta nel tempo.

Questa è 360 GG : questa è la squadra imbattibile che ha saputo costruire Nicola Scarlatella. Per ottenere grandi risultati occorre avere non solo grandi giocatori ma anche un grande gruppo. Ecco il segreto di questa stagione ineguagliabile.

Complimenti ragazzi !!!

⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐄 𝐂𝐎𝐏𝐏𝐀 𝐈𝐓𝐀𝐋𝐈𝐀 𝐨𝐯𝐞𝐫

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme. 

Mentre Champions Cup Open, Silver Cup Open, Champions Cup Over e Silver Cup Over si apprestano a disputare le rispettive finali, tra poche ore andrà in scena quella della Coppa Italia.

Stamane vogliamo presentare le due formazioni finaliste dell’ Over, ovvero, 360 GG e Vecchie Glorie.

La squadra di Nicola Scarlatella è partita col botto perché, nel match degli ottavi di finale, è andata addirittura in doppia cifra (11-4) contro Atletico Villaspeciosa, rappresentante della categoria Over B: i bianconeri festeggiano due quaterne, quella di Marco Pisu e quella dell’immenso Matteo Mancosu. Anche Lucas Massa (doppietta) e Francesco Pisano partecipano a questo festival del gol: per quanto riguarda la squadra di Federico Mallus spicca senz’altro la tripletta della stella Simone Aresti. 

I quarti di finale vedono 360 superare il turno senza nemmeno scendere in campo, per un improvviso e inatteso forfait della squadra di Simone Pontis ovvero Joga Mojito. 

In semifinale, dopo aver affrontato due formazioni della categoria over B, la squadra di Nicola Scarlatella affronta una formazione del proprio girone, ovvero De Amicis. I bianconeri la spuntano grazie a tre doppiette dalla firma prestigiosa: com’era lecito attendersi, i marcatori sono gli attaccanti Claudio Placentino e Matteo Mancosu (due campioni che hanno affinato la propria Intesa) e un Giovanni Lorusso che nel mese di Aprile ha raggiunto il top della forma. Vanno comunque rivolti tutti gli elogi possibili alla squadra di Andrea Matta che è riuscita a mantenere l’equilibrio per oltre un tempo grazie alle reti di Fabrizio Lippi e il provvisorio pareggio ad inizio ripresa di Stefano Sellegri. 

La squadra di mister Alessio Pani ha invece faticato un po’ di più per raggiungere la finale ma ha altrettanto iniziato in modo scoppiettante, vincendo nel match degli ottavi di finale con un bel 7-3: occorre però a onor del vero specificare che la squadra di Lello Olla ha giocato in inferiorità numerica. E in virtù di ciò, i biancorossi hanno fatto un figurone, prima di cedere alla classe di Andrea Ibba (doppietta) e alla precisione sottoporta di Andrea Curreli, autore di una tripletta; a segno anche Emanuele Marini e Marco Puddu

Anche nei quarti di finale i biancorossoblu trovano una rappresentante della categoria over B, trattasi in questo caso di Bayern Deiankusen: anche stavolta il talento e la capacità di saltare l’uomo di Andrea Ibba ha fatto la differenza, sia nel gol del vantaggio iniziale e poi (dopo il provvisorio pareggio di Stefano Sellegri) anche con la giocata per il gol del definitivo 2 a 1, quando mette Alessandro Doglio a pochi passi dalla porta. 

La semifinale ha visto per la terza volta la squadra di mister Pani affrontare una compagine dell’altro girone della sezione Over: in questo caso si tratta proprio della scudettata Zuddas Gomme. Altra Vittoria di misura per i biancorossi e in questo caso anche drammatica per lo sviluppo della partita che nei minuti di recupero ha visto arrivare il pareggio avversario e poi il nuovo vantaggio che ha scongiurato i tiri dal dischetto: un incontro godibilissimo che ha visto entrambe le formazioni creare molte occasioni. Al vantaggio di Alberto Follesa risponde subito Andrea Ibba, prima dell’intervallo una prodezza di Alessandro Doglio porta i biancorossi in vantaggio: stesso discorso è con Matteo Olla che sugli sviluppi di un corner segna con classe, riportando avanti i biancorossi dopo il 2-2 di Gianluca Nonnis. Il forcing dei Neri alla ricerca del pareggio viene premiato nel primo minuto di recupero con una prodezza di Simone Piga: ma a pochi secondi dal triplice fischio è il fiuto del gol di Andrea Curreli a portare Vecchie Glorie in finale. 

Ora i ragazzi di Alessio Pani devono affrontare una squadra che conoscono bene, avendola già affrontata due volte in stagione: i bianconeri di Nicola Scarlatella hanno fatto percorso netto tanto in campionato quanto in Coppa Italia… ci sarà l’ennesima vittoria di 360, o Vecchie Glorie ci sorprenderà come l’estate scorsa?

⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

𝐂𝐎𝐏𝐏𝐀 𝐈𝐓𝐀𝐋𝐈𝐀: 𝐋𝐀 𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐄 𝐨𝐩𝐞𝐧

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme.

Mentre Champions Cup Open, Silver Cup Open, Champions Cup Over e Silver Cup Over entrano nel vivo, la Coppa Italia si appresta a disputare l’atto finale nelle due sezioni.

Stamane vogliamo presentare le due formazioni finaliste dell’ Open, ovvero, 360 GG e Quattroemme Costruzioni.

La squadra di Nicola Scarlatella ha fatto un percorso progressivo, sempre in crescendo per poi far sfogare i suoi goleador soprattutto nella semifinale. Gli ottavi di finale vedono i bianconeri opposti ad una formazione della cadetteria ovvero Gli Amicis: la squadra di Andrea De Fraia (che ha trascinato i suoi per l’ennesima volta con una bella doppietta segnata nella ripresa, nello spazio di 4 minuti) è uscita dal campo a testa alta e a pochi minuti dal termine si trovava sotto di un solo gol e aveva fatto la bocca ad una rimonta clamorosa; infatti, tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa ci sono stati due gol di Marco Pisu e uno di Matteo Mancosu poi quest’ultimo (che nel primo tempo aveva preso anche una traversa) ha segnato nel finale il gol del definitivo 4 a 2.

Nei quarti di finale i bianconeri si sono imposti con ben altro risultato, chiudendo col tennistico 6-1 ai danni di FC Balentia; le sue anche in questo confronto la squadra di Nicola Scarlatella è stata un diesel perché nel primo tempo parte piano e segna l’unica rete con il solito Matteo Mancosu per poi esplodere nella ripresa: l’attaccante pigliatutto chiude la sua prestazione con una magistrale cinquina, condita da spettacolari conclusioni da fuori area, dopo che aveva sbloccato il punteggio con una bellissima azione corale; la chiusura invece è affidata a Guglielmo Falciani. In una serata ricca di gol spettacolari c’è spazio anche per le gesta di un giocatore gialloblu, ovvero Alberto Zanda.

Nel match di semifinale i bianconeri trovano una loro Rivale storica che lo scorso anno ha conteso loro lo scudetto e che per buona parte del campionato lo ha fatto anche quest’anno: parliamo di Charme Ristorante che si ritrova però in questo incontro con numerose defezioni soprattutto per quanto riguarda il reparto offensivo. Infatti per l’ennesima volta ad andare in gol per i granata sarà Bruno Piga che farà breccia anche dalle parti di un suo esperto collega come Palumbo. Tuttavia, nel 7-2 conclusivo, sono altre reti che salgono alla ribalta, ovvero la tripletta del grande attaccante Claudio Placentino e la doppietta del bomber Matteo Mancosu, che in tutte le sue apparizioni non è mai rimasto a bocca asciutta.

La squadra di Nicola Scarlatella arriva quindi in condizioni ottimali di salute e anche dal punto di vista tattico, visto che ha dimostrato già alla squadra di Giacomo Perdisci che può disporre di una coppia d’attacco esplosiva e ineguagliabile, composta dai sopra citati Placentino e Mancosu.

La squadra di Marco Mura e Andrea Porceddu ha fatto altresì tanti gol e ha però avuto un match drammatico proprio nella semifinale di grande richiamo, contro Borussia Cagliari.

Andiamo però con ordine, partendo dagli ottavi di finale: i grigi si trovano anch’essi opposti ad una formazione della serie cadetta, trattasi di FC Porcogallo. La squadra di Matteo Piras è stata spazzata via con un inequivocabile 6 a 0 conclusivo in cui è emersa la gran classe e vena realizzativa di un giocatore come Cristian Testa (autore di una tripletta): due gol dalla distanza e un rigore chirurgico per il centrocampista. Doppietta invece per il veterano Alessandro Floris che fa il bis con un bel colpo di testa, dopo aver anch’egli segnato dalla distanza. A segno anche Davide Bartoli.

Nel quarto di finale che vede Quattroemme Costruzioni stavolta opposta ad una formazione della massima serie, ecco che c’è di fronte proprio quella Naigel’s Team che pochi giorni prima aveva demolito i grigi (questi ultimi erano in inferiorità numerica) in campionato. Per i ragazzi di Porceddu si presenta così subito l’occasione per una grande rivincita: e sarà così perché i bianconeri verranno spazzati via con un tennistico 6 a 1. Grande protagonista della partita sarà Christian Pisano, autore di una tripletta: verranno messe in luce le numerose qualità di questo attaccante che si rende spesso capace di segnare in vari modi. Gli altri gol portano la firma di Riccardo Marongiu, Daniel Anedda e Nicola Ataldi. A metà ripresa c’è il guizzo del bomber avversario Mauro Pintus.

