AGUS PAOLO SPURGHI & BONIFICHE vs BAR RISTORANTE GHOST

vs

SU STAMPU MONSERRATO vs CAFE SETTANTA C7

vs

SU STAMPU MONSERRATO vs OTTICA 4 EYES

All’impianto sportivo dello Sporting San Francesco vanno in scena le fasi finali della categoria Amateour del Calcio a 7 . Si affrontano Su Stampu Monserrato e Ottica 4 Eyes.


Alle ore 22.00 per il secondo match in programma allo Sporting San Francesco della categoria Amateour si affrontano Su Stampu Monserrato e Ottica 4 Eyes. Dopo i primi minuti dedicati allo studio è Ottica 4 Eyes a passare in vantaggio grazie alla sassata dal limite del solito
Alessandro Turri ; 0-1 e partita in discesa per gli ospiti. La risposta di Su Stampu è peró immediata ; l’incornata di Bagatti si schianta sulla traversa per la disperazione di tutta la panchina. Il pareggio dei padroni di casa non tarda però ad arrivare grazie al destro in corsa del capitano Andrea Porceddu. Sempre il numero 11 poco dopo si rende protagonista di un velo sontuoso che permette ad Alessio Bagatti di scaricare un destro di rara potenza e precisione che battezza l’incrocio dei pali come se nulla fosse ; 2-1 e partita ribaltata nel giro di due minuti. Le due squadre con il passare dei minuti abbassano sensibilmente i ritmi fino al duplice fischio che porta le due squadre al riposo. Ad inizio ripresa ancora Bagatti ha l’occasione per chiudere definitivamente il match ; il suo tiro con equilibrio precario è però sterile e viene intercettato facilmente da Cocco. A metà ripresa è ancora Porceddu a trovare il secondo goal della serata grazie ad un altra zampata da nemmeno un metro sulla respinta di Satta. Dopo appena un minuto è però Alessio Bagatti ad inventarsi l’ennesima serpentina di forza in mezzo alle maglie avversarie ; è infatti suo l’assist per un Adriano Spada lucido e preciso sotto-porta. Ottica 4 Eyes sembra non averne più, e poco dopo ancora il numero 9 di Su Stampu chiude definitivamente il match con un tocco di fino di pregevole fattura. D’altra parte gli ospiti sembrano ormai aver gettato la spugna nei confronti di una squadra apparentemente più forte in tutti i reparti e sicuramente più convinta dei propri mezzi. Risultato finale di 5-1.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SU STAMPU MONSERRATO

TOP


Alessio Bagatti : 8. Non risente minimamente della precedente gara risultando comunque decisivo in più occasioni. Superiore dal punto di vista fisico, tecnico e tattico nei confronti di una difesa che entra in modo fin troppo sufficiente quando il numero 9 ha il pallone tra i piedi. Bombarda il portiere avversario. Invincibile.

Andrea Porceddu : 8. Un ombra che si materializza alle spalle degli avversari. Giustizia una difesa mai compatta e sempre disordinata quando Su Stampu riesce a trovare i giusti spazi; dialoga perfettamente con i compagni risultando glaciale e alle volte anche fortunato negli ultimi metri. Boia. 

Marcello Pigliacampo : 7.5. Partita ordinata e precisa abbellita da un paio di giocate interessanti attraverso le quali riesce a mettere nelle migliori condizioni Bagatti e Porceddu. Non commette nessuna sbavatura incorniciando una gara praticamente perfetta. Suo l’assist per il goal di Bagatti che ribalta comopletamente il match. Meticoloso. 

Adriano Spada : 7. Graffia la retroguardia avversaria per poi concentrarsi su una fase di interdizione del tutto impeccabile. Va più che altro a fiammate, partecipando comunque attivamente a gran parte delle azioni dei suoi. Fendente. 

 LE PAGELLE – OTTICA 4 EYES


TOP

Fabrizio Orani : 6. Si spreca tanto, bruciando tutte le energie di cui dispone in poco tempo. Quando è nel pieno delle sue energie riesce anche a rendersi protagonista di qualche azione interessante ; forse anche per qualche problemino fisico, manca una certa continuità. Gara comunque sufficiente.

Alessandro Turri : 7. Nel suo ruolo naturale riesce ad esprimersi come meglio ci ha abituato, anche se pure per lui manca una certa continuità. Apre i giochi con una gran conclusione dal limite, ripetendosi anche diverse volte nella ripresa non trovando peró fortuna. Cerca invano di dialogare con Murru. Spiraglio di luce.

Francesco Perra : 7. Solita partita di corsa, sacrificio e dedizione alla causa come testimoniano numerosi recuperi difensivi in extremis che non permettono a Su Stampu di chiudere immediatamente il match. Davanti non ha però quasi mai la possibilità di saltare e puntare il diretto avversario, limitandosi solo a qualche sterile cross da fondo campo. Vittima sacrificale. 

FLOP

Gabriele Murru : 5.5. Il mancato supporto dei compagni lo rende più che altro nervoso e poco lucido nelle giocate verso la porta e per i compagni. Non si adatta perfettamente al ruolo di pivot, stancandosi per gran parte del match a causa di un pressing sterile e mai corale. Sconsolato. 

