CAFE SETTANTA C7 vs FC BALENTIA

All’impianto sportivo del Veritas di Selargius vanno in scena i PlayOff del Calcio a 7 . Si affrontano Caffè Settanta e Fc Balentia.


Alle ore 22.00 chiude il programma odierno al Veritas di Selargius il match tra Cafe settanta e Balentia. Ritmi alti fin dai primi minuti, con entrambe le squadre alla continua ricerca di quel goal che potrebbe spostare sensibilmente le gerarchie in campo. A metà primo tempo è Balentia a sfiorare il goal ; la conclusione di
Francesco Pes da ottima posizione finisce però alta e non impensierisce minimamente Mattana. D’altra parte Cafè Settanta non riesce a rendersi realmente pericoloso anche grazie ad una difesa ospite che costringe gli uomini di Scudu a ricercare soluzioni dalla media-lunga distanza. Sul finire del primo tempo è nuovamente Marongiu a sfiorare il goal con una gran giocata personale che finisce però alta sopra la traversa. Il palo di Pitzolu porta le due squadre al riposo con il risultato di 0-0. Ad inizio ripresa è Pierluigi Serreli a trovare la via del goal e a portare in vantaggio i suoi con un tiro sporco dalla 3/4 che inganna il portiere avversario. La risposta di Balentia è peró immediata con il solito Pes che nuovamente non riesce a fornire potenza alla sua conclusione. Poco dopo ancora Serreli sfiora la doppietta personale con una “sventola” da posizione defilata che viene deviata sulla traversa grazie ad un riflesso magnifico di Dore. A metà ripresa ancora Serreli riesce a chiudere virtualmente il match con un goal magnifico : il numero 10 prende palla dal limite, vince due contrasti, inventa una veronica illusoria per nascondere il pallone e calcia con estrema facilità e tranquillità. Nel giro di trenta secondi Cafe settanta riesce anche a trovare il terzo goal grazie all’inserimento di Tiziano Fadda sull’assist geniale di Serreli. Quando tutto sembrava perduto è Francesco Pes a riscattare i precedenti errori, procurandosi un calcio di rigore che Mattia Pitzolu riesce a sfruttare perfettamente ; 3-1 e partita parzialmente riaperta. Caffè Settanta riesce così ad imporsi con un netto 3-1 e a passare al turno successivo.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – CAFFE’ SETTANTA

TOP

Pierluigi Serreli : 8.5. La classe di Serreli fa sempre la differenza! Incanta tutti i presenti con giocate d’autore di alta scuola ( vedasi la veronica sul secondo goal), non disdegnando però una fase di copertura sempre attenta e precisa per tutti i minuti giocati. Insegna calcio con una maestria, una esperienza e una facilità inaudita. Professore.

Tiziano Fadda : 7.5. Sfiora più volte l’euro-goal con alcune cannonate dalla 3/4 che impegnano in modo spropositato Dore. Sovrasta tutti gli avversari a centrocampo, riuscendo a trovare nella ripresa un goal ampiamente meritato. Delicato in fase d’impostazione e deciso quando serve. Gigante. 

Giuseppe Marongiu : 7. Ogni squadra avrebbe bisogno di uno così. Un giocatore che si “sbatte” da una parte all’altra per la squadra, che cerca di tappare ogni buco lasciato dai compagni, che non getta mai la spugna anche nei momenti di difficoltà e soprattutto che è in grado di impostare con una sicurezza da far invidia. È letteralmente dappertutto. Perpetuo. 

Alessio Cadeddu : 7. Non segna ma gioca per la squadra per tutti i 50 minuti. Il bomber di Cafè Settanta rimane a secco anche a causa della buona difesa di Fc Balentia ; proprio per questo il numero 9 lavora per creare quegli spazi che Serreli e compagni riescono a sfruttare efficacemente. Trascinatore. 

