PARTIZAN DEGRADO vs KARALIS FC

vs

Risultati

SquadraGoalsEsito
PARTIZAN DEGRADO4Pareggio
KARALIS FC4Pareggio

Stadio

Seminario
Via Monsignor Giuseppe Cogoni, 9, 09121 Cagliari CA, Italia

Dettagli

Data Ora League Stagione
24/06/2024 22:00 3° Summer 2024 Lega Calcio a 8 2024

Staff Mr Soccer 5

Commissario di Campo
Cogoni Federico

Cronaca

Capitan Filippini salva il Partizan: è 4-4 con Karalis

Partita pirotecnica ricca di gol e spettacolo tra Partizan Degrado e Karalis. Gara che ha visto due compagini di livello pronte e cariche a darsi battaglia dal primo all’ultimo minuto. Il risultato (4-4) fa sorridere di più i verdi, con Karalis che con tutte le probabilità affronterà la Serie B.

Al 6° minuto il primo gol della squadra di Gianmarco Serra: il pressing portato avanti da Matteo Loi permette di recuperare il pallone per servire al centro Stefano Cabras che sottoporta fa 0-1. Risponde subito Partizan con un gran tiro da parte di Gianmarco Meloni che trova una bella risposta di Siino. Verdi che tentano spesso la conclusione da fuori e al 13° vengono premiati: Filippini passa per Sesselego che fa partire una fucilata micidiale sulla quale non può nulla l’estremo difensore del Karalis.

Al 20° ancora l’asse Loi-Cabras dà spettacolo con quest’ultimo che però colpisce malamente da ottima posizione. Sul capovolgimento di fronte Partizan colpisce, ma bene: ancora un tiro da fuori, stavolta di Farigu, concede il 2-1. Sul finale di primo tempo Karalis che rimette le cose in parità: punizione sulla trequarti per Cabras che, invece di calciare, passa il pallone a Pier Andrea Serra che fa partire un mancino bellissimo all’incrocio dei pali.

All’intervallo è perfetta parità: 2-2 tra le due squadre molto diverse ma fanno un bel calcio. Partizan più portato a cercare subito i propri cannonieri; Karalis più tecnico e ragionato, alla ricerca del passaggio vincente senza troppi fronzoli.

Secondo tempo che comincia con la squadra di Gianmarco Serra ancora galvanizzata dalla rete segnata sul finale della prima frazione: al 32° Kassimou Aliou raccoglie il lungo rilancio di Paschina, passaggio al centro per Cabras che segna la sua seconda rete. Al 35° grande recupero di Luca Serra che calcia forte ma trova il palo esterno. Al 43° il quarto gol Karalis: azione manovrata che si chiude con il tiro cross di Pier Andrea Serra che trova la testa di Cabras. Bravo e rapace il 20 degli arancioni che trova la tripletta.

Forcing del Partizan Degrado che nel secondo tempo sembrava aver perso un po’ la bussola. Al 46° Antonio Somma passa per Andrea Pala che fa partire uno dei suoi missili di mancino che entra a fil di palo. Quattro minuti dopo il pareggio clamoroso: bella azione sulla fascia sinistra di Paolo Palmas che trova a centro area capitan Filippini che di testa trova il 4-4 definitivo.

Nei quattro minuti di recupero assegnati dal direttore di gara Toreschi, succede di tutto: prima Matteo Loi sbaglia il calcio di rigore mandando il pallone clamorosamente sul palo; poi Andrea Pala piega la traversa con un calcio di punizione magistrale; infine su un tiro disperato di un giocatore del Partizan, uno stoico Pier Andrea Serra salva sulla linea. Questa è l’ultima azione di una partita mozzafiato sotto tutti i punti di vista. Punteggio finale 4-4.

Pagelle – Partizan Degrado

Andrea Pala 8: A centrocampo giganteggia con la sua enorme tecnica e qualità. Smorza anche in fase difensiva, ma anche in attacco si fa vedere e non poco: segna un altro gol pazzesco con il mancino da fuori, ormai un marchio di fabbrica. Se quella punizione fosse entrata in porta sarebbe venuto giù tutto. Cannone

Paolo Palmas 8: Non segna, ma il suo lavoro è importantissimo. Velocità e muscoli a servizio della squadra. Dalla fascia sinistra, disegna il cross per la zuccata finale di Filippini che vale il 4-4. Prezioso

Roberto Filippini 7,5: Un po’ fumino per tutta la partita. Non è semplice giocare in un centrocampo così affollato, ma lui insieme ai compagni mette ordine al massimo delle sue capacità. Trascina la squadra nel finale, buttandosi in area sul cross di Palmas e mettendo a segno il gol del 4-4 finale. Never give up

Pagelle – Karalis FC

Stefano Cabras 9: Il mattatore di questa gara è lui. Entra come protagonista in tutti e quattro i gol del Karalis. Mette a segno due gol di tap-in ma il terzo è un misto di estro, senso della posizione e pizzico di pazzia: sembrava Aldo Baglio in un famoso Italia-Marocco del 1997. Bomber

Pier Andrea Serra 8,5: Di questo ragazzo stupisce come riesca a giocare 50 minuti e oltre senza mai fermarsi. Corre e sgomita per tutto il campo, ma non solo: si rende protagonista di una perla che vale il 2-2 momentaneo. Alla domanda: “Ma che gol hai fatto?” risponde: “M…. Balordo”. Bellissimo anche l’assist che trova a centro area Cabras per il 2-4 mometaneo. Genio e sregolatezza

Kassimou Aliou 7,5: Mister Serra lo comanda con il joystick per tutto il campo. Parole d’ordine “pressa” e “vai”. Generoso nell’occasione della doppietta di Cabras. La tecnica non è certo la sua miglior qualità, ma quanta corsa. Operaio

 

 

PARTIZAN DEGRADO

# Giocatore Pos Vt Gl As Am Es
6Giammarco MeloniCC70100
31Antonio LentiGK70000
21Angelo SesselegoCC7,51000
15Roberto FilippiniDF7,51100
9Paolo PalmasAT80100
11Andrea PalaDF81000
12Alessandro SannaDF6,50000
7Antonio SommaCC6,50100
8Alessandro FariguCC71000

KARALIS FC

# Giocatore Pos Vt Gl As Am Es
17Cristian SannaAT6,50000
11Pier Andrea SerraCC8,51100
9Matteo LoiCC7,50100
10Giacomo SerraCC70000
7Luca SerraAT70000
13Roberto PalumboDF6,50000
16Gabriele SiinoGK6,50000
18Mirko MiliaCC60010
2Andrea PaschinaDF70000
20Stefano CabrasDF93100
33Kassimou AliouAT7,50100
snGianmarco SerraCC00000
Vt
63
76
Gl
4
4
As
4
4
Am
0
1
Es
0
0