Matteo Turchi

vs

SU STAMPU SAN BENEDETTO vs AGUS PAOLO SPURGHI & BONIFICHE

All’impianto sportivo dello Sporting San Francesco vanno in scena le fasi finali della categoria TOP del Calcio a 7 . Si affrontano Su Stampu San Benedetto e Agus Spurghi & Bonifiche.


Alle ore 21.00 apre il programma odierno delle fasi finali allo Sporting San Francesco, il match tra Su Stampu San Benedetto e Autosp. & Bonifiche Agus. Partita bloccata fin da subito con entrambe le squadre che non riescono minimamente a scalfire due difese sempre compatte, ordinate e mai realmente sotto pressione. Al nono minuto sono però gli ospiti a passare in vantaggio : punizione rasoterra di
Moricio e zampata fulminea del solito Alessio Bagatti abile nell’anticipare un Sanneris fin troppo statico. Dopo appena due minuti ancora Simone Moricio inventa una punizione astuta quanto magistrale che sfrutta una barriera fin troppo sufficiente ; 2-0 e Su Stampu completamente in bambola. Agus Spurghi è letteralmente indemoniata : a Su Stampu non gli si concede neanche il tempo di respirare ; è infatti ancora Bagatti a sancire il momentaneo 3-0 con un destro in caduta che mette in mostra tutto il fiuto del goal del numero 9. A cinque dal termine ancora gli ospiti chiudono virtualmente il match con un contropiede magistrale che Giuseppe Mura riesce a concludere al meglio anche grazie alla complicità di Toro. Dopo nemmeno un minuto è Lorusso ad avere l’occasione per accorciare ; il suo tiro è però centrale e Piga riesce a respingere magnificamente. Si va al riposo con questo risultato. Ad inizio secondo  tempo Su Stampu riesce finalmente ad accorciare grazie al tap-in da pochi metri di Congera sul tiro respinto di Lorusso. La speranza per i padroni di casa dura però solo pochi minuti : Alessandro Pau tira fuori dal cilindro una girata aerea che batte il portiere avversario come se nulla fosse. Dopo appena due minuti anche Giovanni Argiolas entra nel tabellino dei marcatori con una sassata su punizione che si abbassa all’improvviso sotto la traversa ; 1-6 e Agus Spurghi letteralmente in paradiso. Con il passare dei minuti sono sempre gli ospiti ad abbassare sensibilmente i ritmi, soffrendo però in alcuni tratti il pressing forsennato di Su Stampu. Nel finale Andrea Cossu per ben due volte sancisce il momentaneo 6-3 che permetterebbe comunque agli ospiti di ottenere una tanto agognata quanto meritata qualificazione. A tempo ormai scaduto, ancora Cossu e Argiolas portano le due squadre sul definitivo 7-4.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SU STAMPU SAN BENEDETTO

TOP

Andrea Cossu : 7.5. L’unico che prova realmente a scardinare una difesa che quasi mai soffre le offensive dei compagni. Cerca di fare tutto da solo, e di trovare quella giocata che possa cambiare l’inerzia del match ; molto spesso non è infatti supportato a dovere. Si porta comunque a casa tre goal, uno più bello dell’altro. Spiraglio di luce. 

FLOP

Carlo Sanneris : 5. Perde la marcatura su Bagatti nel primo goal subito dei suoi. Non riesce a compiere il solito filtro in mezzo al campo, perdendo numerosi contrasti e facendosi ritrovare più volte impreparato nei contropiedi impostati da Ambu e compagni. Poco presente anche in fase offensiva. Smarrito.

Fabio Vignati : 5.5. Perde gran parte dei duelli con il numero 9 avversario, facendosi molto spesso sfuggire la marcatura. Una fase difensiva non ottimale viene parzialmente sopperita da una pericolosità significativa in avanti nei corner, e nei numerosi colpi di testa che lo vedono protagonista. Il più delle volte Piga è però superlativo. Due facce. 

LE PAGELLE – AGUS PAOLO SPURGHI & BONIFICHE


TOP

Giuseppe Mura : 7.5. Pali a profusione e una sfortuna inaudita per gran parte del match. Riesce comunque a timbrare il cartellino e a fornire un assist per Pau, risultando quasi perfetto nelle conclusioni dalla distanza. I pochi spazi concessi non gli permettono di liberare tutta la sua velocità ; l’esterno di Agus Spurghi si adatta però facilmente alla partita capendo fin da subito come far male a Mocci e compagni. La sventura. 

Bruno Piga : 7.5. La parata sul colpo di testa di Vignati è un qualcosa di mai visto e che raramente si può effettuare con quella facilità. Peccato per il calo di concentrazione dei suoi che non gli permette di restare solo con una rete al passivo ; per tutto il resto, ci mette sicuramente del suo con i soliti interventi degni del miglior numero 1. Ercole. 

Simone Moricio : 8. L’estro, l’astuzia e il genio di Agus Spurghi. Danza sul pallone eludendo qualsiasi intervento da parte degli avversari ; a ciò si aggiungono delle giocate mirabolanti attraverso la quale riesce a partecipare attivamente a gran parte dei goal realizzati dai suoi ; come se non bastasse realizza una  punizione mancina sotto la barriera che risulta essere una delle migliori perle della serata. L’illusionista. 