LE PAGELLE – FC BALENTIA


TOP

Mattia Pitzolu : 7. Sfortunato è dir poco visto i legni colpiti dall’esterno del Fc Balentia. Dalla media-lunga distanza è sicuramente il più pericoloso e il solo che cerca soluzioni differenti rispetto ai compagni. Riesce a segnare meritatamente sul rigore procurato da Pes. Spiraglio di luce.

Sergio Marras : 6.5. Fino alle giocate di Serreli gioca una gara a dir poco perfetta. Sempre primo e in anticipo sul pallone , rabbioso in ogni contrasto e sicuro quando c’è da far girare palla per mantenere il possesso del pallone. Cede con tutta la squadra nella ripresa anche a causa delle giocare avversarie. Eroe mancato.

Matteo Dore : 7.5. Ennesima prestazione da incorniciare per l’estremo difensore degli ospiti. Blinda la porta con alcuni interventi superlativi che non permettono a Caffè Settanta di avere vita facile in fase conclusiva. Va anche vicinissimo a tutti i goal, nella quale non ha sicuramente nessuna colpa. Avrebbe meritato sicuramente di più. Veneziana. 

FLOP

Francesco Pes : 5.5. Riscatta parzialmente la sua prestazione con il rigore procurato a fine secondo tempo. Per il resto, sbaglia tanto, persino troppo, anche quando si trova in ottima posizione e nelle migliori condizioni per buttarla dentro. Condizionato anche dai pochi palloni giocabili che gli arrivano. Impreciso. 

Matteo Turchi

vs

MOLO MURGIA REAL vs GOODFELLAS

All’impianto sportivo del Veritas di Selargius vanno in scena i PlayOff del Calcio a 7 . Si affrontano Molo Murgia Real e Goodfellas.


Alle ore
21.00 per il secondo match in programma al Veritas di Selargius si affrontano Molo Murgia Real e Goodfellas. Primi minuti con occasioni da una parte e dall’altra ; entrambe le squadre cercano infatti di mettere sotto il rispettivo avversario con delle verticalizzazioni rapide e inaspettate. Le rispettive difese si dimostrano però con il passare dei minuti, sempre attente e precise nei confronti di due attacchi che nulla possono contro la compattezza e l’ordine tattico imposto dalle due compagini. Al 15′ è Astolfi ad avere l’occasione più colossale di questa prima frazione ; sulla respinta del portiere il numero 9 non riesce peró ad angolare sparando sulla traversa da pochi passi. Un primo tempo ricco di potenziali occasioni ma con poca concretezza si conclude così con il risultato di 0-0. Anche la ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo ; al quinto è però Giuseppe Vargiu a sfiorare il goal con un diagonale in corsa che sibila a lato uscendo di un non nulla. Poco dopo ancora Brundu sfiora nuovamente il goal con un piazzato a giro dalla 3/4 che Roberto Ardau devia efficacemente in angolo ; la gara non sembra volersi schiodare dallo 0-0. La risposta di Goodfellas è pressoché immediata : Alessandro Branca riceve palla dal limite smorzando però fin troppo il tiro da ottima posizione. A pochi minuti dal termine Lifoda spreca il possibile goal del vantaggio sparando letteralmente in bocca al portiere avversario. Con l’ennesimo errore di Rocca a tempo ormai scaduto si va ai calci di rigore. I tiri dal dischetto durano un eternità e solo al settimo rigore si riesce ad avere un vincitore definitivo ; Estrada smorza fin troppo e permette poco dopo a Rocca di siglare il definitivo 7-6.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – MOLO MURGIA REAL

TOP


Manuel Maccioni : 7.5. Grande prova di entrambi i portieri e soprattutto del numero 1 di Molo Murgia. Effettua alcuni interventi da capogiro che permettono ai suoi di rimanere ancora a galla nonostante il pressing avversario ; a tempo ormai scaduto si immola su Massidda sventando in angolo il possibile goal del vantaggio avversario. Peccato che nei calci di rigore non riesca a ripetersi. Pantera.