Infine c’è la splendida partita del 2 Aprile, contro la fortissima Borussia Cagliari: partita molto equilibrata e drammatica proprio perché i 50 minuti non saranno sufficienti a spezzare l’equilibrio e quindi si rende necessario il ricorso ai calci di rigore. Primo tempo che finisce a reti inviolate perché le due squadre si rispettano vicendevolmente e non vogliono scoprirsi troppo; ma è anche la bravura dei due portieri che contribuisce a mantenere il risultato così incerto: tuttavia, nella ripresa arrivano gli unici due gol della gara che portano la firma dei due giocatori più attesi, ovvero Camba e Cristian Pisano. Ecco l’epilogo dal dischetto che premia l’infallibilità di Quattroemme Costruzioni mentre i gialloneri pagano l’errore nei primi due rigori.

Quindi, la squadra di Patron Mura e di mister Porceddu ha dimostrato che può battere qualsiasi avversario e 360 GG ne sa qualcosa, visto che l’unica sconfitta patita (in tutte le competizioni) dalla squadra di Nicola Scarlatella rimane quella della prima giornata della massima serie, proprio contro Quattroemme Costruzioni.

⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

𝐈𝐋 𝐏𝐔𝐍𝐓𝐎 𝐒𝐔𝐋𝐋𝐀 𝐅𝐀𝐒𝐄 𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐄

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme. La scorsa settimana c’è stato l’avvio delle gare delle fasi finali, con Champions Cup Open, Silver Cup Open, Champions Cup Over e Silver Cup Over, tutte da vivere. E così il ricco programma dei quarti di finale ha proposto la bellezza di 16 incontri in 4 giorni.

Andiamo a vedere che si sono affrontate nelle quattro diverse categorie.

Champions Cup Open.

La formazione più attesa era 360 GG che affrontava una formazione della cadetteria, ovvero FC Birindelli: a dispetto di quanto prevedevano i pronostici, la squadra di Nicola Scarlatella ha sofferto parecchio per avere ragione (4-3) dei biancocelesti e la squadra di Alessandro Mallocci nei primi dieci minuti si trova già sul doppio vantaggio (grazie alle reti di Fabrizio Piu e Lorenzo Manias): i bianconeri riusciranno poi a rimontare (fondamentale la doppietta di Giovanni Lorusso che segna anche il gol  della vittoria) ma faranno una fatica (Andrea Cossu e Gianmarco saddi gli altri marcatori) incredibile perché i biancocelesti (che segnano il gol del pareggio con Leopoldo Prestileo) hanno in porta Alberto Guercio che tra i pali è sempre formidabile.

Alla stessa ora di lunedì si è giocato il match più equilibrato e drammatico di questo turno: Charme Ristorante e West Sardinia hanno portato la gara ai rigori (l’unico caso della settimana). La spunta la squadra di Giacomo Perdisci che ha trovato in pieno recupero il gol del 3-3: Bruno Piga riesce ad azzeccare l’ennesima punizione e fa il paio dopo la rete segnata nel primo tempo. Beffata così la squadra di Fabrizio Demartis che ha visto sfumare la qualificazione, dopo aver disputato una partita di grande sacrificio essendo senza cambi disponibili per tutto l’incontro.

Combattuto anche il match di Quattroemme Costruzioni che ha vinto (3-2) contro Naigel’s Team in quello che è il quarto confronto stagionale tra le due formazioni. La squadra di Marco Mura e Andrea Porceddu ha avuto un inizio sprint con la doppietta di Cristian Testa e il gol del raddoppio firmato Giuseppe Mura. Il bomber dei biancorossi Mauro Pintus realizza gli unici due gol (alla fine dei due tempi) della squadra di Marco Ariu.

Più netta è stata l’affermazione di Borussia Cagliari (4-1) ai danni di FC Balentia: Paolo Cabiddu continua a trascinare i gialloneri (doppietta per lui), nel primo tempo sontuoso della squadra di Pietro Cau a segno anche Stefano Farris e Francesco Orrù. La ripresa di grande orgoglio dei gialloblu di Pino Frau produce la rete di Antonio Galisai.

Champions Cup Over.