Giovanni Argiolas : 8. L’artigliere di Porceddu libera anche oggi due missili terra-aria che chiudono definitivamente il match come se nulla fosse. Prova difensiva sontuosa nella quale i pivot avversari, solo in rare occasioni riescono a sfuggire ad una marcatura che definire asfissiante è poco ; abbellisce la sua serata con due punizioni magistrali (soprattutto la prima) che generano gli applausi da parte di tutta la panchina. Tenente. 

Alessio Bagatti : 8. “Oggi alla Pippo Inzaghi”, come prontamente suggerito dal portierone Piga. Ed è proprio vero… Il numero 9 è una costante spina nel fianco nella difesa, mai perfetta, di Su Stampu San Benedetto. Attente la sua preda, e la colpisce quando tutti meno se lo aspettano con delle zampate da vero rapace e uomo d’area di rigore. Una benedizione in vista dell’ultimo turno di queste fasi finali. Giudizio divino. 

 

Matteo Turchi

 

vs

SU STAMPU SAN BENEDETTO vs ATLETICO CAGLIARI

Alle 21.00, allo Sporting San Francesco scendono in campo il Su Stampu San Benedetto e l’Atletico Cagliari: si gioca la finale dell’Italy Cup 2018-2019.

Qualche giorno fa le due squadre si sono sfidate nei quarti delle fasi finali TOP del Cagliari League, grande battaglia, finita 6-4 per il Stampu San Benedetto dopo i calci di rigore. Una sfida che credevamo potesse dare un’idea del clima che ci sarebbe stato in questa finale, invece no: la finale è andata su un livello superiore di agonismo, nervosismo e spettacolo. Ad aprire le danze è l’Atletico Cagliari con Walter Masala, dopo nemmeno 1′ di gioco; al 9′ risponde il Su Stampu San Benedetto con Luca Carboni che al 13′ raddoppia. Marco Pisu segna nuovamente per l’Atletico al 16′ ma il Su Stampu torna in vantaggio con la terza rete del suo fenomeno, Carboni. Nella ripresa, dopo diversi minuti senza reti, il Su Stampu allunga sul 4-2 (39′) con Nicola Scarlatella, ma l’Atletico Cagliari non ci sta, accorcia sul 4-3 con Nicola Ennas al 41′ e, a tempo praticamente scaduto trova il 4-4 con una sassata di Andrea Casula. I supplementari non bastano a decretare il vincitore: il 4-5 lo segna Walter Masala su punizione, poi ancora una volta a tempo quasi scaduto, segna Nicola Scarlatella per il 5-5 che manda ai calci di rigore. Per decretare il vincitore servono per tredici tiri per parte: alla fine ha la meglio il Su Stampu San Benedetto, come l’ultima volta. Risultato finale: 16-15. Complimenti ai campioni, ma anche agli sconfitti, che di sicuro non sono stati fortunati e ancora più sicuramente non sono stati inferiori ai loro avversari.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SU STAMPU SAN BENEDETTO

I TOP

Luca Caboni: 9. I quattro gol realizzati nei tempi regolamentari nascono tutti dai suoi piedi. I primi tre li segna tutti da posizione centrale, poco fuori il limite dell’area, in quella che diventa la sua zona magica: tiri imparabili, di una precisione estrema. La quarta rete è di Scarlatella, che si avventa sulla sua punizione respinta. Impossibile fermarlo se non con le cattive. IL FUORICLASSE

Nicola Scarlatella: 8.5. Entra in campo al 14′ della ripresa e dopo qualche secondo plana come un rapace sulla palla respinta da Piga sulla punizione di Caboni, firmando il 4-2. Nei supplementari fa quasi la stessa cosa, ma ancora più difficile: batte la punizione e si avventa lui stesso sulla respinta, bruciando tutti sul tempo per il 5-5 che vale i rigori. IL SALVATORE

Fabio Toro: 8.5. Si comporta bene durante i tempi regolamentari e i supplementari, ma durante i rigori è strepitoso. Ne para tre, ne realizza due, diventando l’uomo più decisivo nella lotteria che vale il trofeo. LO SPECIALISTA

Giovanni Lorusso: 8. Sfiora il gol dalla distanza in un paio di occasioni e recupera la palla che poi consegna a Caboni per l’1-1. Leader silenzioso, fa a sportellate per tutto il campo senza mai protestare, vincendo tutti i duelli, e nel finale trasforma anche due rigori senza batter ciglio. IL CARRO ARMATO

 

LE PAGELLE – ATLETICO CAGLIARI

I TOP

Walter Masala: 8.5. Dà inizio alle danze con la rete che sblocca il match dopo nemmeno un minuto di gioco. Dalla destra sforna una gran quantità di assist pericolosi ma è dalla sinistra che trova quello vincente per il 4-4 di Casula al 51′. Nei supplementari segna nuovamente, regalando l’illusione della vittoria, ma arrivano i rigori: ne trasforma due, ma non basta. IL CAMPIONE

Marco Pisu: 8. Forse brilla meno di altre volte, ma la sostanza non cambia. Giocatore dall’elevato peso specifico, nei momenti importante è sempre presente: suo il 2-2 al 16′, suo il suo tiro respinto su cui si avventa Ennas per il 4-3 al 41′. Non delude nemmeno nella lotteria finale: due rigori trasformati. L’INOSSIDABILE

