SU STAMPU SAN BENEDETTO vs OP AGRIGEST ARTEVERDE

Presso l’impianto sportivo Fiore, le squadre del torneo targato Mr Soccer 5 sono chiamate a disputare le fasi finali della categoria Top del Cagliari League 2018-19: alle 22:00 si affrontano Su Stampu San Benedetto e OP. Agrigest Arteverde.

I padroni di casa reduci di un bel campionato dopo aver dominato la serie A della divisione cagliaritana, scendono in campo con il “fratino” arancione, gli ospiti quinti classificati nella serie B vestono la casacca Blu.

I primi minuti di gara vedono Su Stampu tenere il pallino del gioco, i quali dimostrano un elevato tasso tecnico che gli consente di apportare un giro palla ordinato, volto a trovare gli spazi giusti per la via del goal. Di fatti al 4° minuto è Lo Russo ad impensierire la porta avversaria, ma la sua conclusione si spegne fuori di poco, così come il tiro di Sanna che, dalla corsia destra lascia partire una bordata la quale lambisce il palo. A passare in vantaggio, però, sono gli ospiti; Al 8° Melis rifinisce un assit al bacio per Conti Enrico, il quale all’altezza del dischetto del rigore deve comodamente depositare alle spalle di Carrusci per il momentaneo 0 a 1. La reazione di Su Stampu non si fa attendere e decidono di alzare ulteriormente i ritmi di gioco. Al 10° prova Sanna , ma l conclusione dell’ottimo laterale in maglia 5 finisce nel legno della porta custodita da Mannias. Il goal del pareggio arriva al 21° su calcio di rigore per fallo ai danni di Scarlatella; sul dischetto del penalty si presenta Luca Caboni il quale con un tiro di collo-piede centrale fredda Mannais. Gli ultimi minuti di gioco della prima frazione potrebbero regalare il nuovo vantaggio per i blu se Conti non si divorasse una ghiotta chance da posizione invitante. Il parziale prima del duplice fischio di Saddi recita 1 a 1, tutti a bere il solito tè caldo.

La ripresa ci regala una girandola di goal prima di arrestarsi sul definitivo 4 a 3. Al 33° ci pensa Casula Mariano a spostare l’ago della bilancia in favore della sua squadra. Ottimo l’assist di Scarlatella che mette Casula in condizione di concludere a rete per il momentaneo 2 a 1. Al 34° si trova nei piedi Conti l’occasione propizia per impattare il match, ma la conclusione del numero sei finisce abbondantemente alla destra di Carrusci. Il giro palla e i fraseggi di Su Stampu si fanno sempre più fitti e precisi, tanto che trovano il goal del 3 a 1 sempre su tiro piazzato. Dal vertice destro del limite dell’area di rigore si presenta alla battuta Scarlatella che, con una rasoiata di collo destro fa gonfiare le maglie a quadri della porta dell’impianto cagliaritano. Al 43° di gioco è Giovanni Lo Russo a chiudere provvisoriamente il match andando a rete dopo un bel triangolo con Caboni. Nei minuti finale registriamo i due goal di Federico Leo, uno su azione e l’altro da penalty per il definitivo 4 a 3. La squadra di Scarlatella passa ai quarti di finale sudando non poco la propria maglia, il bel gioco non è mancato come del resto durante tutto il campionato. Continua la scalata di Su Stampu San Benedetto verso la corsa per l’assegnazione della regina indiscussa del torneo più seguito nell’hinterland cagliaritano.

 

 

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – SU STAMPU SAN BENEDETTO

I TOP

Nicola Scarlatella: 7. Grande prova di carattere della punta in maglia 99. Impartisce direttive e catechizza la propria squadra fino all’ultimo secondo. Poderoso la sua punizione che come un fulmine a ciel sereno trafigge Mannias. DIRETTORE D’ORCHESTRA

Luca Caboni: 7. Treno indiscusso della corsia mancina, gli avversari sicuramente avranno avuto gli incubi durante tutta la notte. Si prende la responsabilità di calciare il rigore che trasforma per il momentaneo a 1 a 1. T.A.V.

