DINAMO LOSCA vs VIGILI DEL FUOCO

vs

REAL TEAM vs ZUDDAS GOMME

Real Team vince a tavolino 3-0 contro Zuddas Gomme e vola ai quarti di finale.

vs

M.R.A. MULTISERVICE vs REMAX FRANCE

M.R.A. Multiservice supera di misura Remax France, ma il passaggio ai quarti di finale non è scontato a causa della bassa differenza reti. 2 a 1 il risultato finale.

Al Campo Fiore di Cagliari, alle 22,00, i Biancazzurri di M.R.A. Multiservice in maglia dell’Italia e i Blacks di Remax France in maglia della Francia, si sfidano nella seconda giornata del Mundialito C7, serie A, girone F Amateur. Partita che inizia un po’ in sordina con azioni tese a saggiare le rispettive difese. Al 5° minuto è Frau che calcia un corner, Mameli anticipa tutti e para in due tempi. Al 7° Piras prova da breve distanza, il portiere salva in angolo. Un minuto dopo Rocca subisce fallo in area e l’arbitro decreta la massima punizione. Batte lo stesso Rocca, palo e palla sul fondo. I Biancazzurri si scuotono e partono con Martis, calcio piazzato dal limite, di poco a lato. Al 12° altra punizione di Cogoni, Corso para sicuro. Due minuti dopo traversone al centro di Sanna, il portiere anticipa e respinge. I Blacks riprendono il pressing con Rocca, passaggio per Murgioni che prova, Matta chiude. Poi ancora Murgioni prova da dentro l’area avversaria, ma conclude di poco a lato. Al 17° assist di Rocca per per Marco Murgioni che piazza l’1 a 0. Reazione dei Biancazzurri con Nonnis, dribbling al limite dell’area avversaria, conclusione di poco a lato. Un minuto dopo calcio di punizione dal limite di Gianluca Nonnis, deviazione della difesa che spiazza Corso ed è l’ 1 a 1. Allo scadere contrattacco Remax con Rocca, passaggio per Frau, anticipato da Mameli. Nella ripresa M.R.A. Multiservice subito in avanti con Nonnis, calcio piazzato parato dal portiere. Poi passaggio di Martis per Nonnis che svirgola alto. Un minuto dopo Martis prova dalla distanza, Corso blocca a terra. Ripaertono i Blacks con Atzeni, cross al centro, Mameli ribatte. Biancazzuri ancora all’attacco con Cristian Basciu, corner per Sanna che prova, Collu devia. Poi azione personale dal limite di Martis, palla di poco alta. Al 36° Sanna prova da breve distanza, di poco fuori. Remax France contrattacca con Piras, passaggio per Rocca, ma Martis chiude prontamente. Passaggio di Rocca per Murgioni che poi manda alto. I Biancazzurri riprendono il pressing con Martis, triangolo con Nonnis, tiro di poco a lato. Al 41° calcio di punizione da posizione angolata di Cristian Basciu che con un preciso tiro ad effetto centra l’incrocio opposto dei pali dove Corso non può arrivare. 2 a 1. Il pressing continua. Altro tiro piazzato di Cogoni, il portiere ribatte. Matta serve Nonis che conclude di poco a lato. Altro passaggio al centro di Nonnis per Cogoni che poi spara altissimo. Remax France contrattacca alla ricerca del pareggio. Suggerimento di Rocca per Murgioni che manda di poco alto. Nei minuti di recupero serie di scambi tra Rocca, Piras e Atzeni, tentativi respinti dalla difesa. Allo scadere è il portiere Corso portatosi in avanti per dare man forte a battere un calcio di punizione, conclusione di poco sopra la traversa. Gara piuttosto equilibrata sul piano tecnico e del gioco con i comparti difensivi particolarmente solidi tanto che M.R.A. Multiservice è riuscita ad andare in rete solamente su calci piazzati, mentre gli avversari su un’unica azione offensiva.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro Store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – M.R.A. MULTISERVICE

I TOP

Cristian Basciu: 7. Assicura al vittoria alla squadra con un splendido calcio piazzato ad effetto. VOLPONE.

Gianluca Nonnis: 7. Rapido negli scambi, veloce nei passaggi, sigla la rete del pareggio con un preciso calcio piazzato. CECCHINO.

Angelo Martis: 6,5. Effettua passaggi ai compagni, si muove bene in spazi stretti, prova la conclusione personale. REGISTA.

Roberto Cogoni: 6,5. Controlla gli attaccanti avversari, supporta la difesa, si incarica dei calci piazzati. GUARDINGO.

LE PAGELLE – REMAX FRANCE

I TOP

Marco Murgioni: 7. Prova più volte la conclusione personale ed è pronto ad andare in rete su assist del compagno. FALCO.

Roberto Rocca: 7. Serve numerosi passaggi, effettua l’assist al compagno che va in rete. DECISO.

Giorgio Corso: 6,5. Nessuna colpa sulla rete del momentaneo pareggio avversario, per il resto si dimostra attento e si fa trovare piazzato nel respingere i tentativi avversari evitando così un passivo ben peggiore. VIGILE.

Matteo Piras: 6,5. Supporta la difesa, corre veloce sulla fascia, effettua passaggi, prova la conclusione personale. TUTTOFARE.

Giancarlo Pozzobon

vs

SMELL BRASIL & PLV MARKET vs INVICTA LUPI

Schiacciante vittoria di Smell Brasil – PLV Market & FD Concerti contro Invicta Lupi che conquista così l’accesso ai quarti di finale di categoria. 6 a 0 il risultato finale.