Vittoria netta per 360 GG, 8-2 contro Parabellum: la squadra di Nicola Scarlatella (a segno nella ripresa) viene trascinata dai due attaccanti, Matteo Mancosu e Claudio Placentino (tripletta per entrambi), e completa il bottino con Marco Bellini. Nell’ottimo prima metà di partita della squadra di Antonino Marino, ci sono anche le reti di Simone Valdes (su rigore) e di Andrea Pisu.

Con una affermazione altrettanto netta (8-3) c’è la qualificazione di Remax Zizola Usai ai danni di Atletico ma non troppo: la squadra di Cristian Usai (con gli uomini contati) viene trascinata da Claudio Ortu (tripletta), da Andrea Basile e Davide Mulas (doppietta) e dal gol a metà ripresa di Matteo Congiu. Sempre nella seconda parte, i gol della squadra di Gianluca Ghiani, nell’ordine di Daniele Loddo e Gaoussou Doucouré.

Cantera solo nella ripresa riesce a sbarazzarsi di Diddo’s Pizza: la squadra di Roberto Vaccargiu (assente e sostituito da Marchetti) mantiene aperto il confronto con la rete di Massimiliano Locci e la perla di Maurizio Davide Pintus. Alessandro Perra con la sua splendida quaterna ha anzitutto sbloccato l’incontro e poi trascinato la squadra di Alessio Ferreri: a segno anche Alberto Fanni con un bel colpo di testa.

Zuddas Gomme è l’unica formazione della categoria Over B ad essere arrivata alle semifinali della Champions Cup: lunedì sera ha battuto Vecchie Glorie nel Match di rivincita, dopo aver perso la semifinale di Coppa Italia appena sei giorni prima. I due giocatori più prolifici della squadra di Nicola Zuddas si ripetono anche stavolta: tripletta di Gianluca Nonnis e doppietta per Alberto Follesa (a segno anche Matteo Origa, Federico Ghisu e il rientrante Ottavio Orrù). Per la squadra di Alessio Pani ci sono state le doppiette di Andrea Curreli e Alessandro Doglio: a segno anche Emiliano Murgia e Valentino Casula.

Silver Cup Open.

Il Big Match era sicuramente quello di FC Balentia contro Karalis Seven: nell’ennesimo capitolo della eterna sfida tra le due squadre, stavolta ha prevalso la quella di Pino Frau. Dopo un primo tempo di studio, il match esplode nella ripresa con due splendidi calci piazzati: Mattia Pitzolu porta avanti i gialloblu e poco dopo gli risponde Luca Serra. Quando la sfida sembra ormai indirizzata verso i rigori, arriva il gol della Vittoria di un giocatore che è stato spesso decisivo in stagione: Mauro Zanza.

Si profila quindi il terzo derby stagionale per la squadra di Pino Frau che affronterà gli amici di Drink Bulls che si sono sbarazzati nella gara di martedì di Fc Porcogallo. La squadra di Giovanni Nieddu ha vinto 4-1 grazie a tre giocatori: Nicola Mattu, Giorgio Saba e Andrea Gaspa. Nel forcing della ripresa della squadra di Matteo Piras, c’è la splendida rete di Andrea Piu.

Dall’altra parte del tabellone troviamo Gruppo Toscano che, falcidiato da numerose assenze, ha ugualmente offerto una prestazione corale piuttosto positiva: la scelta inedita di impiegare Giovanni Cuda (in vena di giocate strabilianti) nel ruolo di punta ha pagato e a supporto c’era Gianmarco Sanna, decisamente il migliore in campo ed autore di una rete fantastica. A proposito di gol, dall’altra parte del campo c’era il più esperto in materia: Andrea De Fraia ha realizzato una doppietta che ha rimesso in sesto Gli Amicis ma ha poi fallito il rigore allo scadere e i Neri hanno perso 5-4. Risultato poi ribaltato dal Gudice sportivo perchè il team Gruppo Toscano schierava un atleta che non raggiungeva il numero minimo di presenze per poter disputare le fasi finali (comunicato n.19 del 15-04-2024).

L’avversario della semifinale sarà FC Rinascita che ha vinto meritatamente (5-3) contro Vivere FC, eliminando così una rappresentante della massima serie. La squadra di Omar Pili è stata ancora una volta trascinata dai due attaccanti, Andrea Perra (che ha sbloccato l’incontro con un eurogol) ed Enrico Angioni (autore di una doppietta). Gli altri marcatori sono stati Alessio Lecca e Marcello Sanna per i biancorossi e Omar Murtas, Enrico Garau e Stefano Manca per la squadra di Simone Marroccu.

Silver Cup Over. 

Il punteggio che subito salta agli occhi è il roboante 9-3 che Joga Mojito ha rifilato ai  danni di Atletico Villaspeciosa: la squadra di Simone Pontis ha potuto godere di una ripresa (in vantaggio già nel primo tempo) scoppiettante, nella quale Marco Rega, Stefano Cogoni (doppietta per entrambi) e Alessandro Carta (quaterna) hanno messo in discesa l’incontro e rendendo vani i gol segnati da Marcello Campidano (doppietta) e Mirko Biolchini.