Fabio Brundu : 6.5. Anche se alle volte tende ad esagerare con alcuni dribbling di troppo, è di fatto l’unico che sembra avere la qualità e la forza per cambiare l’inerzia del match. Ci prova da diverse posizioni trovando una buona opposizione da parte del portiere avversario, riuscendo inoltre a gestire come solo lui sa fare il possesso palla. Sono tante le potenziali occasioni sprecate dai compagni. Spiraglio di luce. 

FLOP

Simone Lifoda : 5.5. Non il solito Lifoda in una serata in cui ce n’era disperato bisogno. Martellato costantemente da Scalici e Piras che solo in rare occasioni gli permettono di girarsi e di puntare la porta ; inoltre quando ne ha la possibilità non è il solito killer spietato che tutti noi abbiamo apprezzato nel corso delle precedenti giornate. Anche nel finale ha l’occasione per chiuderla non trovando peró la giusta lucidità. Ingabbiato.

Carlos Estrada : 5. Una prestazione simile a quella di Lifoda, condita però anche da quell’errore dal dischetto che definire fatale è forse riduttivo. Meglio da prima o seconda punta piuttosto che da esterno offensivo, nel quale infatti quasi mai riesce a rendersi realmente insidioso e propositivo. Qualche buona giocata però fine a se stessa. Sconsolato. 


LE PAGELLE – GOODFELLAS


TOP

Pierpaolo Piras : 7. Gestisce l’intero reparto con assoluta maestria ed esperienza. Tampona gli avversari riuscendo sempre ad anticiparli come se nulla fosse, dimostrando inoltre grande abilita e qualità nell’impostazione della manovra. Freddo e glaciale dal dischetto. Leader.

Fabio Scalici : 7. Rabbioso, grintoso e sempre deciso in qualsiasi contrasto. Instaura una marcatura asfissiante su Lifoda ( forse l’uomo più pericoloso), non permettendogli mai di girarsi verso la porta o di concludere in modo convinto. Istaura un dominio praticamente assoluto sui palloni aerei. Carro-armato. 

Ignazio Rocca : 6. Parte bene con qualche iniziativa interessante per poi cedere con il passare dei minuti. Nel primo tempo si rende più volte pericoloso, nella ripresa soffre invece la difesa di una Molo Murgia sempre compatta ed ordinata. In fin dei conti gioca comunque una partita sufficiente sia per l’impegno che per il rigore decisivo. Deciso. 

FLOP

Enrico Astolfi : 5.5. Da lui ci si aspetta di più, o perlomeno non ci si aspetta alcuni errori banali. È sicuramente l’uomo più pericoloso nelle fila di Goodfellas, ma il più delle volte risulta impreciso e poco concreto in fase realizzativa. Nel primo tempo spreca un occasione colossale sparando sulla traversa. Mezzo servizio. 

Matteo Turchi

vs

BAR RISTORANTE GHOST vs TASINANTA SOCCER CLUB

All’impianto sportivo del Veritas di Selargius vanno in scena i PlayOff del Calcio a 7 . Si affrontano Bar Ristorante Ghost e Tasinanta Soccer Club.


Alle ore 20.00 apre il programma odierno il match tra Bar Ristorante Ghost e Tasinanta Soccer Club ; match valido per la categoria Top dei playoff. Partenza lampo dei padroni di casa ; al terzo minuto è infatti
Alessio Sannia a trovare un gran goal con una azione personale che si conclude al meglio con un diagonale chirurgico. Dopo nemmeno trenta secondi è ancora Bar Ristorante Ghost a sfruttare l’inferiorità numerica avversaria : Cincotti si infila sulla fascia e mette in mezzo per un Alessio Sannia completamente solo. Sempre il numero 9 poco dopo chiude già virtualmente il match con uno stacco aereo sul corner al bacio di Cincotti. La partita non sembra volerci dare mai un attimo di pausa ; Matteo Danese riesce infatti a battere un sopreso Mura con una debole conclusione dalla distanza. Nel finale di primo tempo è Matteo Carboni a portare le due squadre al riposo con il risultato di 4-1. Anche la ripresa inizia sulla falsariga dei primi 25 minuti con Bar Ristorante Ghost che riesce addirittura a siglare la quinta rete : lancio lungo di Mura, spizzata aerea di Sannia e destro in corsa di un Daniele Cincotti che vista la prestazione, meritava ampiamente il goal. A dieci dal termine ancora Matteo Carboni infierisce ulteriormente sull’avversario con una “sventola” dalla 3/4 che paralizza letteralmente Perra. Nel finale sempre i padroni di casa abbassano sensibilmente i ritmi portando Tasinanta a subire un altro goal a tempo ormai scaduto ; Stocchino riesce a rubare palla in posizione ottimale e a depositare in rete con assoluta tranquillità. Risultato finale di 7-1.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – BAR RISTORANTE GHOST