Francesco Sanna: 7. Parte dalle retrovie nella corsia di destra, non sbaglia una diagonale difensiva. Non disdegna qualche scorribanda nella metà campo opposta sfiorando più volte il goal. PRECISO

Giovanni Lo Russo: 7. Inspiegabilmente gioca i primi minuti di gara da centrale difensivo. Quando cambia ruolo inizia a macinare gioco e tutte le azioni salienti passano dai suoi piedi. ESPERIENZA

 

LE PAGELLE – OP. AGRIGEST ARTEVERDE

I TOP

Alberto Mannais: 6.5. Se il finale di gara non recita un passivo più pesante è merito suo. Tante belle parate questa sera dell’estremo difensore in maglia 12. TIGER

Federico Leo: 6.5. Buona la prova del numero 10, lotta sui tutti palloni e dimostra una bella grinta agonistica. Nel finale si regala la doppietta prima di concludere il torneo. FUCILE A DOPPIO COLPO

 

I FLOP

Pino Limoncino: 5.5. Il laterale in maglia 5 non ci regala una prestazione nelle sue corde. Spesso e volentieri lontano dal gioco e dalle trame offensive della sua compagine. Da lui ci si aspetta nettamente di più. RIMANDATO CON RISERVA

Salvatore Di Re: 5.5. Troppi errori in fase difensiva non gli consentono di raggiungere la sufficienza. Speriamo di goderci le prestazioni del baluardo difensivo nella prossima stagione o nei tornei estivi che seguiranno. IMPRECISO

Roberto Artizzu

 

vs

COLOMBO CAR SERVICE vs RED DEVILS

I dadi della regular season ormai sono tratti, le squadre del torneo targato Mr Soccer 5 sono chiamate a disputare le fasi finali amatori della 5a edizione del Cagliari League: alle 21:00 si affrontano negli ottavi di finale Colombo Car Service e Red Devils.

Il match ha avuto luogo presso l’impianto sportivo Fiore, Colmbo Car Service reduci di un bel campionato Over che gli è valso la seconda posizione, scendono in campo con la tenuta verde, gli ospiti che vantano la 5a posizione nella serie C cagliaritana indossano il “fratino” arancione onde evitare incomprensioni da parte di Andrea Saddi che quest’oggi è chiamato a dirigere il match.

I primi dieci minuti di gioco sono volti ad analizzare i rispettivi schieramenti, il giro palla fa da padrone e non mancano qualche sporadiche occasioni da entrambe le parti che non impensieriscono i rispettivi portieri. All’ 11° Cardia prova una conclusione dalla corsia destra la quale si spegne alta dai pali della porta difesa da Lucio; l’estremo difensore nell’azione successiva, si mette in mostra con una doppia parata su entrambi tiri di Naitza. Nella seconda metà della prima frazione di gioco Colombo Car Service decide di alzare il baricentro del proprio centrocampo e di conquistare metri nel fronte opposto. Al 15° di fatti registriamo due buone occasioni nei piedi di Maccioni; la prima è una timida quanto gentile conclusione dalla corsia mancina che finisce comodamente nelle mani di Monni, mentre la seconda è un vero e proprio strafalcione, con il destro che da pochi centimetri dalla linea di porta finisce sul fondo. Sugli sviluppi del corner, Naitza da buona posizione centrale ha il tempo di stoppare e prendere la mira, ma il suo tiro di punta sorvola la traversa del verde cagliaritano del campo Fiore. Prima del duplice fischio finale di Saddi abbiamo il tempo di assistere all’ultimo sussulto in maglia verde, purtroppo il destro e le speranze di Sanna si spengono sul legno del palo destro della porta custodita da Monni. Due uova come parziale e tutti a bere il tè caldo.