La squadra di Simone Pontis in semifinale dovrà affrontare Surgel Sud che ha passato il turno ai danni di De Amicis (la squadra di Andrea Matta ha dato forfait).

L’altra semifinale sarà una vera classica del Lega calcio a 8 sezione Over: una delle contendenti è Bayern Deiankusen che ha vinto meritatamente (8-5) contro New Team. La squadra di Marcello Deiana ha ritrovato Massimo Lobina (reduce da un infortunio) che ha trascinato i biancorossi con una splendida cinquina: molto bene anche Angelo Porricino (doppietta) e Stefano Sellegri. La squadra di Alessio Pasci è stata mantenuta in partita da due grandi protagonisti della categoria Over A, ovvero Roberto Graziano e Maurizio De Luce che in due hanno realizzato il bottino totale di gol.

L’avversario di Bayern Deiankusen sarà MM Paninoteca Venti9: la squadra di Silvio Pitzalis ha avuto ragione di ASD Flamengo, battuta nettamente per 6-1. La squadra di Lorenzo Taccori ha accorciato le distanze con Nicola Tamponi, dopo le belle reti iniziali di Giuseppe Bistrussu e Fabrizio Bianchini poi nella ripresa sale alla ribalta Simone Lifoda che realizza con classe due reti nello spazio di pochi minuti. Nella rete di Maurizio De Luce è invece il gioco corale a brillare, prima che un’autorete chiuda le ostilità.

Vi illustriamo ora il programma delle semifinali.

Champions Cup Open
360 GG vs Quattroemme Costruzioni
Borussia Cagliari vs Charme Ristorante

Champions Cup Over
360 GG vs Cantera
Remax Zizola Usai Zuddas Gomme

Silver Cup Open
FC Balentia vs Drink Bulls
FC Rinascita vs Gli Amicis

Silver Cup Over
Bayern Deiankusen vs MM Paninoteca Venti9
Joga Mojito vs Surgel Sud Coldsystem

𝐂𝐎𝐏𝐏𝐀 𝐈𝐓𝐀𝐋𝐈𝐀: 𝐋𝐄 𝐒𝐄𝐌𝐈𝐅𝐈𝐍𝐀𝐋𝐈

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme. 

In attesa che inizi il ricco programma delle fasi finali, con Champions Cup Open, Silver Cup Open, Champions Cup Over e Silver Cup Over, si sono disputate le semifinali della Coppa Italia.

Quattro incontri, due per categoria, che hanno colorato il martedì sera del Seminario arcivescovile: è stata da una parte rafforzata la leadership di una squadra stellare come 360 GG, dall’ altra parte invece abbiamo visto gare incerte decise allo scadere e anche oltre…

360 GG come detto ha ha superato il turno in entrambe le categorie battendo con un sonoro 7 a 2 quello Charme che per buona parte del campionato era stata anche una rivale ostica: la squadra di Nicola Scarlatella ha potuto per la prima volta in stagione schierare l’attacco atomico formato da Claudio Placentino e Matteo Mancosu: sono stati i due principali artefici di questo netto successo. La solita magistrale punizione di Bruno Piga aveva ridato speranza ai Granata ma la formazione bianconera è davvero irresistibile.

Alle ore 21:00, la squadra di Nicola Scarlatella fa la voce grossa anche nella semifinale Over: è stata battuta con un risultato molto simile (6 a 2) la squadra di Andrea Matta, ovvero De Amicis. Anche in questo caso i funamboli Matteo Mancosu e Claudio Placentino hanno piegato la resistenza dei “Green”: la terza doppietta porta la firma di Giovanni Lorusso che era andato a segno anche nel match delle 20. Grande onore alla squadra di Andrea Matta che ha tenuto la partita nel vivo per un tempo e mezzo, grazie ai gol di Fabrizio Lippi e Stefano Sellegri.

In contemporanea si è disputato l’altro match della Coppa Italia Over: Zuddas Gomme e Vecchie Glorie hanno offerto un incontro divertente, con continui botta e risposta e due gol realizzati nel recupero. Oltre alla bellezza del risultato, c’è da sottolineare anche la bellezza di alcuni gol: si è passati dal colpo di tacco no look di Alessandro Doglio, allo scavetto da posizione proibitiva di Simone Piga poi al 52º la rete di Andrea Curreli ha scongiurato i tiri dal dischetto.