TOP

Alessio Sannia : 8.5. Destro, sinistro, dribbling e colpo di testa… Ci mostra questo e tanto altro in una serata in cui risulta del tutto imprendibile per la difesa avversaria. Manda al manicomio chiunque gli si presenti davanti, risultando inoltre sempre spietato, cinico e concreto sotto-porta. Sembra utopia provare a prendergli il pallone dai piedi. Completo.

Daniele Cincotti : 8. Si intende a meraviglia con Sannia formando con un il numero 9 un tandem d’attacco perfetto, nonostante il centrale di Bar Ristorante abbia dei compiti difensivi importanti  che riesce comunque a gestire efficacemente. Sforna assist e segna come se nulla fosse, confezionando una gara a dir poco perfetta. Uragano. 

Matteo Carboni : 7.5. Potrebbe insegnare e spiegare a chiunque come si fanno le due fasi del calcio, ottenendo in entrambi dei casi degli ottimi risultati. In mezzo al campo è una saracinesca, quando sale sono dolori per chiunque. Il missile terra aria della ripresa che chiude definitivamente il match è un saggio di tecnica, potenza e precisione. Perfetto. 

Claudio Cava : 7. Ordinaria amministrazione e gestione impeccabile. Non fatica piu di tanto anche grazie all’ottimo filtro effettuato dal suo centrocampo. Si diverte in alcune discese palla al piede che lo aiutano a combattere la noia. Spettatore. 

LE PAGELLE – TASINANTA SOCCER CLUB


TOP

Christian Testa : 7. L’ unico ad avere quel guizzo in più e quella giocata in grado di impensierire una difesa a dir poco perfetta. Quando accelera non ce n’è per nessuno, dimostrando sia grande abilità in campo aperto ma anche sopratutto nello stretto. Molto spesso è costretto a fare tutto da solo. Squarcio.

Matteo Danese : 6.5. Un po’ più contratto rispetto al solito ; forse anche perché assume per tutta la gara una posizione più arretrata che non gli permette di esprimere tutto il suo potenziale. Trova un goal fortuito con una conclusione dalla 3/4, non riuscendo più ad incidere nei successivi minuti. Lampo. 

Riccardo Atzori : 6.5. Ultimo baluardo di una difesa che annaspa da tutte le parti e che presenta dei buchi fin troppo ingenti per non essere sfruttati da Sannia e compagni. Cerca di combattere su ogni pallone, uscendo “distrutto” nei minuti finali della ripresa. Highlander. 

FLOP

Antonio Russo : 5.5. Parte bene con qualche buon lancio per poi perdersi con il passare dei minuti. Osa fin troppo perdendo diversi palloni a centrocampo,  non riuscendo mai a giocare in modo corale con la squadra. Il primo a cedere dopo le numerose reti avversarie. Sconsolato. 

Matteo Turchi

vs

RED DEVILS vs TERZO TEMPO

Red Devils già qualificata per i playoff sconfitta da Terzo Tempo ormai esclusa dagli spareggi causa miglior punteggio dei Team della serie C/QSE e D/Over. 5 a 4 il risultato finale.