Al Campo Fiore di Cagliari, alle 21,00, gli Orange di Smell Brasil – PLV Market & FD Concerti in maglia della Thailandia ed i Gialloverdi di Invicta Lupi in maglia della Romania, si affrontano per la seconda giornata del Mundialito C7, serie B, girone D Amateur. Smell Brasil subito in avanti con Manca che prova dal limite, Pau blocca a terra. Subito dopo ancora Manca soffia palla a Cabitza, tenta da breve distanza, di poco a lato. Poi lungo lancio di Pusceddu per Ledda che prova di testa, di poco fuori. Passaggio di Serra per Pusceddu che tenta dalla distanza, palo e palla sul fondo. Invicta Lupi risponde con Drontroiu, tentativo da lontano, di poco fuori. Passaggio di Cabitza per Gruia che scavalca Locci, poi serve Nieddu che però non aggancia. Al 7° minuto Orange di nuovo in avanti con Serra, assist all’indietro per Stefano Secci che sigla l’1 a 0. I Gialloverdi contrattaccano con Cabitza, corner per Nieddu che poi svirgola alto. Al 12° altro corner di Nieddu per Cabitza che manca di poco il colpo di testa. Poco dopo scambio Cabitza, Drontoiu, Nieddu che si coordina, tira al volo, palla di poco alta. Al 16° punizione di prima di Cabitza dalla distanza, facile la parata di Locci. Un minuto dopo Cabitza intercetta palla a Tuveri, serve Drontoiu che prova e sfiora l’incrocio dei pali. Poco dopo azione personale di Ugas che serve Cabitza, Manca chiude prontamente in angolo. Al 21° lungo lancio in profondità di Nieddu per Gruia, Locci esce e salva in corner. Smell Brasil si riorganizza e rompe l’assedio. Assist di manca per Mirko Corona lasciato solo in avanti ed è il 2 a 0. Immediata la reazione Gialloverde con Gruia, dribbling dentro l’area avversaria, tiro, Locci ribatte di piede. Smell Brasil contrattacca con Manca, passaggio per Ledda che poi colpisce il palo. Un minuto dopo Ledda prova dalla diagonale, palla che termina sul lato opposto. Allo scadere è ancora Giulio Ledda pronto ad approfittare di un favorevole rimpallo sulla difesa avversaria e a piazzare il 3 a 0. Nella ripresa Invicta Lupi torna a pressare. Passaggio di Ugas per Nieddu, il portiere salva di piede. Gruia strappa palla a Tuveri, serve Ugas che prova, Locci salva di piede. Al 28° Cabitza prova dalla distanza, il portiere salva in angolo. Due minuti dopo scambio Gruia, Ugas, Buzatu, tiro dal limite, di poco fuori. Smell Brasil risponde con Pusceddu, traversone per Ledda che prova di testa, di poco alto. Poi Serra tenta da lontano, palla di poco a lato. I Gialloverdi si riportano in avanti con Ugas, lungo lancio per Gruia che prova il pallonetto, di poco sopra la traversa. Al 36° punizione di prima di Nieddu, la barriera ribatte. Poi diagonale di Cabitza per Nieddu che manda di poco fuori. Al 38° altro calcio piazzato di Nieddu ancora murato dalla barriera. Reazione Orange con Manca, corner per Fodri che prova, Nieddu ribatte. Invicta Lupi di nuovo in avanti con Cabitza, calcio di punizione per Nieddu che serve Gruia il quale dentro l’area avversaria controlla male la palla, la difesa chiude, sfuma una facile occasione. A questo punto gli Orange decidono di giocarsi il tutto per tutto. Passaggio di Serra per Manca, conclusione di poco alta. Al 45° Manca serve Luca Serra che prova dal limite a piazza il 4 a 0. Un minuto dopo suggerimento di Secci per Alessandro Manca ed è il 5 a 0. Al 48° calcio di punizione dal limite di Stefano Secci che marca il 6 a 0. I Gialloverdi cercano comunque la rete della bandiera. Calcio piazzato di Drontoiu, conclusione alta sulla traversa. Allo scader Gruia serve Ugas, passaggio per Nieddu, pessima gestione della palla che poi termina sul fondo. Risultato che rispecchia perfettamente l’andamento della gara. Smell Brasil squadra compatta, difesa granitica, capace di manovre ben organizzate, rapide e fluide. Invicta Lupi non si è mai data per vinta, ma ha dimostrato un comparto difensivo scollegato ed un attacco poco preciso e poco incisivo con difficoltà da parte dei giocatori di una buona gestione della palla in spazi ristretti.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro Store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – SMELL BRASIL – PLV MARKET & FD CONCERTI

I TOP

Stefano Secci: 7,5. Pronto ad andare a segno su assist del compagno ed a raddoppiare nel finale con un preciso calcio piazzato. MORDACE.

Luca Serra: 7,5. Serve l’assist al compagno che va a segno e a sua volta è pronto ad andare a segno su azione. CORSARO.

Giulio Ledda: 7,5. Serve passaggi, prova la conclusione personale, va in rete approfittando di un rimpallo della difesa avversaria. OPPORTUNISTA.

Alessandro Manca: 7,5. Va in rete su passaggio e a sua volta effettua l’assist al compagno che va a segno. DECISO.