La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione di gara, con i padroni di casa che spingono sull’acceleratore per trovare la via del goal e Red Devils pronti a sfruttare eventuali ripartenze volte a trovare disattenta la retroguardia avversaria. Il tabellino dell’arbitro Saddi viene aggiornato al 32° minuto di gioco, a passere in vantaggio a sorpresa sono gli arancio; sciabolata di Ambu a servire Cardia, stop preciso come l’assist che fornisce a Mario Lepori il quale trafigge Lucio per il momentaneo 0 a 1. La reazione di orgoglio dei padroni di casa non si lascia attendere, di fatti in due minuti, prima trovano la rete che gli consente di impattare il match e successivamente quella del sorpasso. Al 40° è Saddi Andrea a firmare il pareggio sfruttando un bel assist di Sanna dalla bandierina del calcio d’angolo, mentre un minuto più tardi è sempre lo stesso Emanuele Sanna a portare i verdi in vantaggio risolvendo una mischia in area. I minuti finali ci regalano il goal del definitivo 3 a 1, è ancora Saddi Andrea a riempire il tabellino dell’omonimo arbitro, la sua rete parte da un proprio disimpegno difensivo cotanto di sgroppata sulla corsia mancina, tiro di interno destro e palla nel sacco alle spalle di Monni.

Colmbo Car Service conquista di fatto l’accesso ai quarti di finale, tenendo alta la bandiera della sezione Over e dimostrando che l’esperienza in campo ha un peso fondamentale. Nel fronte opposto ha trovato un Red Devils che non ha sfigurato per buona parte del match, ma ha pagato i propri limiti offensivi.

 

 

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :

Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

– Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – COLOMBO CAR SERVICE

I TOP

Andrea Siddi: 7. Il laterale in maglia 9 quest’oggi è inarrestabile, ben due goal al suo attivo. Spesso e volentieri si sacrifica in fase di ripiego come quando nel finale si inventa una rete che parte da un suo recupero palla nella propria trequarti difensiva. INCISIVO

Emanuele Sanna: 7. Tanta qualità stasera per il numero 3, sempre presente nella azioni della propria compagine. Funge da interdizione tra centrocampo ed attacco e ha il merito di siglare il goal del vantaggio in un momento cruciale. DECISIVO

Davide Moro: 7. Fornisce linfa vitale sulla fascia sinistra, dimostrando un eccellente cambio di passo. Ha il potere di spaccare in due la difesa avversaria con le sue ripartenze, quando gli si lascia il sinistro fa partire certe bordate che risuonano in tutto il Pessina Stadium. IN FIORE

Mauro Naitza: 6.5. Bella prova del numero dieci che quest’oggi non eccelle ma fornisce un contributo importante specie nella corsia di sua competenza, spesso e volentieri predilige svariare per tutto il campo per destabilizzare la retroguardia avversaria. BRAIN

 

LE PAGELLE – RED DEVILS

I TOP

Enrico Monni: 6.5. Si mette in luce con delle parate che valgono lo 0 a 0 per buona parte del match, crolla nel finale esausto di essere bersagliato dai ripetuti attacchi di Colombo Car Srvice. FELINO

Mario Lepori: 6.5. Come l’estremo difensore tiene bene il suo reparto di competenza per buona parte della gara. Riesce a trovare il goal del momentaneo 0 a 1 su una splendida azione ben congegnata dai suoi compagni. BALUARDO

 

I FLOP

Efisio Maccioni: 5.5. Nella notte che precede il suo onomastico la fortuna non lo assit, troppi gli errori sotto porta che non gli consentono di raggiungere la sufficienza. Tutto sommato gioca una buona gara di carattere e dimostra di non temere i contrasti dai quali non ritrae mai la gamba. UNLUCKY

Fabiano Palmas: 5.5. Nella notte decisiva il pendolino in maglia 13 sembra aver finito la benzina. Poco presente nelle trame geometriche della propria compagine, molto impegno nella fase difensiva e poco apporto in quella opposta. EMPTY

Roberto Artizzu

vs

REAL DIABLOS vs PLANET CAPOTERRA

I verdetti della regular season sono stati emessi, ma le squadre di Mr Soccer 5 sono chiamate adesso a giocare per le fasi finali amatori della 5ª Cagliari League: alle 21:00 si affrontano negli ottavi di finale Real Diablos e Planet Win Capoterra.