Al Veritas di Selargius, alle 22,00, per la nona e ultima giornata di ritorno di serie C, divisione CA/SEL del Cagliari League 2018-19, si affrontano i Verdeoro di Red Devils ed i Biancocelesti di Terzo Tempo. I Biancolcelesti si portano subito in avanti con Tola, tentativo dalla distanza, palla chi sfiora l’incrocio dei pali. Subito dopo Tola prova dal limite, di poco sopra la traversa. Al 2° minuto punizione di prima battuta da Spissu, Monni ribatte, recupera e riprova Esposito che spara altissimo. Subito dopo Tola avvia un’azione personale, ma poi sbaglia il passaggio ai compagni, l’azione sfuma. Al 4° assist di Piras per Maurizio Tola che va in rete. 1 a 0. Un minuto dopo Piras serve Esposito che prova, il portiere ribatte. Red Devils tenta una reazione su corner di Farci per Lepori, Orrù para sicuro. Terzo Tempo ancora in avanti con Cabras, lungo in profondità per Piras che poi svirgola fuori. Ancora Cabras serve Piras, Monni si salva in angolo. Poi passaggio di Tola per Piras che prova un lungo tiro in diagonale, la palla attraversa tutto lo specchio della porta e termina dalla parte opposta sul fondo. Al 13° passaggio di Casula per Marco Esposito che piazza il 2 a 0. Tornano a farsi vedere i Verdeoro. Calcio d’angolo di Ambu per Lepori che prova, Casula ribatte. Un minuto dopo tiro laterale di Castangia per Palmas che manca di poco il colpo di testa. Ancora Palmas prova dalla distanza e sfiora l’incrocio dei pali. Sull’altro fronte è ancora Terzo Tempo a piazzare il 3 a 0 con Maurizio Tola abile a sfruttare un rimpallo favorevole della difesa avversaria e calciare a fil di palo. Al 17° Piras tenta l’azione personale, prova la conclusione ma trova la ribattuta di Etzi. Reazione di Red Devils con Fabiano Palmas che prova dalla diagonale e sigla il 3 a 1. Al 22° Ambu tenta dal limite, Casula ribatte. Un minuto dopo azione personale di Alessandro Etzi che piazza il 3 a 2. Fiammata di Terzo tempo allo scadere con Cabras, forte tiro dalla laterale, il portiere blocca. Nella ripresa Biancocelesti ancora in avanti con Esposito che strappa palla a Lepori, prova dalla diagonale, di poco a lato. Un minuto dopo assist di Mucelli per Marco Esposito che va a segno. 4 a 2. Immediata la risposta di Red Devils. Passaggio di Etzi per Fabiano Palmas che da lontano sorprende Orno. 4 a 3. Terzo tempo si riorganizza. Al 30° Casula prova da lontano, Monni ribatte. Due minuti dopo assist di Piras per Antonio Mucelli che non perdona. 5 a 3. Poi traversone di Piras per Mucelli che svirgola sopra la traversa. Terzo Tempo stringe i denti e contrattacca. Palmas prova la conclusione dal limite, Orno salva in corner. Al 38° pasticcio della difesa biancoceleste (troppi uomini dentro l’area), Ambu tocca all’indietro per Alessandro Etzi che piazza il 5 a 4. Terzo Tempo accusa il colpo e serra i ranghi, Tola strappa palla ad un difensore avversario, tenta il tiro, il portiere ribatte, lo stesso Tola recupera e riprova, Farci salva sulla linea. Al 42° Mucelli prova dalla diagonale, conclusione di poco a lato. Due minuti dopo Tola serve Esposito che prova, Monni para. Ancora un tentativo di Esposito sempre su passaggio di Tola, conclusione ribattuta da Farci. Poi corner calciato da Esposito per Cabras che batte di testa, palla di poco fuori. Reazione Red Devil nel finale con Lepori che prova dal limite, di poco a lato, poi ancora Lepori, passaggio per Farci che controlla male e l’azione sfuma. Partita piuttosto equilibrata sul piano tecnico e del gioco. I Biancocelesti però, nella prima fase di gara hanno prevalso e sono riusciti a piazzare un break di tre reti che poi si è dimostrato difficile da rimontare per gli avversari. A Red Devils il merito comunque di non aver mai ceduto cercando sino all’ultimo di raggiungere il risultato utile.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

Consulenza impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da un lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi di Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le file degli sponsor facendosi spazio sulle 1.500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello di Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinanti ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – RED DEVILS

I TOP

Alessandro Etzi: 7. Ribatte tiri in difesa, segna una doppietta su azione personale o su passaggio del compagno. INTRAPRENDENTE.