IL COACH

Antonino Marino: 6,5. Dispone al momento opportuno sostituzioni ed aggiustamenti tattici e in qualche occasione invita i suoi ad evitare polemiche e contestazioni contro l’arbitro e gli avversari. GRANDE SAGGIO.

LE PAGELLE – INVICTA LUPI

I TOP

Marco Cabitza: 7. Serve numerosi passaggi, si incarica dei calci piazzati, ribatte tentativi avversari a rete, prova la conclusione personale. ONNIPRESENTE.

Domenico Nieddu: 6,5. Effettua passaggi, è rapido negli scambi con i compagni, prova la conclusione a rete anche se senza fortuna. OSTINATO.

I FLOP

Ionel Gruia: 5,5. Impreciso nelle finalizzazioni, allo scadere manca una facile occasione a causa di un cattivo controllo di palla. TITUBANTE.

Daniel Drontoiu: 5,5. Nel comparto difensivo concede troppo spazio agli avversari che possono andare facilmente a segno. VAGABONDO.

Giancarlo Pozzobon

vs

REMAX MISTRAL vs M.R.A. MULTISERVICE

Il Mundialito di Mr Soccer 5 prosegue entrando nella seconda fase. Al campo Fiore alle 22:00 va in scena la sfida della Serie A girone F tra Remax Mistral, in divisa colombiana, e MRA Mutiservice, con la maglia dell’Italia. Padroni di casa che arrivano a questa seconda fase dopo un girone perfetto terminato a punteggio pieno mentre gli ospiti arrivano da un terzo posto che gli ha assicurato comunque l’accesso alla Serie A.

Prima palla proprio per i ragazzi in azzurro che iniziano con Claudio Basciu in porta per emergenza, ma il primo vero brivido della partita arriva con Fanti che al 7’ lascia partire un tiro fortissimo che sbatte sulla traversa. Due minuti più tardi però arriva il vantaggio dei padroni di casa con Luciano Ambu che concretizza una bella azione a tutto campo iniziata da Argiolas insaccando poi in semi sforbiciata il cross dalla destra di Turri. Ancora Argiolas poi a impegnare il portiere con un bolide da calcio piazzato, ma MRA Multiservice prova a reagire con C. Basciu, che aveva poco prima impegnato con una conclusione l’estremo difensore avversario, e che si procura al 20’ un calcio di punizione a ridosso dell’area di rigore: calcia Simbula ma la palla va a lato. Ultimi minuti piuttosto accesi e ricchi di azioni importanti da entrambe le parti, in particolare i ragazzi in azzurro hanno almeno altre due ottime occasioni con Farris prima e con Sanna poi: il numero 9 è ben servito da Basciu ma davanti al portiere spara alto. A tempo praticamente finito il portiere di MRA alza sopra la traversa la conclusione di Serreli e con questa azione si concludono i primi 25’.

Il secondo tempo comincia invece col botto perché Remax Mistral piazza subito un uno-due che complica la partita per gli avversari: mattatore di questi primi minuti Alessandro Turri, che prima segna il 2-0 al 26’ e mette poi l’assist al 29’ per Giovanni Argiolas che calcia di prima e centrale sul passaggio del compagno trafiggendo Basciu. Gli avversari comunque non si danno per vinti e continuano a cercare di ridurre lo svantaggio con Farris, che prova la conclusione da lontano, poi Martis di testa su calcio d’angolo e Sanna che guadagna un corner da cui scaturirà il colpo di testa di Cogoni che finirà poi fuori. Al minuto trentanove però arriva il 4-0 di Luciano Ambu che raccoglie il cross tagliato sul secondo palo proveniente dalla sinistra di Falaguerra siglando la sua personale doppietta. A questo punto del match cambio tra i pali di MRA Multiservice, difesi fino alla fine del match da Simbula. Giovanni Argiolas è tuttavia letale anche per il neo-entrato portiere, battendolo al 43’ dopo un’azione personale che lo vede ripartire in velocità, resistere al marcatore e siglare appunto il 5-0 calciando sul secondo palo. Quattro minuti dopo arriva anche il 6-0 firmato Pier Luigi Serreli che fa tutto da solo saltando tre uomini e segnando. Con il risultato ampiamente a loro sfavore i ragazzi di Mra Multiservice provano un ultimo assalto che ha successo e che porta il nome di Matteo Simbula: uscita palla al piede del portiere che scarica per Cogoni, palla di ritorno e conclusione forte e tesa che si insacca alle spalle di Pinna per il 6-1 finale.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – REMAX MISTRAL

I TOP

Luciano Ambu: 7.5. Dinamico, offre sempre un’alternativa di passaggio ai compagni e segna una doppietta. Grande gesto tecnico in occasione del primo goal. TUTTOCAMPISTA

Giovanni Argiolas: 7.5. Ottima prestazione per il centrocampista che come al solito lega il gioco e si inserisce on i giusti tempi. La sua doppietta testimonia la sua efficacia balistica. ARMA D’ASSEDIO

Alessandro Turri: 7.5. Goal, due assist e una costante presenza sulla fascia. Pericolosissimo con le conclusioni dalla distanza anche lui. INSTANCABILE

Felice Falaguerra: 6.5. cambia il reparto offensivo: con il continuo spaziare offre diverse soluzioni di passaggio e palleggio e crea spazi che disorientano i difensori. FALSO 9