Nicola Ennas: 8. Soffre i duri contatti fisici ma non si tira mai indietro, lottando come un leone e aprendo varchi nella retroguardia nemica. Segna l’importante rete del 4-3, ribadendo in porta la respinta di Toro sul gran tiro di Pisu e realizza implacabilmente due rigori. Nella botte piccola c’è: IL VINO BUONO

Andrea Casula: 7.5. Una sola rete nei tempi regolamentari, ma che rete! Una sassata dalla trequarti che buca difesa e portiere regalando i supplementari alla propria squadra quando tutto sembrava ormai finito. Poi anche il rigore nel finale. KILLER INSTICT

 

 

 

Simone Paderi

vs

COLOMBO CAR SERVICE vs CAFE SETTANTA C7

Alle 22.00, allo Sporting San Francesco scendono in campo la Colombo Car Service, in maglia giallo-fluo, e la Cafè Settanta, in maglia viola: si gioca per le semifinali AMATEUR del Cagliari League 2018-2019.

Gara senza storia, dominata dall’inizio alla fine dalla Cafè Settanta. La Colombo Car Service si impegna, e non poco, a tratti esprime un buon gioco e gioca quasi alla pari il secondo tempo, ma l’inizio disastroso diventa un tappeto rosso sul quale gli avversari possono passeggiare verso la finale. Al 3′ la Cafè Settanta va in gol con Marcello Floris, servito da Giuseppe Marongiu che dopo 2′ serve anche Tiziano Fadda per lo 0-2. Altri 3′ di gioco e la Cafè Settanta segna ancora, sempre con Fadda. La Colombo Car Service prova a reagire, senza successo, si chiude un poi’ di più, ma al 17′ arriva lo 0-4: il realizzatore è nuovamente Tiziano Fadda. La partita diventa decisamente più chiusa e meno spettacolare nel finale del primo tempo e anche per i 25′ successivi. La Colombo Car Service va vicina al gol in alcune occasioni ma Andrea Mattana non si lascia superare se non al 49′, quando la Colombo Car Service realizza il gol della bandiera su punizione con Walter Cesaracciu, ma solo dopo aver subito la quinta rete, opera di Marcello Floris. Finisce 1-5, la Cafè Settanta passa il turno come da pronostico e vola in finale, dove troverà una tra Su Stampu Monserrato e Ottica 4 Eyes.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

 

LE PAGELLE – COLOMBO CAR SERVICE

I TOP

Walter Cesaracciu: 7. Qualcuno ha contati i km percorsi dal numero 5? Mamma mia! Non si ferma mai. Difende, attacca, fa di tutto, in ogni parte del campo, cercando ogni volta un nuovo duellante. Ci crede sino alla fine, e alla fine realizza il gol della bandiera, con una sassata su punizione. MOTO PERPETUO

Fabrizio Fontanarosa: 6.5. Fa quel che può in difesa, senza demeritare, cerca di tamponare anche più avanti e di dare un po’ di impostazione. Tutto è in salita, ma affronta la gara con grande determinazione e serenità. IL TRANQUILLIZZATORE

Andrea Siddi: 6.5. Fa di tutto per trovare il varco giusto per sé e per i compagni, ma nulla: suda sette camicie, fa una buona gara, ma la dea bendata non fa nessun regalino per sbloccare la situazione in zona-gol. LOTTATORE

I FLOP

Marco Lucio: 5.5. Ora, sappiamo benissimo che la sconfitta non dipende da lui, ma dalla forza degli avversari e dalla non eccessiva brillantezza della squadra. Però va completamente fuori tempo e direzione sullo 0-2 di Fadda e non è particolarmente convinto neanche in altre occasioni. DISTRATTO INCOLPEVOLE

 

LE PAGELLE – CAFÈ SETTANTA C7

I TOP

Tiziano Fadda: 8.5. Al 5′ avanza sulla trequarti, serve Marongiu che controlla e passa verso il centro dell’area, ma il numero 3, a sorpresa, taglia velocissimo battendo tutti sul tempo, incluso il portiere in uscita e appoggia a porta vuota. Tre minuti più tardi raddoppia da fuori area e al 17′ aggiunge la ciliegina sulla sua prestazione con una cannonata mancina da fuori area che fissa il risultato sullo 0-4. GIGANTESCO

Marcello Floris: 8.5. Rompe il ghiaccio dopo appena tre minuti, all’8′ serve Fadda per lo 0-3 e a 5′ dalla fine della gara realizza lo 0-5 dopo aver intercettato un pallone vagante: si accentra e fa partire un rasoterra che non lascia scampo. Buone chiusure difensive, fiammate continue a tutto campo per aprire squarci tra le linee nemiche, sempre con successo. IL GUASTATORE

Giuseppe Marongiu: 7.5. Fa gran filtro a centrocampo, ma è protagonista anche quando fa ripartire l’azione e la rifinisce: sono suoi gli assist per i primi due gol della gara. Determinazione, tempismo e visione di gioco tra le sue qualità migliori. Dopo Fadda e Floris è colui che si mette più in luce in questa semifinale. IL TERZO COMODO

Andrea Mattana: 7. Certo, gli avversari non è che bombardino la sua porta, però qualche occasione pericolosa la creano e lui si fa trovare sempre pronto senza mai tradire le aspettative. I suoi colpi di reni sono provvidenziali: IL RENATORE

 

 

Simone Paderi

vs

BAR RISTORANTE GHOST vs SIS & TEC

Alle 21.00, allo Sporting San Francesco scendono in campo la Bar Ristorante Ghost, in rossoblù, e la Sis&Tec, in tenuta arancione: si gioca per le semifinali TOP del Cagliari League 2018-2019.