Fabiano Palmas: 7. Prova la conclusione personale, segna due reti su precisi tentativi dalla distanza. BOMBER.

Roberto Farci: 6,5. Determinante in difesa nel ribattere tiri avversari e nel salvataggio sulla linea di porta a portiere già battuto. SANGUE FREDDO.

Efisio Castangia: 6,5. Serve passaggi in avanti, supporta adeguatamente la difesa e contrasta gli attaccanti senza essere particolarmente falloso. ROCCIOSO.

LE PAGELLE – TERZO TEMPO

I TOP

Marco Esposito: 7,5. A segno con una doppietta su passaggio e assist dei compagni, prova più volte la conclusione personale. DINAMICO.

Maurizio Tola: 7,5. È puntuale ad andare in rete su assist o passaggio e prova in più occasioni la conclusione dalla distanza. DETERMINATO.

Alessandro Piras: 7. Prova più volte la conclusione personale, serve numerosi passaggi, effettua due assist mandando i compagni a segno. REGISTA.

Fabiano Casula: 6,5. Determinato nel comparto difensivo nel ribattere tiri avversari, Nel finale contrasta gli attaccanti anche a costo di qualche fallaccio che gli costa l’ammonizione. CORIACEO.

Giancarlo Pozzobon

vs

BOYS S.A.N. vs STUDIO MANCA GAM

vs

N.W.A. vs OP AGRIGEST ARTEVERDE

vs

MOLO MURGIA REAL vs LA CANTERA ROSSOBLU

Nella nona e ultima giornata di campionato, in attesa del risultato tra Su Passu Colchoneros e Zona Cesarini atteso per venerdì, Molo Murgia Real è provvisoriamente al 1° posto in classifica battendo La Cantera Rossoblu che conserva momentaneamente la terza piazza, ma che corre il rischio di superamento da parte di Real Diablos. 4 a 2 il risultato finale.

Al Veritas di Selargius, alle 21,00, gli White di Molo Murgia Real e gli Orange di La Cantera Rossoblu si affrontano nella nona giornata di ritorno di serie C, divisione CA/SEL del Cagliari League 2018-19. Qualche schermaglia iniziale sino al 3° minuto quando Mirko Ghiani strappa palla ad un difensore avversario, calcia dalla diagonale e sigla l’1 a 0. Risponde Argiolas che serve Cusimano, tiro laterale, Orrù salva con i piedi. Al 7° Alessandro Perra crossa per Carcangiu che manda alto sulla traversa. Ripartono gli White con Argiolas, azione personale, tentativo ribattuto dalla difesa. All’11° Cusimano mette al centro per Lifoda che manca di poco l’aggancio. Rispondono gli Orange con Carcangiu, passaggio per Erta, anticipato da Maccioni. Molo Murgia riprende a premere. Al 17° punizione di prima calciata da Argiolas, Ghiani ribatte. Subito dopo punizione di seconda sempre di Argiolas, tocco preciso per Simone Lifoda che piazza l’1 a 1. Un minuto dopo Argiolas tenta dal limite, Orrù salva in angolo. Sul ribaltamento di fronte passaggio di Berti per Ferreri che tenta dalla distanza, conclusione di poco a lato. Al 23° Alessanro Perra prova dal limite ma trova la respinta di Pasci. Subito dopo altro tiro dal limite di Ghiani ribattuto da Manca. Nella ripresa La Cantera ancora in avanti con Berti, punizione di prima, palla sopra la traversa. Al 30° passaggio di Contu per Ghiani, conclusione di poco a lato. Due minuti dopo risposta di Fabio Brundu su azione personale e diagonale dal limite che marca il 2 a 1. Il vantaggio è di breve durata. Un minuto, assist di Ferreri per Mirko Ghiani che con un colpo di tacco spiazza il portiere e pareggia. Al 36° punizione di prima di Vargiu, ma Ferreri devia di testa sopra la traversa. Molo Murgia riparte immediatamente con Argiolas, assist per Simone Lifoda che sigla il 3 a 2. Al 41° White ancora in avanti con Pasci, assist per Fabio Brundu ed è il 4 a 2. La Cantera prova a ripartire, Al 45° Manuel Perra mette al centro per Alessandro Perra, di poco in ritardo sull’aggancio. Al 45° è ancora Molo Murgia con Argiolas che calcia una punizione al centro per Lifoda che non arriva per un soffio sulla palla. Ultima azione di rilievo è degli Orange con un calcio piazzato di Contu ribattuto da Lifoda. Dopo una prima fase un po’ incerta Molo Murgia Real è riuscita gradualmente a prendere il controllo del campo, organizzare meglio la retroguardia e ad entrare in partita. La Cantera Rossoblu ha provato più volte la conclusione sia su azione che su calcio piazzato, ma si è trovata davanti una difesa piuttosto solida ed efficiente sulle respinte.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