LE PAGELLE – MRA MULTISERVICE

I TOP

Cristian Basciu: 6. Stretto nella morsa dei centrocampisti avversari non riesce ad esprimersi al meglio ma tra i compagni è quello che tocca più palloni e che cerca la verticalizzazione veloce, cosa che non accade quando va in panchina. FARO

Michele Farris: 6. Tanta corsa durante i 50’ e anche diverse conclusioni nello specchio della porta. Tanto impegno da parte sua ma da solo non può sicuramente vincerla. VOLENTEROSO

Matteo Simbula: 6. Va in porta sul 4-0, subisce un goal ma è anche l’unico, in ruolo non suo, a segnare un goal. Paradossalmente fa di più giocando da regista arretrato in porta che in mezzo al campo. PORTIERE VOLANTE

I FLOP

Claudio Basciu: 5. Tutta la gara in porta per la mancanza di un portiere di ruolo, nel primo tempo regge il colpo ma nel secondo, come tutta la squadra, è vittima del tracollo. Quando esce dai pali non è protagonista di azioni importanti. AL SERVIZIO DELLA SQUADRA

Thomas Victor Todesco

vs

TECNO RETE MONTE URPINU vs CRA REGIONE SARDEGNA

Il Mundialito di Mr Soccer 5 entra nel vivo con la seconda fase del circuito Amateur e alle 21:00, al campo Fiore, va in scena la sfida valida per la Serie B girone A tra Tecnorete Monte Urpinu, occasionalmente in maglia arancione per non confondersi con gli avversari, e CRA Regione Sardegna, con la divisa verde del Camerun. Padroni di casa che nella fase a gironi si sono piazzati quarti a 6 punti mentre gli ospiti, provenienti dal girone Over, ultimi con un punto.

Prima palla per Tecnorete che subito al 6’ si presenta in area avversaria, ma sono i ragazzi in maglia verde a sfiorare il vantaggio con Manca che centra il palo, colpito poi qualche minuto dopo da Passino. È allegri poi ad impegnare il portiere, che respinge coi piedi al 7’ e due minuti dopo un rinvio errato di Spano quasi costa lo svantaggio: la palla viene intercettata da Provenzano che da centrocampo prova ad indirizzare, senza successo, verso la porta. Al 18’ bell’esterno da fuori Saviola messo in angolo dal portiere, ma la partita si sblocca però con Marco Cavallet al 22’: palla di Provenzano per il numero 10 che all’interno dell’area resiste ai marcatori, si gira nello stretto e conclude sul primo palo battendo il portiere. allo scadere del primo tempo occasione per il raddoppio con Manca che riparte in velocità in contropiede e davanti al portiere sbaglia l’appoggio per il compagno permettendo all’estremo difensore di recuperare la sfera. Squadre a riposo sullo 0-1.

Secondo tempo con la palla a CRA Regione Sardegna che al 31’ trova il raddoppio con Andrea Manca su l’assist di Orgiana colpendo in contro tempo. Gli ospiti hanno anche l’occasione di chiudere la partita con un calcio di rigore: ingenua la deviazione col braccio di Casella sul tiro di Padovano, sul dischetto si presenta Salipante che si fa ipnotizzare da Spano. Sulla respinta arriva Provenzano che non inquadra la porta e sul capovolgimento di fronte Giuseppe Fontana sui inventa un goal bellissimo con un pallonetto, al 34’, da centrocampo che si infila direttamente in porta riaprendo la gara. Il goal del numero 6 di Tecnorete non solo riapre la partita ma riaccende anche gli animi dei compagni che al 38’ trovano il pareggio: Matta apre dalla destra per Michele Addaris che conclude di prima centralmente trafiggendo Labieni. Qualche minuto dopo palla in profondità di Allegri ma Passino sventa la minaccia e i ragazzi di CRA Regione Sardegna riprendono in mano la gara con numerose occasioni: palo di Cavallet al 43’ e “sette” colpito da Padovano poco dopo. Tuttavia al 49’ è proprio Francesco Padovano a regalare la vittoria ai suoi con un goal che arriva direttamente da calcio d’angolo e che vale il 2-3 finale.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – TECNORETE MONTEURPINU

I TOP

Giuseppe Fontana: 6. Regista della squadra, tocca tanti palloni ed è il primo a andare a prenderla nelle retrovie se non gli arriva. Si inventa un grandissimo goal che riapre a 360° la partita. LEADER

Angelo Spano: 6. Para un rigore in un momento chiave del match e da, insieme al compagno con la 6, la giusta carica per recuperare due goal. Non eccezionale nei tre goal subiti ma efficace nell’occasione del penalty. ISTINTIVO

Carlo Matta: 6. Serve l’assist nel goal del pareggio, per il resto è un po’ ingabbiato tra centrocampisti e difensori, ma è comunque abili a liberarsi al momento giusto per il passaggio vincente. POSTO GIUSTO, MOMENTO GIUSTO

Michele Addaris: 6. Pareggia i conti ma vale lo stesso discorso del compagno sopracitato: lo si vede poco ma al momento di colpire c’è. FALCO

LE PAGELLE – CRA REGIONE SARDEGNA

I TOP

Francesco Padovano: 7.5. Praticamente ogni azione offensiva passa per i suoi piedi: segna, fa segnare e centra anche il palo. È l’incubo dei difensori avversari. NIGHTMARE

Andrea Manca: 6.5. Gioca muovendosi su tutto il fronte d’attacco, lo si vede di più nel primo tempo ma riesce a timbrare il cartellino nel secondo. IN AGGUATO