Il pronostico della vigilia ci dice che i favoriti sono i ragazzi della Bar ristorante Ghost, però ci dice anche che la gara è equilibrata, perché la Sis&Tec è squadra ostica, con giocatori di qualità e di personalità, pronti a dare tutto in campo. Inizia molto bene la Bar Ristorante Ghost: dopo una fase di studio da parte di entrambe le squadre, al 13′ va in gol in maniera fortunata con Alessio Sannia. Giuseppe Mura sente l’odore del sangue della squadra appena ferita e un minuto più tardi infierisce segnando il 2-0 con un gran tiro dalla trequarti. La Sis&Tec prova a reagire ma non riesce a far male agli avversari che al 21′ si portano addirittura sul 3-0, sempre con Giuseppe Mura. Nei primi 16′ della ripresa tutto si capovolge, la Sis&Tec riesce a fare anche meglio degli avversari, andando in gol dopo nemmeno 1′ di gioco con Salvatore Fancello, accorciando quattro minuti più tardi con Giuseppe Frongia, trovando il 3-3 ancora con Salvatore Fancello e portandosi quasi incredibilmente sul 3-4 con Federico Daga. L’inerzia sella gara sembra essere passata in favore della Sis&Tec, in realtà tutto è ancora in precario equilibrio. Equilibrio spezzato nuovamente dal 4-4 di tacco di Matteo Carboni (42′) che incrina le certezze degli avversari e diventa preludio alla risalita della Bar Ristorante Ghost che chiude in bellezza con le reti di Alessio Sannia (45′), Giuseppe Mura (49′) e Vincenzo Stochino (50′). Grande spettacolo, la Sis&Tec esce a testa non alta, ma altissima; la Bar Ristorante Ghost vede nero ma è brava a recuperare e a portare a casa il passaggio del turno: finisce 7-4, in finale dovrà affrontare una tra Su Stampu San Benedetto e Agus Paolo Spurghi & Bonifiche.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – BAR RISTORANTE GHOST

I TOP

Giuseppe Mura: 9. Due reti pesanti come macigni nel primo tempo, un’altra nella ripresa per tramortire definitivamente gli avversari. Il primo gol, al 14′, è un capolavoro dalla trequarti: destro e palla che gira verso l’angolino destro. Al 21′ controlla una verticalizzazione di Sannia come se avesse la colla sullo scarpino. Al 49′ realizza il 6-4 con un altro gran tiro, da fuori area. Mai lasciargli un poco di spazio, mai banale, sempre pesante. LA SENTENZA

Alessio Sannia: 8.5. Pressa tanto, si muove in lungo e in largo, fornendo appoggi e aprendo varchi. Sua la bella palla per il 3-0 di Mura, suo il gol fortunato dell’1-0. Firma anche il gol del contro-sorpasso, quello del 5-4, con un bel diagonale da dentro l’area. Il ricordo della sua presenza farà perdere il sonno ai ragazzi della Sis&Tec: INSONNIA

Vincenzo Stochino: 7.5. Uno di quelli che gioca di meno, ma non importa: gli basta quel poco che gioca per lasciare un bel segno sulla gara. Nel finale contribuisce ad affondare gli avversari con l’assist per il 6-4 di Mura e realizzando personalmente il 7-4. IL MASSIMIZZATORE

Matteo Carboni: 7.5. Bella gara in difesa, anche se con qualche sbavatura. Diventa decisivo al 42′, quando realizza il gol del 4-4 con uno splendido colpo di tacco a chiudere il suo perfetto taglio in area sulla punizione di Mura. IL TACCANTE

 

LE PAGELLE – SIS & TEC

I TOP

Salvatore Fancello: 8. Semina il terrore sulla fascia sinistra, sfoderando una grande corsa per effettuare diversi anticipi c portano ad azioni pericolose e chiudendo le azioni avversarie. Riaccende la gara al 1′ della ripresa, quando tutto sembrava ormai in mano agli avversari; sei minuti più tardi devia di prima da centro-area un tiro-cross di Zichi per il 3-3 della rimonta. TERRORE SINISTRO

Federico Daga 7. La daga è un’arma bianca manesca del tipo spada, caratterizzata da una lama corta e diritta, a tagli paralleli o triangolari. Un cognome più azzeccato per l’autore della rete del sorpasso: botta da fuori e 3-4 al 41′, una vera coltellata nel fianco degli avversari. L’ACCOLTELLATORE

Mauro Gioi: 7. Buona difesa, anche se vittima del finale da incubo in cui è coinvolta tutta la squadra. Al 12 della ripresa centra la traversa dopo aver deviato con una perentoria testata il cross di Fancello dalla sinistra. Un minuto più tardi si rende protagonista di un recupero strepitoso immolandosi per bloccare il tiro a botta sicura di Sannia. Suo l’assist per la rete del 3-1 all’inizio della ripresa. Grande determinazione e coraggio: BRAVEHEART

Giuseppe Frongia: 7. Ci prova in alcune occasioni, senza molta fortuna. Ne ha invece, al 5′ della ripresa, quando la sua caparbietà viene premiata e il portiere avversario gli tira la palla addosso permettendogli di segnare il 3-2 che carica i compagni. TESTARDO

 

 

Simone Paderi

vs

SU STAMPU MONSERRATO vs SU PASSU COLCHONEROS

Presso l’impianto sportivo Sporting San Francesco di Quartu Sant’ Elena, le squadre del torneo targato Mr Soccer 5 sono chiamate a disputare le fasi finali della categoria Amateur del Cagliari League 2018-19: alle 22:00 si affrontano SU STAMPU MONSERRATO e SU PASSU COLCHONEROS.