Consulenza impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da un lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi di Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le file degli sponsor facendosi spazio sulle 1.500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello di Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinanti ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – MOLO MURGIA REAL

I TOP

Simone Lifoda: 7,5. È pronto ad andare in rete su assist e calcio piazzato compagno a all’occorrenza è pronto sulle ribattute in difesa. DECISO.

Fabio Brundu: 7,5. Segna una doppietta su assist e azione personale e a sua volta effettua vari passaggi ai compagni. TENACE.

Giovanni Argiolas: 7. Serve un assist e numerosi passaggi ai compagni, supporta la difesa, si incarica dei calci piazzati. JOLLY.

Alessio Pasci: 6,5. Serve un assist al compagno che va in rete, controlla il gioco degli attaccanti avversari, supporta la difesa, si fa trovare pronto sulle ribattute. GRANITICO.

LE PAGELLE – LA CANTERA ROSSOBLU

I TOP

Mirko Ghiani: 7. Segna prima su azione personale poi con un furbesco colpo di tacco che beffa il portiere. VOLPONE.

Alessio Ferreri: 6,5. Prova la conclusione personale, si incarica dei calci piazzati, effettua l’assist per il compagno che va in rete. OCCHIUTO.

Alessandro Perra: 6,5. Corre veloce sulle fasce, effettua traversoni e passaggi per i compagni, tenta la conclusione personale. TUTTOFARE.

I FLOP

Alessandro Orrù: 5,5. Effettua qualche ribattuta evitando un passivo più alto, ma si fa sorprendere facilmente sulle conclusione dalla diagonale. FUMOSO.

Giancarlo Pozzobon

vs

ARGIOLICE & SCOTTO IMMOBILIARE vs CONSULENZA IMPRESA C7

vs

ATLETICO CENZINO vs RED DEVILS

vs

TECNOCASA PIRRI vs REAL TEAM

All’impianto sportivo del Veritas di Selargius va in scena la Serie D del Calcio a 7 . Si affrontano Tecnocasa Pirri e Real Team.