Marco Cavallet: 7. Fa coppia con Padovano e l’intesa in campo si vede: i due si trovano alla perfezione e creano una mole notevole di occasioni da goal. Lui riesce a concretizzarne una. ALL’ARREMBAGIO

Alessio Salipante: 6. Sufficienza perché nel complesso fa una buona partita, riuscendo a muovere il pallone con ordine e trovandosi con i compagni. Più un giocatore di contenimento che offensivo prova a segnare su rigore ma lo sbaglia. IMPRECISO

Thomas Victor Todesco

vs

VIGILI DEL FUOCO vs CAFE ETNICO

Giornata di recupero per il Mundialito di Mr Soccer 5: alle 22:00 al campo Fiore infatti scendono in campo per l’ultima gara della prima giornata del girone Over Vigli del Fuoco, in maglia bianco-nera della Nuova Zelanda, e Cafè Etnico, con la maglia celeste dell’Uruguay.

Prima palla del match proprio per la “celeste” e dopo 10’ caratterizzati da tanto studio dell’avversario e poche iniziative la partita sblocca con il goal di Vigili del Fuoco: da rimessa laterale ottimo cross teso di Salis su cui stacca Diego Lepori che schiaccia il pallone battendo l’estremo difensore. Cafè Etnico prova subito a rimettere in piedi il match con Pusceddu che ci prova al 13’ con un tiro da fuori deviato in corner, tre minuti dopo ancora un’occasione in seguito ad un’ottima apertura dalla destra di Chiminelli per Todde che non arriva sul pallone di pochissimo. Al 23’ Secci vicino al pareggio con una conclusione che viene deviata all’ultimo da un difensore e allo scadere occasione anche per i padroni di casa: Trudu serve Zucca il cui tiro diventa una sorta di pallonetto che si alza di poco sopra la traversa. Squadre quindi a riposo sul punteggio di 1-0.

Il secondo tempo si apre con ancora i ragazzi di Cafè Etnico all’attacco: fondamentale Barbarossa che su una palla pericolosa in mezzo all’area riesce ad intervenire per tre volte consecutive sugli avversari riuscendo infine a far suo il pallone. I “neozelandesi”, continuando a pressare alto, schiacciano gli avversari monopolizzando la prima parte del secondo tempo. Al 28’ punizione calciata alta di Salis e al 30’ ci prova ancora Lepori in acrobazia sul cross di Zucca, ma il pallone è largo. Ancora il numero 9 protagonista, questa volta con un pallonetto, al 35’, che il portiere blocca. È Trudu poi a liberarsi dell’uomo con un doppio passo e provare la conclusione che è però preda del portiere e a servire, al 37’, un pallone geniale che buca l’intera linea di centrocampisti e difensori per Murru che calcia addosso al portiere a tu per tu con lui. Altro pallonetto, questa volta dell’appena citato Murru, che non impensierisce il portiere al 39’. L’ultima parte della seconda frazione di gioco è invece tutta di Cafè Etnico: tiro di Secci ribattuto coi piedi dal portiere al 43’, sforbiciata di Chiminelli su cross Olla al 45’ e, a partita praticamente finita, tiro del numero 9 che diventa un passaggio per Ledda che però non riesce ad arrivare con i giusti tempi sul pallone. Partita che si chiude quindi 1-0: Vigili del Fuoco vince 5 partite su 5 e chiude la fase a gironi a pieno punteggio, Cafè Etnico seconda a 12 punti.

Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – VIGILI DEL FUOCO

I TOP

Maurizio Trudu: 7.5. Leader del centrocampo, detta i tempi di gioco, imposta l’azione e non da punti di riferimento agli avversari. Ottima tecnica individuale, cerca con insistenza sia la conclusione che il passaggio vincente per i compagni. Gli è mancato solo il goal. FONDAMENTALE

Cristian Glori: 7. Pulito nei contrasti e negli anticipi offre un’ottima prestazione che contribuisce a mantenere la porta di Barbarossa inviolata. PROTETTORE

Diego Lepori. 7. Ottima partita anche la sua. Quando è in campo è il riferimento offensivo centrale: riceve molti palloni spalle alla porta per offrire poi la sponda ai compagni che si inseriscono. Segna il goal partita. CENTRAVANTI DI MANOVRA

Davide Salis: 7. Suo l’assist nell’azione del goal, fa parte del pacchetto difensivo ma in qualche occasione si affaccia nella metà campo avversaria cercando la porta o il compagno ad essa più vicino. LIBERO

LE PAGELLE – CAFÈ ETNICO

I TOP

Stefano Secci: 6.5. Il più dinamico dei suoi, collega il centrocampo agli altri reparti alzandosi e abbassandosi a seconda dell’andamento dell’azione. Prova la conclusione svariate volte ma tra lui e la porta c’è sempre o il portiere o un difensore. PERNO

Gianluca Podda: 6. Qualche bell’uscita in anticipo sugli attaccanti, fa il suo in fase difensive senza offrire nulla in più e nulla. DILIGENTE

Gianluca Pusceddu: 6. Corre sulla fascia con continuità per tutta la partita e prova anche qualche conclusione dalla distanza. VOLENTEROSO

I FLOP

Jacopo Todde: 5.5 Spazia in tutto il reparto offensivo senza riuscire realmente ad incidere, ma c’è da dire che i difensori avversari sono protagonisti di alcuni interventi “ruvidi” ai suoi danni durante il match. SOTTO TONO

Thomas Victor Todesco

vs

L’AUTORIPARATORE vs PAGU GANA

Sesta giornata del Mundialito categoria Open di Mr Soccer 5: per il girone A si affrontano alle 21:00 al campo Fiore L’Autoriparatore, in maglia arancione dell’Olanda, e Pagu Gana, con la divisa del Giappone.