Anche alle ore 22, per la sezione Open, si è assistito ad una partita equilibrata e incerta fino all’ultimo: infatti, non sono bastati stavolta i tempi regolamentari. Nel primo tempo una gara bloccata si è chiusa a reti inviolate: nella ripresa invece basta un minuto per essere sbloccata, grazie al gol di Edoardo Camba il goleador che non ti aspetti. Ci vuole una soluzione individuale per rimettere in corsa la squadra di Marco Mura e Andrea Porceddu: ci pensa come al solito Cristian Pisano che si conferma il miglior giocatore della formazione grigionera. Le emozioni più forti si vivono quindi nell’epilogo dei rigori: la squadra di Pietro Cau sbaglia i primi due tiri e si ritrova dopo otto mesi a mancare un’altra finale, dopo quella del Summer 2023. 

Sezione Open: 360 GG vs Quattroemme Costruzioni
Sezione Over: 360 GG vs Vecchie Glorie 

⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

 

 

𝐒𝐄𝐑𝐈𝐄 𝐁: 𝐅𝐂 𝐁𝐀𝐋𝐄𝐍𝐓𝐈𝐀 𝐄’ 𝐂𝐀𝐌𝐏𝐈𝐎𝐍𝐄.

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme.

Stamane vogliamo celebrare la cavalcata di una mitica squadra, un pezzo di storia del mondo Mr Soccer 5: la vincitrice della categoria Serie B open.

Parliamo di FC Balentia che ha finalmente ottenuto quel traguardo tanto inseguito e dopo tutto anche meritato: ha conseguito lo scudetto della cadetteria togliendolo ai grandi rivali nonché detentori del titolo, Karalis Seven.

La squadra di Pino Frau ha certamente meritato questo titolo vincendo ben 13 delle 17 gare disputate finora (con appena due pareggi e due sconfitte): a testimonianza di un primato indiscutibile abbiamo due dati, anzitutto, 72 Gol realizzati che rendono i gialloblù nettamente il miglior attacco della categoria e anche la miglior difesa con appena 30 reti subite (quattro in meno di Karalis Seven).

Proprio la squadra di Gianmarco Serra è stata la grande rivale dei campioni, forse addirittura la nemesi perché i gialloblù hanno sempre avuto vita dura con i canarini e anche in questa categoria hanno fatto un pareggio e una sconfitta. Ma tra i tanti meriti della squadra di Pino Frau c’è anche questo: l’essere stati sempre sul pezzo, anche quando, dopo una sconfitta così pesante, avevano perso la vetta della classifica. Invece i gialloblu hanno continuato a lottare e restare concentrati sul traguardo finché il campo li ha premiati.

I campioni partono con 7 punti nelle prime tre gare, frutto di un secco 3-0 su Is Morus Relais e una più sofferta Vittoria (5-4) su un’altra nuova scritta, ovvero FC Rinascita e poi arriva subito il Big Match contro Karalis Seven nel quale i gialloblu dilapidano il doppio vantaggio, sprecando le occasioni per chiudere il discorso e permettendo così ai rivali di rientrare in gara.

Il netto successo ai danni degli Amicis risulta illusorio perché i gialloblù incappano in una mini crisi: anzitutto, arriva il secondo pareggio, stavolta contro Gruppo Toscano (3-3) in un match nel quale il gialloblù nuovamente si fanno rimontare, andando perfino sotto dopo il doppio vantaggio ma per fortuna Mattia Pitzolu ad inizio ripresa trova il gol del definitivo pareggio. La settimana successiva arriva la prima delle due sconfitte stagionali dei gialloblù contro una vivace FC Birindelli che in questo campionato ha dimostrato di saper battere anche Karalis Seven.

A ridare smalto ai futuri campioni ci vuole il Derby e la squadra di Pino Frau vince nettamente, con un bel 3 a 0 contro il Drink Bulls nel quale spiccano le prestazioni dei tre marcatori ovvero Simone Canu, Francesco Marras e Mattia Pitzolu: quest’ultimo andrà a segno anche nel match successivo, ovvero il 4-1 contro Ottica Emme A. Il girone d’andata termina con la vittoria di misura (3-2) contro FC Porcogallo: anche stavolta i giallo blu calano nella ripresa ma in questo caso gli avversari non riescono a completare la rimonta.