Alle ore
21.00 apre il programma odierno al Veritas di Selargius il match tra Tecnocasa Pirri e Real Team. Sono i padroni di casa a partire di gran lunga meglio con diversi tentativi che non vengono però sfruttati a dovere dagli uomini di Loddo. A metà primo tempo é ancora Alberto Loddo ad avere la miglior occasione con un tiro da ottima posizione che viene però deviato sfortunatamente sul palo. A sei dal termine ancora il numero 10 riesce a portare in vantaggio i suoi con una spizzata aerea che concretizza magnificamente l’assist chirurgico del solito Fabrizio Congiu. Al 22′ anche Zedda si aggiunge alla collezione dei legni colpiti dai padroni di casa con un colpo di testa in corsa che si stampa sulla parte alta della traversa. Si va al riposo con questo risultato. Ad inizio ripresa i cambi di Real Team permettono agli uomini di Tola di prendere in mano le redini del gioco di creare numerose occasioni interessanti ; d’altra parte Tecnocasa Pirri riesce comunque a ripartire con costanza e regolarità. Al 10′ della ripresa è Stefano Adamu a sfiorare il pari con una rasoiata su punizione che viene respinta efficacemente da Palmas; risultato ancora in bilico e Real Team che spinge sull’acceleratore. Ancora gli ospiti poco dopo si divorano un occasione colossale con un Gabriele Argiolas che non riesce a girare in modo ottimale da ottima posizione. Dopo appena trenta secondi gli ospiti riescono però ad agguantare meritatamente il pari : contropiede avviato e rifinito da Tola, e concluso chirurgicamente dal piazzato di Stefano Adamu. Proprio il numero 9 sancisce quindi un 1-1 che porta le due squadre al triplice fischio con questo risultato .

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – TECNOCASA PIRRI

TOP

Fabrizio Congiu : 7.5. Dipinge un assist perfetto che Loddo deve solo spizzare quel tanto che basta per depositare in rete. Tenta più volte la giocata sofisticata non trovando però, in alcune occasioni, la fortuna che merita. Rimane tra i più continui e pericolosi dei suoi. Sicurezza.

Alberto Loddo : 7.5. Nel primo tempo fa l’attaccante aggiunto mettendo in seria difficoltà la difesa di Real Team. Nella ripresa abbassa sensibilmente il suo raggio d’azione, facendo sentire la sua mancanza in avanti, ma comportandosi comunque egregiamente in fase di copertura. Uomo a tutto campo e leader indiscusso. Tuttofare. 

Davide Cabras : 6.5. Solita partita di corsa, qualità e appoggi ai compagni. Se nel primo tempo si propone continuamente avviando numerosi contropiedi, nella ripresa ha l’onere di offrire copertura ad una difesa messa costantemente sotto pressione da Tola e compagni. Assolve pienamente al suo compito fino al goal del pari che ristabilisce nuovamente il pari. Mastino. 

FLOP

Antonello Puddu : 5.5. Ci si aspetta qualcosa in più! Ci mette tanto impegno non riuscendo però quasi mai a rendersi realmente pericoloso. Alle volte assume una posizione fin troppo statica in avanti che permette agli avversari di anticiparlo continuamente. Rimandato. 

LE PAGELLE – REAL TEAM

TOP

Andrea Orno : 8. Degno sostituto di Verafede! Interventi da capogiro che non mettono minimamente in luce come in realtà sia completamente adattato al ruolo di portiere. Miracoloso nella scivolata sul tap-in a botta sicura di Loddo, e in altre tre o quattro occasioni in cui blinda completamente la porta. Solo fortuna o reale nuovo competitor di Verafede? Provvidenziale.

Maurizio Tola : 8. Il suo ingresso, insieme a quello di Di Naro, cambia completamente l’inerzia del match. Prende in mano la squadra, gridando alla carica contro una Tecnocasa Pirri del tutto attonita di fronte alla reazione di Real Team. Oltre alla leadership e alla qualità apportata in campo, bisogna sicuramente menzionare l’assist per Adamu. Uragano. 

Stefano Adamu : 7.5. Anche lui con l’ingresso di Tola riesce finalmente ad ingranare. Prima ci prova con una rasoiata su punizione che non trova però fortuna, poi poco dopo riaggiusta il tiro con un colpo da biliardo su cui Palmas non può proprio arrivare. Condottiero indiscusso dell’attacco di Real Team. Sentenza. 

FLOP

Gabriele Argiolas : 5.5. Spesso in ritardo e molto spesso non aggressivo come dovrebbe nei duelli con Cassai. Proprio con il numero 17, il pivot di Real Team instaura una lotta continua che però quasi mai lo vede vincitore, anche a causa del mancato appoggio dei compagni. Ha l’occasione per rifarsi nella ripresa ma spara alto. Sconsolato. 

Matteo Turchi

vs