I padroni di casa che hanno ottenuto l’accesso ai quarti Tecnocasa Pirri, scendono nel verde quartese in tenuta celeste; Gli ospiti, reduci da una bella vittoria 3 a 1 nei confronti di Real Friends 2018 vestono la casacca rossa.

Fin dalle prime battute si è rivelata una partita a senso unico, con Su Stampu Monserrato che tiene il pallino del gioco e i Colchoneros dediti alle ripartenze in contropiede sfruttando la velocità di Monni e l’estro di Aramo. Proprio Aramo al 2′ di gioco cercca di impensierire la porta difesa da Piccioni, il destro esce di poco a lato. A passare i vantaggio però sono i padroni di casa, l’autore della rete al 3′ di gara è Luciano Ambu. Un minuto dopo, la compagine in maglia celeste potrebbe portare a due il distacco, se Perez non fosse reattivo all’incornata di Pigliacampo. Raddoppio che arriva su calcio piazzato al 9′, Bagatti posiziona la sfera e con un rasoterra che passa tra le gambe della barriera e finisce nel sacco, siamo sul 2 a 0. I red cercano di reagire al passivo e vanno in goal con una zuccata di Aramo Alessandro su assist di Frau. Prima del duplice fischi di Piga arriva il goal del 3 a 1 su un tiro Ambu Luciano deviato da più maglie avversarie. Tutti a bere un tè caldo.

La ripresa vede la squadra capitanata da Frau alzare il baricentro ed andare alla disperata ricerca di un goal per riaprire il match. Al 26′ Durzu con troppa libertà nella corsia mancina colpisce il palo destro della porta di Piccioni. Al 30′ il punteggio recita 3 a 2, per i red il goal è di Piras Stefano il quale sfrutta un bel suggerimento da parte di Monni dalla fascia sinistra. Su Stampu Monserrato con una prova di orgoglio ne rifila altri due e chiude i conti; il primo goal è di Alessio Bagatti che risolve una mischia su calcio d’angolo, il secondo è un’azione personale di Luciano Ambu, palla recuperata a centrocampo, progressione verso lo specchio avversario e destro che non lascia scampo a Perez. Prima del triplice fischi di fine da parte di Piga registriamo il goal di Pier Andrea Monni per il definitivo 5 a 3.

 

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SU STAMPU MONSERRATO

I TOP

Luciano Ambu: 7.5 Tre goal che regalano la vittoria alla propria squadra. Gioca la partita con il giusto carattere e quando gli si lascia il tiro diventa una mina vagante. CARABINA

Alessio Bagatti: 7. Due goal importanti per il bomber in maglia nove. Tiene il reparto avanzato il completa autonomia e ha il pregio di far rifiatare spesso e volentieri la sua squadra. ARIETE

Emanuele Putzu: 6.5. Gioca una partita tatticamente intelligente, fornisce un grosso contributo in fase di ripiego e garantisce qualità nell’impostazione di gioco. AGO DELLA BILANCIA

Antonio Piccioni: 6.5 La sua presenza ed esperienza tra i pali si sente eccome. Guida l’intero reparto arretrato e si dimostra sicuro negli interventi. GENTLEMAN

 

LE PAGELLE – SU PASSU COLCHONEROS

I TOP

Antonino Perez: 6.5. Cerca di tenere in gara la sua compagine fin chè può. Si mette in luce con diversi interventi che avrebbero potuto far lievitare il passivo incassato. IL CALMO

Pierandrea Monni: 6.5. Trova il goal nel finale e passa una buona parte della partita a vedersela con Bagatti. Spesso e volentieri ha la meglio. TITANO

 

I FLOP

Federico Perra: 5.5 Non spinge come il suo solito il laterale in maglia 6, tenta qualche sporadica conclusione ma senza coltello fra i denti. ANONIMO

Fabio Frau: 5.5 Di certo non una gara alla sua altezza, qualche passaggio sbagliato di troppo gli costano l’insufficienza. A tratti sembra pagare la pressione dello spessore del match. DECONCENTRATO

Roberto Artizzu

vs

ELISEO BARBER SHOP C7 vs SIS & TEC

Presso l’impianto sportivo Sporting San Francesco di Quartu Sant’Elenas, le squadre del torneo targato Mr Soccer 5 sono chiamate a disputare le fasi finali della categoria Top del Cagliari League 2018-19: alle 21:00 si affrontano ELISEO BARBER SHOP e SIS & TEC.

I padroni di casa capitanati da Pani che hanno ottenuto l’accesso ai quarti superando la sfida non facile contro Consulenza Impresa, scendono nel verde quartese in tenuta rossa; Gli ospiti, reduci da una netta vittoria 3 a 0 nei confronti di Sa Mirada vestono la casacca arancione.