Prima palla per L’Autoriparatore che schiera in porta in via eccezionale Mascia in attesa dell’arrivo del titolare Cordeddu, ma a sfiorare il vantaggio sono gli ospiti al 12’: Manis colpisce al volo su un lancio dalla difesa, il portiere riesce a mettere le mani sulla palla che finisce poco fuori dal limite dell’area e su cui si avventa Leone che, a porta vuota, calcia a lato. A goal sbagliato però corrisponde un goal subito e un minuto dopo è L’autoriparatore a segnare con Matteo Porceddu: apertura sulla destra di Balestrino per il numero 21 che arriva a rimorchio e conclusione che prende il palo interno e finisce in rete. Ancora Balestrino al 15’ serve Dessì, ma il portiere si allunga sulla conclusione del 88 arancione. Ultimi minuti del primo tempo, che terminerà con due minuti di recupero, abbastanza concitati: al 19’ Tumatis salta due uomini e tira guadagnando un corner, al 21’ punizione di Mereu che calcia a girare e ancora il portiere riesce a mettere in calcio d’angolo. Ospiti ancora in zona d’attacco e al 23’ ancora calcio di punizione di Tumatis che calcia basso: portiere ancora attento. Al 27’ padroni di casa vicini al raddoppio con Marcia che ruba palla a Secci, parte in contropiede e serve Porceddu ma è miracoloso l’intervento difensivo di Leone che salva e mantiene il risultato sul 1-0.

Seconda frazione di gioco con la palla questa volta ai ragazzi di Pagu Gana, salvati al 30’ dal portiere: doppia occasione infatti per Falciani e Marcia con il portiere che respinge la conclusione del numero 99 e sulla respinta prova il colpo di testa in tuffo il compagno con il numero 7, ma anche in questo caso il portiere è pronto. Ma al 35’ Andrea Marcia sigla il 2-0 con un tiro potente che, complice l’aiuto del palo, non lascia scampo a Serventi. Quattro minuti dopo però moto d’orgoglio di Pagu Gana che con Marco Virginio Leone al 39’ riapre la partita: scambio iniziato con il numero 6 da centrocampo, palla che si sposta sulla destra e Melis rimette al centro per il numero 4 che deve solo poggiare in rete. Ospiti vicini al pareggio poi con la conclusione di Scalas, ma sulla traiettoria a coprire la porta c’è Falciani e sul cambio di fronte arriva il 3-1 di Matteo Porceddu: con una bella azione personale il numero 21 resiste a due uomini e, finito spalle alla porta, riesce a girarsi e concludere con successo. Negli ultimi cinque minuti Pagu Gana prova a recuperare e ha due buone occasioni con Manis che però la prima volta calcia sul portiere e la seconda fuori con l’estremo difensore battuto.

Finisce quindi 3-1 in favore de L’Autoriparatore una gara comunque caratterizzata da molto nervosismo, contrasti abbastanza duri e addirittura un lieve infortunio, arrivato per un intervento scomposto e in ritardo di Recano, che mette k.o. Pisci. Pagu Gana va a 6 punti seguita proprio da L’Autoriparatore a 3.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – L’AUTORIPARATORE

I TOP

Matteo Porceddu: 7.5. È il giocatore più pericoloso e lo testimonia con la doppietta personale. Durante tutta la partita non si ferma un attimo tra corsa, dribbling e tiri. I difensori non riescono ad arginarlo a dovere. FURIA

Luca Mascia: 7. Tutto il primo tempo e parte del secondo a difesa dei pali perché il portiere di ruolo tardava ad arrivare. Se la cava egregiamente con interventi che dimostrano reattività e mani salde, concludendo il primo tempo a reti inviolate. PORTIERE D’EMERGENZA

Andrea Marcia: 6.5. Segna il 2-0 e contribuisce in maniera attiva alla manovra offensiva, legando il gioco sovrapponendosi sulle fasce. A TUTTO CAMPO

Gianluca Recano: 6. Partita forse anche da voto più alto ma è protagonista, in negativo, di alcuni contrasti troppo al limite che accendono gli animi in campo e manda fuori causa Pisci per una sbracciata in un contrasto chiaramente in ritardo. Se riuscisse a contenersi in alcuni frangenti diventerebbe un regista difensivo d’oro. Voto comunque sufficiente perché nel secondo tempo, con un giallo a carico, non fiata e continua quanto di buono visto nei primi 25’, con disimpegni eleganti e ogni tanto anche qualche lancio e conclusione. ECCESSIVO

LE PAGELLE – PAGU GANA

I TOP

Marco Virginio Leone: 6.5. Regista difensivo che vuole la palla nei piedi per cercare di impostare al meglio la manovra. Quando sotto 2-0 è lui a guidare la squadra per cercare di recuperare il risultato riuscendo a siglare l’unico goal poi segnato. CONDOTTIERO

Alessio Melis: 6. Arriva a partita iniziata e non da poco e riesce comunque a dare un po’ di dinamicità al centrocampo e mettere un assist. Se fosse arrivato prima forse il risultato sarebbe stato diverso. Forse. RITARDATARIO