Real Diablos, classificatasi terza nella sezione Cagliari/Selargius della Serie C si presenta in maglia nera. Planet Win Capoterra invece, quarta della Serie C sezione Quartu, scende in campo con la divisa rossa.

Pronti via e Real Diablos va in vantaggio dopo 4’ con Marco Lampus: Cuccu dal limite dall’area e spalle alla porta appoggia per il numero 12 che conclude di destro trovando la rete. Ancora Lampus impegna il portiere che mette la palla in corner e, poco dopo, Mariotti rischia l’autogoal con un pericoloso colpo di testa all’indietro. Primo squillo degli ospiti con Piludu che salta l’uomo e conclude di sinistro: la palla esce di pochissimo. La vera occasione clamorosa per Planet Win Capoterra arriva al 17’: palla alta che prende uno strano rimbalzo, Puddu anticipa Cirina e colpisce di testa trovando prima la mano di Porcu e poi il palo. Real DIablos si rende ancora pericoloso con l’ingresso in campo di Congiu, che colpisce il palo con la deviazione di Boi sul suo tiro, e al 21’ l’arbitro fischia un calcio di rigore per la squadra in maglia nera: tiro di Lobina deviato con la mano da un difensore, sul dischetto si presenta Strazzera che batte basso ma il pallone scheggia il palo sinistro e finisce sul fondo. Ultimo minuto del primo tempo all’insegna delle polemiche: colpo di testa di Puddu che il portiere alza sopra la traversa con un colpo di reni, Planet Win chiede a gran voce il goal lamentando un problema alla rete ma per l’arbitro il pallone è fuori e non convalida la rete. Primo tempo che si chiude con Real Diablos avanti 1-0.

Corretto il presunto problema alla rete della porta comincia il secondo tempo con il primo pallone toccato da Planet Win Capoterra che al 31’ va vicino al pareggio con Scalas appena entrato che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce il palo. La squadra in maglia rossa ha anche la possibilità di calciare una punizione a due in area: tocca Locci e tira Cossu che centra la barriera. Subentra Torru tra le fila di Real Diablos che in due occasioni manda il suo sinistro alto e al 39’ l’estremo difensore di Planet Win Capoterra viene ammonito per un fallo su Lampus. Il pareggio arriva a sette minuiti dalla fine con Matteo Cossu che pennella una bellissima traiettoria direttamente su punizione. Pareggio che regge però solo quattro minuti perché al 47’ arriva il goal di Francesco Congiu: rimessa laterale battuta da Lampus per il numero 20 che dopo lo stop spalle alla porta si gira mettendoci il fisico e lascia partire una rasoiata che supera Tolu e vale il 2-1 finale.

Primo tempo che si gioca su alti ritmi: Planet Win ha una manovra forse più lenta e confusa ma riesce ad arrivare spesso in porta, mentre Real Diablos gestisce la palla con più criterio. Secondo tempo invece all’insegna dei contrasti e del gioco spezzettato dove l’agonismo, più di una volta, prende il sopravvento. Real Diablos conquista il pass per i quarti di finale e aspetta di conoscere la sua rivale.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

– Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

– Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

–  Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – REAL DIABLOS

I TOP

Francesco Congiu: 7.5. Subentra nel primo tempo e non esce più dal campo, diventando il riferimento dei suoi davanti alla porta avversaria, la sua fisicità mette in crisi i difensori in maglia rossa e il suo goal ne è la dimostrazione pratica. POSSENTE

Marco Lampus. 7.  Sblocca il match, si sente sicuro e prima di uscire dal campo prova diverse volte la conclusione. Nel secondo tempo mette l’assist per il goal partita, ma allo stesso tempo si mostra eccessivamente nervoso in alcuni frangenti. DECISIVO

Andrea Torru: 6.5. Anche lui entra a gara in corso ma si mette subito in mostre con tanta corsa rendendosi pericoloso in diverse occasioni. ESPLOSIVO

Federico Mariotti: 7. Chiave del reparto difensivo, anticipa e marca con efficacia gli attaccanti avversari che cercano o la conclusione da lontano o su calcio piazzato. SICUREZZA