I primi minuti di gioco sono volti ad analizzare i rispettivi schieramenti, il giro palla fa da padrone e non mancano qualche sporadiche occasioni da entrambe le parti. Di fatti al 3′ è Puggioni ad impensierire su calcio piazzato la porta arancione, ottima la risposta di Deidda che devia in out. Al 6′ minuto dobbiamo registrare l’ammonizione di Emiliano Murgia per intervento deciso ma ritenuto oltre il limite dal direttore di gara, poi come vedremo si rivelerà fondamentale nel proseguo della gara. Timide le proteste in maglia rossa. La squadra di Pani cerca di tenere alto il baricentro e di fatti le occasioni non mancano, prima su cross di Murgia, Puggioni manca l’appuntamento con il goal anticipato all’ultimo millimetro, ma successivamente, dallo sviluppo dello stesso corner è Bagatti di tacco a lambire il palo destro della porta difesa da Deidda. Al 14′ registriamo la vera occasione, ottimo fraseggio a centrocampo dei rossi, palla addomesticata da Puggioni che lascia l’uomo sul posto e fa partire un destro, fuori di nulla. Il vecchio detto del calcio recita: “ a goal sbagliato, goal subito”. Detto fatto e al 18′ è SIS & TEC a passare in vantaggio l’autore della rete è Frongia Giuseppe con un bel destro. I minuti che intercorrono prima del duplice fischio sono poco rilevanti, qualche segno di cedimento nelle gambe della compagine di casa e una sempre più brillante SIS & TEC accompagnano il parziale sullo 0 a 1. Tutti a bere un tè caldo.

La ripresa si apre e ritmi in campo non sembrano esser gli stessi della prima frazione. Di fatti gli arancio al 27′ potrebbero bissare se alla conclusione di Frongia non si contrapponesse uno strepitoso Mallò. La reazione dei red non si fa attendere, al 29′ Canu prima conquista una punizione che, poi con scaltrezza e reattività fa diventare un assist per Alessio Bagatti il quale trasforma in goal per il momentaneo 1 a 1. Neanche il tempo di fischiare la ripresa dei giochi che, il tabellino di Piga viene aggiornato nella colonna di destra, a portare nuovamente in vantaggio SIS & TEC è Federico Daga, abile a sfruttare una prima respinta del portiere, depositando la sfera sotto la traversa. Lo stesso Daga il due minuti più tardi al 32′ inventa un assist con un taglio campo di 20 metri che Salvatore Fancello al volo di interno destro a giro deposita nel sacco. Al 36′ è sempre Fancello a far tremare il legno della traversa di Eliseo Barber Shop, ma al 40′ è Emiliano Murgia che trova il goal del 2 a 3 su un poco ortodosso intervento da parte di Deidda. Passano solo altri due minuti e l’ago della bilancia viene centrato nuovamente; Puggioni su calcio piazzato sancisce il definitivo 3 a 3. Prima del triplice fischio di Piga, registriamo l’espulsione di Murgia al 46′ che lascerà Eliseo Barber Shop in 6 uomini per ben 5 minuti. Finale 3 a 3 e lotteria dei calci di rigore nell’aria.

Per SIS & TEC segnano: Frau Pino, Daga Federico, Frongia Giuseppe, Chessa Daniele;

Per Eliseo Barber Shop segnano: Puggioni Simone, Bagatti Alessio; mentre pagano dazio gli errori di: Murenu Matteo, Ambu Luciano.

 

 

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SIS & TEC

I TOP

Federico Daga: 7.5 Gara di carattere e tanta corsa per il laterale in maglia 6. Goal, assist e rigore portano la sua valutazione oltre il sette. CONCENTRATO

Giuseppe Frongia: 7. Ha la caparbietà di sbloccare il match e quella di calciare il rigore. Il numero 9 lotta su tutti i palloni e non ritrae mai la gamba. SPARTANO

Daniele Chessa: 6.5. Regge bene l’urto offensivo di Bagatti e Puggioni, sicuramente non due leggeri. Dimostra padronanza del reparto e discreta visione di gioco. METODICO

Salvatore Fancello: 6.5 Segna la rete del 1 a 3 con una leggiadria unica. Bella la prova del laterale in maglia 91. FUNESTO

 

LE PAGELLE – ELISEO BARBER SHOP

I TOP

Simone Puggioni: 7. Cerca più volte di impensierire Deidda, trova una magistrale punizione che consente di andare ai rigori. Si prende l’onere di calciarlo e realizza…che dire.. PUGGIO STYLE

Emanuele Marini: 6. Tanta corsa e lavoro nella zona centrale del campo, a tratti un po scarico nelle gambe. Tutto sommato raggiunge la sufficienza recuperando palloni e verticalizzando nei momenti giusti. METRONOMO

 

I FLOP

Omar Piras: 5. Partita sotto le proprie corde per il difensore in maglia 5. Qualche disattenzione di troppo gli costano l’insufficienza. GENEROSO

Luciano Ambu: 5.5. Entra nella ripresa e il gioco ne giova, peccato per il rigore mancato che gli costano un amara insufficienza. INCERTO

Roberto Artizzu

 

vs

COLOMBO CAR SERVICE vs GOODFELLAS

Presso l’impianto sportivo Sporting San Francesco di Quartu Sant’Elenas, le squadre del torneo targato Mr Soccer 5 sono chiamate a disputare le fasi finali della categoria Amateur del Cagliari League 2018-19: alle 20:00 si affrontano Colombo Car Service e Goodfellas.