Nicolas Tumatis: 6. Gioca davanti in posizione centrale ma spazia non rimanendo mai fermo e ha un paio di palle buone che però non riesce a concretizzare. CHIUSO

I FLOP

Francesco Manis: 5.5. Ha avuto tre occasioni chiarissime per segnare ma per due volte calcia addosso al portiere e una volta, a porta vuota, fuori. Deve migliorare quest’aspetto, ci sono ancora quattro partite per farlo. TROPPO IMPRECISO

Thomas Victor Todesco

 

vs

PARIS SAINT GENNAR vs DOWNLOADING

Termina la 5ª giornata del gruppo D Amatori del Mundialito di Mr Soccer 5 con la sfida alle 22:00 al campo Fiore tra Paris Saint Gennar, con la maglia della Nigeria, e Downloading, con la divisa della Giamaica. I padroni di casa per una questione relativa al tesseramento di due giocatori sono costretti a giocare in sei e gli avversari, con un grande gesto di fair play, decidono di giocare anch’essi in sei mantenendo così lo stesso numero di giocatori in campo.

Match che si sblocca al 6’ con il goal di Marco Piras e pareggio immediato di Cristian Carboni che dopo un’azione personale è freddo davanti al portiere. Ancora il numero 10 di Downloading protagonista: vicino al raddoppio su calcio di punizione, con lo specchio della porta coperto da un difensore, offre poi un pallone a Figus che non concretizza. Ma a 13’ arriva il secondo goal dei padroni di casa con Marco Martinez che riceve palla da Panduccio e lascia partire un bel diagonale che si insacca nonostante il tocco del portiere. il portiere degli ospiti decisivo nelle due azioni seguenti riuscendo a respingere le conclusioni di Piras M. al 15’ e al 16’. Ultimi cinque minuti del primo tempo con l’assalto di Downloading: prima Carboni scheggia il palo, poi Casula impatta di testa sul cross di Brambilla ma il pallone va fuori, infine ancora Carboni mette un cross da quasi metà campo sul quale arriva Figus che non inquadra la porta. la prima frazione di gioco si chiude quindi con Paris Saint Gennar in vantaggio 2-1.

Secondo tempo con i ragazzi di Downloading sul pallone e subito Brambilla prova la conclusione da centrocampo che è facile preda del portiere, ma il 3-1 arriva al 29’ con una bellissima iniziativa di Armando Panduccio che parte dalla difesa senza trovare la giusta “resistenza” dei difensori che gli lasciano scaricare un tiro che si infila alle spalle del portiere avversario. Downloading prova a reagire con Carboni, la cui conclusione al 31’ si spegne fuori, ma si abbassa lasciando spazio pericolosamente ai ragazzi di Paris Saint Gennar: Martinez serve Giacomini per due volte e nella prima occasione, al 37’, la conclusione del numero 10 va direttamente tra le braccia del portiere, mentre nella seconda, al 39’ il tiro trova prima il portiere, poi il palo e nuovamente il portiere che blocca definitivamente la sfera.  Ancora Carboni al 41’ vicino al goal per una deviazione fortuita del numero 5 che quasi fa goal, ma la partita si chiude definitamente sul 4-1 con il goal di Michele Castaldi che arriva a rimorchio centralmente e riceve da Martinez poggiando in rete con tutta calma. Paris Saint Gennar trova i tre punti andando a quota 4 mentre Downloading rimane a 3.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – PARIS SAINT GENNAR

I TOP

Marco Piras: 7.5. Spazia su tutto il fronte d’attacco, in particolare nel primo tempo, cerca senza paura l’uno contro uno e sblocca il match. COMPLETO

Marco Martinez: 7. Agisce da punta centrale riuscendo non solo a segnare ma anche a mettere un assist, cosa cerca con insistenza durante la partita. RIFERIMENTO

Armando Panduccio: 7.5. Sigla un bellissimo goal a termine di una sgroppata centrale e con la palla ai piedi cerca sempre di spostare l’azione in avanti in maniera rapida. OFFENSIVO

Michele Castaldi: 7. Difensore rapido nei recuperi e pulito in marcatura, si toglie la soddisfazione del goal dopo una partita ottima in fase difensiva. MURO

LE PAGELLE – DOWNLOADING

I TOP

Cistian Carboni: 6.5. il migliore dei suoi, non si ferma un secondo per tutti i 50 minuti puntando l’uomo e cercando di segnare in tutte le maniere. STOICO

I FLOP

Davide Casula: 5.5. Funge da difensore avanzato, prova ad impostare da dietro la manovra ma non basta. ULTIMO UOMO

Mattia FIgus: 5. Dovrebbe agire da supporto al compagno sopracitato ma non riesce ad incidere rendendosi protagonista di troppe poche occasioni nel corso della partita. GHOST

Giorgio Melis: 5. Anche lui col passare dei minuti si avvicina alla porta avversaria ma non lascia il segno: devia quasi in porta un tiro di Carboni e per due volte col portiere battuto non riesce a segnare. IMPRECISO

Thomas Victor Todesco

 

vs

COLCHONEROS vs M.R.A. MULTISERVICE

Colchoneros e MRA Multiservice si sfidano al campo Fiore alle 21:00 per la 5ª giornata del gruppo D Amateur del Mundialito di Mr Soccer 5. Padroni di casa con la maglia della Serbia a 7 punti, ospiti in maglia azzurra italiana e 9 punti.