Il girone di ritorno inizia con un’altra Vittoria convincente stavolta i bianchi di Is Morus Relais vengono superati per 4 a 1 e tra i quattro marcatori diversi c’è anche la prima rete stagionale di Mattia Mele. La settimana successiva c’è da trottare per i gialloblù perché di fronte c’è FC Rinascita: stavolta la squadra di Omar Pili si fa trovare in condizioni di forma sia fisica che mentale nettamente superiori rispetto all’andata, tuttavia i gialloblu riescono a spuntarla nella ripresa con due reti (autori Mauro Zanza e Mattia Pitzolu) nello spazio di pochi minuti. Arriva poi il big Match contro Karalis Seven nel quale prima Mauro Zanza poi Giacomo Soru rispondono al provvisorio vantaggio degli avversari: è una partita equilibrata dal suo agonistico molto alto e nella ripresa soltanto una prodezza individuale avrebbe potuto rompere questo equilibrio e proprio il capitano degli avversari Gianmarco Serra con un eurogol decide l’incontro.

Questo risultato ribalta la situazione, non solo a livello di classifica ma anche a livello mentale, perché poteva essere una mazzata per i gialloblù che invece dimostrano di avere una grandissima personalità e nelle cinque gare successive totalizzano i quindici punti che li ha portati allo scudetto.

Subito due vittorie con i gialloblù in doppia cifra: 10-4 agli Amicis (con Simone Canu e Mattia Pitzolu sugli scudi) e nella settimana successiva c’è un clamoroso 12-2 ai danni di Gruppo Toscano (con due triplette proprio di Canu e Pitzolu). Dopo questo incontro arriva il match rivincita contro FC Birindelli, battuta con un bel 4-1: Simone Canu si conferma in condizioni strepitose e una delle due doppiette è sua, l’altra porta la firma di Antonio Galisai.

Con lo stesso punteggio è stata battuta Drink Bulls nel derby di ritorno: oltre ha la doppietta di solito Simone Canu c’è anche la rete di uno dei giocolieri Antonio Galisai e anche la prima rete stagionale di Alberto Deidda. Una settimana più tardi arrivano gli ultimi punti per poter finalmente festeggiare: oltre al gol del solito Simone Canu ci sono anche le doppiette di Antonio Galisai e Mattia Pitzolu. C’è qualche momento di pathos perché i gialloblu erano andati in svantaggio poi c’è la splendida rimonta.

Complimenti ragazzi per il grandissimo traguardo!

⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

𝐙𝐔𝐃𝐃𝐀𝐒 𝐆𝐎𝐌𝐌𝐄, 𝐂𝐀𝐌𝐏𝐈𝐎𝐍𝐈 𝐬𝐞𝐫𝐢𝐞 𝐁 𝐨𝐯𝐞𝐫 𝟐𝟎𝟐𝟑-𝟐𝟒!

Bentornati amici della Lega calcio a 8, eccoci nuovamente insieme.

Quest’oggi vogliamo celebrare le gesta di una fantastica squadra, la rivelazione della categoria Over B.

Zuddas Gomme ha vinto il campionato contro ogni pronostico, non perché non avesse una formazione per poter puntare in alto ma perché nel lotto delle contendenti c’erano squadre che avevano alle spalle diversi titoli (soprattutto, Surgel Sud Coldsystem, MM Paninoteca venti9 e Parabellum) e quindi godevano dei favori del pronostico. Inoltre, era da considerare Bayern Deiankusen che ha ulteriormente rinforzato una rosa già competitiva.

La squadra di Nicola Zuddas ha dovuto quindi superare numerose insidie per poter arrivare in cima a questo autentico Everest.

L’ha fatto in maniera decisamente convincente perché su 13 partite fin qui disputate ne ha vinte ben 10 (2 i pareggi): l’unica sconfitta è arrivata appena alla seconda giornata, nel match contro Bayern Deiankusen che sarà per diverse settimane la vera antagonista dei rossoneri.

L’esordio degli scudettati è stato scoppiettante, con un tennistico 6-0 ai danni di Atletico Villaspeciosa, subito dopo c’è la sconfitta che vi abbiamo appena menzionato e poi inizia una lunga striscia positiva: anzitutto, il 20 novembre parte una serie di quattro vittorie consecutive, viene battuta (4-3) in rimonta Joga Mojito e dopo sette giorni MM Paninoteca Venti9 è stata superata in modo strepitoso (7-1), in un match che vede sugli scudi (tripletta) Alberto Follesa. Più sofferti i successi contro ASD Flamengo (2-0, doppietta di Federico Ghisu) e la rimaneggiata Parabellum (3-1).

Al termine del girone di andata, arriva il pareggio (2-2) con Surgel Sud Coldsystem: i biancorossi vanno sul doppio vantaggio poi c’è la rimonta dei rossoneri con Alberto Follesa e Ottavio Orrù.