I padroni di casa capitanati da Masala che hanno ottenuto l’accesso ai quarti dominando la gara contro Red Devils, scendono nel verde quartese con maglia giallo fluo; dunque onde evitare incomprensioni con la controparte, Piga opta per il “Fratino” color arancio. Gli ospiti, reduci da una bella vittoria contro Molo Murgia vestono la casacca gialla con bande blu.

Il primo tempo si conclude sul parziale di 1 a 4 con Goodfellas che domina l’incontro, d’altra parte una Colombo Car Service in sordina, ma con un potenziale tecnico tattico che si svelerà durante la ripresa. Neanche il tempo di fischiare l’avviso che, dopo due minuti gli ospiti si portano in vantaggio, discesa di Naitza sulla corsia sinistra, palla in mezzo che Dazzi Andrea devia di punta nel sacco alle spalle di Marco Lucio. La squadra di Masala cerca di reagire al passivo subito, di fatti è provvidenziale l’anticipo di Murgia con Cesaracciu solo davanti ad Orrù, risultato salvo. Al 10′ è Piras a far tremare la traversa di Colombo Car, ma il raddoppio è in agguato ed arriva solo due minuti più tardi. Autore della rete è Branca Alessandro il quale sorprende Lucio in uscita facendoli passare la sfera sotto le gambe. A cavallo tra il 17′ ed il 19′ piombano come macigni altri due goal, le reti sono di Calzolari Maurizio e Murgia Marco con una rasoiata di rara potenza. Prima del duplice fischio di Marzio Piga, Colombo Car service riesce a trovare il goal del 1 a 4 tanto importante per il risultato quanto per il morale come vedremo nella ripresa, la marcatura è di Naitza Mauro.

La ripresa si apre con un nuovo piglio da parte della compagine di casa che, galvanizzata dal goal ritrovato si riversa nella metà campo opposta. Le geometrie tattiche della squadra di Masala iniziano ad emergere, così come il bel gioco. Di fatti al 26′ e 27′ ci pensa per due volte Andrea Siddi a portare il distacco ad una misura. Il primo goal è un sinistro da fuori area, mentre il secondo è un azione personale dalla corsia destra che si conclude con un tiro di destro che sorprende all’angolino mancino Orrù. Passano altri tre minuti e gli arancio impattano il match, Emanuele Sanna grazie ad un ottimo assist di Naitza si trova solo davanti ad Orrù, tunnel e palla che fa gonfiare la rete della porta, obiettivo pareggio raggiunto. Colombo Car Service sulle ali dell’entusiasmo, al minuto 32′ riesce a trovare la remuntada, ci pensa Mauro Naitza con un destro a giro sul palo sinistro; ma la festa degli arancio viene rimandata dal goal di Astolfi Enrico al 47′, ottima la sua punizione per il definitivo 5 a 5. Tutto rimandato alla lotteria dei rigori.

Finisce 10 a 9, per Colmbo Car Service realizzano: Siddi, Naitza, Fontanarosa, Mura e Sanna; per gli ospiti: Scalici, Dazzi, Murgia Astolfi, decisivo l’errore di Calzolari.

 

 

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – COLOMBO CAR SERVICE

I TOP

Mauro Naitza: 7.5. Ottima la prestazione del numero 10, tiene in maniera perfetta le redini del centrocampo e funge da collant tra i reparti. Doppietta e due assit per lui coronano una grande prestazione. VINAVIL

Marco Lucio: 7. Partita di grande attenzione, tante le parate di quest’oggi dell’estremo difensore. Durante i rigori spaventa gli avversari che vedono la porta piccolissima. SPIDERMAN

Walter Cesaracciu: 7. Quanto corre quest’oggi il laterale in maglia 5. Grande prova di carattere e sacrificio, non sbaglia un pallone e sempre attento nei disimpegni. ORGOGLIO SARDO

Roberto Masala: 7. Dalla panchina la sua voce risuona su tutto l’impianto sportivo, fa paura solo a vederlo riscaldare a bordo campo. Ma ancor di più quando decide di svestire la tuta e andare a calciare il rigore. FRONT MAN

 

LE PAGELLE – GOODFELLAS

I TOP

Enrico Astolfi: 6.5. Gioca bene il numero 9, segna una bella punizione che vale in 5 a 5. Un primo tempo di assoluta attenzione, ed una ripresa in discesa, come d’altronde tutta la sua squadra. SCARICO

Marco Murgiaì: 6. Forse è uno tra i più in palla dei suoi, non toglie mai la gamba e combatte su ogni pallone fino al triplice fischio dell’arbitro. GUERRIERO

 

I FLOP

Massimiliano Rocca: 5. Partita al di sotto della sufficienza del numero 5 in maglia gialla. Spesso e volentieri si lascia trasportare dalla foga e grinta agonistica, tralasciando il bel gioco. Da lui ci si aspetta di più. DA RIVEDERE

Francesco Massidda: 5. Il laterale in maglia 3 non spinge come il suo solito, poca linfa vitale nella corsia di competenza. SFIANCATO

Roberto Artizzu

vs