Colchoneros che inizia la partita in sei uomini e trova subito il vantaggio al 2’ con Stefano Piras per raddoppiare poi nell’azione seguente con Stefano Mura: dribbling su tre uomini e tiro di punta che passa sotto le gambe del portiere siglando il 2-0. Gli ospiti però non demordono e cercano di riprendere in mano le redini della gara facendo leva sull’uomo in più sfiorando il goal in più occasioni. Prima al 4’ con Basciu che recupera palla alla difesa avversaria e calcia d’esterno colpendo il palo interno, ma il numero 10 è sfortunato perché il pallone torna comunque in campo; sempre il numero 10 azzurro poi prova la botta da fuori ma il portiere manda in corner. Tuttavia Colchoneros riparte bene nonostante l’inferiorità numerica e al settimo minuto lancio di Cambarau dalla difesa, palla arpionata dal solito Stefano Mura che resiste ai difensori, li supera in velocità e conclude ancora una volta a rete battendo Cannas per il 3-0. MRA Multiservice non si dà per vinta e continua il forcing per cercare di recuperare lo svantaggio: Basciu va ancora vicino al goal, salta due uomini ma la conclusione centra la traversa; successivamente è Sanna a provare il tiro con la punta che Di Basilio mette in corner con la mano. Tutte le azioni di Colchoneros, che da metà primo tempo in poi gioca in 7, continuano a passare dai piedi di Mura che non riesce però a trovare il terzo goal nella prima frazione di gioco mentre MRA Multiservice ha altre due buone occasioni: una al 18’, su calcio piazzato con Simbula che trova pronto Di Basilio con i piedi e al 23’ con Sanna che riceve da C. Basciu e prova la conclusione a giro sul secondo palo che finisce fuori. 3-0 il risultato del primo tempo.

Secondo tempo ricco di goal che inizia con MRA Multiservice sul pallone, i ragazzi in azzurro le provano tutte per recuperare e la partita si riapre al 30’ con il goal di Massimo Accossu che prova il tiro dalla distanza che si insacca: portiere e difensori non eccezionali nella lettura della traiettoria. Ma al 35’ arriva il 4-1 firmato ancora da Stefano Mura, che sigla la sua personale tripletta, con uno stacco imperioso di testa sul cross da corner di Piras, mentre al 43’ è proprio Mura a ricambiare servendo l’assist a Stefano Piras per il 5-1: dribbling sullo stretto e palla messa in mezzo dalla sinistra all’interno dell’area con il numero 9 che deve solo poggiare in rete. A sei minuti dal termine arriva il secondo goal degli ospiti con Roberto Cogoni che colpisce al volo su assist di Mameli colpendo il palo interno e la palla, questa volta, entra in rete. Il goal del definitivo 5-3 arriva con Matteo Simbula che calcia basso e forte su una punizione centrale dal limite dell’area.

Colchoneros agguanta i 3 punti scavalcando proprio MRA Multiservice e conquistando il secondo posto. Prestazione ottima dei padroni di casa che nel primo tempo, nonostante l’uomo in meno, riescono a conquistare e mantenere il vantaggio. MRA Multiservice gioca meglio nel secondo tempo mostrando il suo potenziale che gli permette comunque di rimanere terza a 9 punti nel girone.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor tecnico dell’evento estivo OFFICINA MUSH che grazie alla professionalità dei suoi grafici ha colorato il Mundialito Season 2019 con le meravigliose maglie delle nazionali. Qui potete trovare il loro store.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – COLCHONEROS

I TOP

Stefano Mura: 8.5. È il mattatore della serata con tre goal, un assist, un’infinita di palloni giocati bene e dribbling riusciti. Praticamente tutte le azioni da goal passano da lui e quando c’è bisogno di ripiegare in difesa fa anche quello. MVP

Stefano Piras: 7.5. Doppietta e assist, non solo finalizza la manovra ma aiuta anche a costruirla senza rimanere statico all’interno dell’area. MOBILE

Fabio Frau: 7. Oggi nelle vesti di leader del centrocampo è particolarmente ispirato, serve con precisione i compagni in attacco e si abbassa quando magari un laterale spinge senza ripiegare subito. ISPIRATO

Demetrio Di Basilio: 6.5. Buona prestazione anche oggi con alcune parate non solo belle ma anche efficaci. Forse leggero sul primo goal degli avversari. REATTIVO

LE PAGELLE – MRA MULTISERVICE

I TOP

Cristian Basciu: 6.5. Una volta il palo e una volta la traversa gli negano la gioia del goal, ma tra i suoi è il migliore in campo. In continuo movimento per non dare riferimenti agli avversari è disposto anche ad arretrare per avere il pallone tra i piedi. DINAMICO

Matteo Simbula: 6.5. Anche lui offre una buona prestazione cercando spesso la conclusione e trovando, a partita praticamente finita, il goal. OSTINATO

Massimo Accossu: 6. Sufficienza raggiunta grazie al goal. In difesa soffre, come i compagni, i clienti scomodi rappresentati dagli avversari. Forse troppo morbido ad inizio partita. IN DIFFICOLTÀ

I FLOP

Claudio Basciu: 5. Non riesce a lasciare il segno durante la partita, prova qualche spunto cercando soprattutto l’assist ai compagni senza però incidere. RIMANDATO

Thomas Victor Todesco

 

 

 

 

vs