Un’altra striscia di vittorie arriva tra il 15 gennaio e il 4 marzo: subito una cinquina contro Atletico Villaspeciosa poi c’è il successo (4-2) nel Big Match contro Bayern Deiankusen nel quale spicca la prestazione di uno degli ultimi acquisti, l’attaccante Gianluca Nonnis (fondamentale la sua doppietta). Contro Joga Mojito arriva una vittoria convincente (4-1) e la doppietta di Simone Piga. MM Paninoteca Venti9 viene addirittura doppiata (6-3) e stavolta è Ottavio Orrù il mattatore con una bella tripletta e nel successivo 7-3 contro ASD Flamengo è sua una delle tre doppiette: le altre due portano la firma di Alberto Follesa e Alessandro Canu.

Si arriva così al match scudetto: di fronte c’è Parabellum che deve vincere l’incontro per accorciare a -2, ma in condizioni di emergenza gli avversari non riescono a mantenere il provvisorio vantaggio: è Gianluca Nonnis a realizzare il gol scudetto dopo che aveva sbloccato l’incontro nelle prime battute. 2-2 il punteggio finale e la squadra di Nicola Zuddas può finalmente festeggiare.

Un titolo meritato per il distacco che i rossoneri hanno creato rispetto alle inseguitrici: inoltre, Zuddas Gomme ha la miglior difesa con 20 reti subite e il secondo miglior attacco 53 gol realizzati (soltanto 4 in meno di Parabellum).

Nell’incontro che chiude la regular season c’è di fronte Surgel Sud Coldsystem ovvero l’unica squadra che i rossoneri non hanno battuto: quindi, per i freschi scudettati c’è un altro obiettivo già prefissato.

E prima della fase finale, la squadra di Nicola Zuddas (l’unica rappresentante della categoria Over B) ha pure da disputare la semifinale di Coppa Italia, contro Vecchie Glorie.

Una stagione da incorniciare per Zuddas Gomme!

⚽️ IL CALCIO BIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️

𝐈𝐒𝐂𝐑𝐈𝐙𝐈𝐎𝐍𝐈 𝐀𝐏𝐄𝐑𝐓𝐄!

🔥 Sono ufficialmente aperte le iscrizioni al 3° torneo di @legacalcioa8 🇮🇹 edition summer!
In palio le iscrizioni gratuite ai campionati 2024-25!
🏆 3° 𝘁𝗼𝗿𝗻𝗲𝗼 𝗟𝗘𝗚𝗔 𝗖𝗔𝗟𝗖𝗜𝗢 𝗔𝟴 🇮🇹
💰 Iscrizione: € 15 a giocatore
⚽️ costo gara: € 60 (a squadra)
📅 Giorni di gioco: Lunedì e Martedì
🏟 Seminario arcivescovile via Cadello – Cagliari
📅 Giorni di gioco: Mercoledi e Giovedì
🏟 Sporting Bola – Quartu Sant’Elena
⭐️ 𝗣𝗮𝗿𝗮𝗺𝗲𝘁𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗢𝗣𝗘𝗡:
✅Numero illimitato tesserati FIGC.
⭐️𝗣𝗮𝗿𝗮𝗺𝗲𝘁𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗔𝗠𝗔𝗧𝗘𝗨𝗥:
✅Ammessi in numero illimitato solo i giocatori di 2-3° categoria calcio a11
✅Ammessi in numero illimitato solo i giocatori di c1-c2-D calcio a5
✅Ammessi max 2 giocatori di 1° categoria oppure di serie B calcio a5
✅Portiere è libero da vincoli
⭐️𝗣𝗮𝗿𝗮𝗺𝗲𝘁𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲𝗰𝗶𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗢𝗩𝗘𝗥:
✅Ammessi solo i giocatori nati dal 1987 in giù (1986-1985-1984 etc..)
✅Ammessi max 3 giocatori 3° categoria calcio a11
✅ Ammessi max 2 giocatori fuoriquota nati dal 1999 in giù (1998-1997-96, etc..) non tesserati FIGC.
✅Ammessi in numero illimitato solo i giocatori di c1-c2-D calcio a5
✅Portiere è libero da vincoli
𝗜 𝗣𝗢𝗦𝗧𝗜 𝗦𝗢𝗡𝗢 𝗟𝗜𝗠𝗜𝗧𝗔𝗧𝗜. Non c’è un termine per la chiusura delle iscrizioni, che verranno bloccate al raggiungimento del numero squadre.
Per ulteriori info chiama al 392 058 540, oppure 3289599164 solo whatsapp.
⚽️ IL CALCIO PIU BELLO VIVILO INSIEME A NOI ❤️
#mrsoccer5 #quartuleague #scudetto #LC8 #LegaCalcioa8 #calcio #seriea #serieb #cagliari #cagliaricalcio #torneo #soccer #champions #league #uisp #aics #summer #ilovesoccer #quartu #calcio #football #italy #italia #sport #roma #juventus #futbol #milan #championsleague #napoli #figc