LE PAGELLE – PLANET WIN CAPOTERRA

I TOP

Matteo Cossu: 6.5. Il goal su punizione è una perla non solo per la bellissima esecuzione ma per la speranza che dà ai compagni di rimettere in piedi la partita. CECCHINO

Matteo Piludu: 6.5. Sempre presente nella manovra offensiva nel primo e nel secondo tempo, cerca più della conclusione l’assist per i compagni, unendo il tutto ad un’ottima capacità di corsa. GENEROSO

I FLOP

Antonio Puddu: 5.5. Due occasioni clamorose nel primo tempo che non hanno molta fortuna. Tolte queste una prestazione un po’ sotto tono. SFORTUNATO

Alessandro Scalas: 5.5. Entra in campo e colpisce il palo immediatamente, facendo pensare che sua presenza in campo possa essere decisiva. Non è così purtroppo e dopo quell’episodio lo si vede poco e nulla, complice anche la piega che prende la partita. EVANESCENTE

Thomas Victor Todesco

vs

ATLETICO CAGLIARI vs ELETTRONICA SARDA

La regular season è appena terminata ma la 5ª Cagliari League di Mr Soccer 5 trona con le fasi finali Top: alle 21:00 sul campo Fiore la sfida che vale gli ottavi di finale è tra Atletico Cagliari e Elettronica Sarda.

Atletico Cagliari, classificata quarta nel torneo di Serie A, scende in campo con la maglia verde-fluo mentre Elettronica Sarda, quarta della Serie B sezione Quartu, in maglia verde. Per incompatibilità dei colori delle divise è Atletico Cagliari che decide di indossare le “pettine” arancioni.

Prima palla per i padroni di casa che al 3’ si affacciano pericolosi in area avversaria con una bella apertura dalla destra di Masala per Casula che però non arriva sul pallone. Sempre Masala colpisce il palo con una bella conclusione al 5’, ma gli ospiti, dopo aver colpito una traversa ad inizio match, vanno vicini al vantaggio con Lobina: apertura sulla sinistra di Napoli per il compagno con la maglia numero 7 che conclude fuori. Il match però si sblocca un minuto più tardi con Marco Pisu che insacca un bel destro a giro che si infila nell’angolino basso sul secondo palo. Subito dopo possibilità di raddoppio con Masala che, sempre partendo dalla fascia destra, colpisce il palo. Due minuti più tardi Elettronica Sarda sfiora il pareggio ancora con Lobina che, a seguito di una disattenzione difensiva tra Piga e un difensore, prova di testa con un pallone a scavalcare che però va alto. Al 17’arriva il 2-0 firmato Walter Masala che si inserisce sulla destra con i giusti tempi e raccoglie l’assist di Casula battendo il portiere con una conclusione sul primo palo e, tre minuti dopo, Andrea Casula sigla il 3-0 ribattendo in rete una palla respinta da un difensore. Elettronica Sarda non ci sta e cerca una reazione che passa per Grandulli, assente per gran parte del primo tempo, che riesce a servire Jonathan Bodano la cui conclusione si insacca sotto la traversa. Gli ultimi minuti sono un monologo della squadra ospite che prima con Lobina su punizione e poi con Grandulli ha due buone occasioni che non vengono però capitalizzate a dovere. Il rimo tempo si chiude quindi sul punteggio di 3-1.

La seconda frazione di gioco inizia con l’ammonizione al 29’ di Cambarau per proteste e al 31’ Atletico Cagliari incrementa il vantaggio con Andrea Casula che lascia partire un missile di sinistro che si infila sotto la traversa per il 4-1. La partita rallenta notevolmente di ritmo e i contrasti si fanno più ruvidi e frequenti. Al 37’ è Alessio Galeota a siglare il 5-1 su assist di Casula che dalla fascia sinistra serve al centro dell’area il compagno che, subito dopo, impegna ancora il portiere avversario con una bella conclusione deviata in rimessa laterale. Protagonisti a metà secondo tempo i portieri: Piga salva tutto su una ripartenza veloce di Elettronica Sarda che lo vedeva a tu per tu con l’attaccante, Mainas è prontissimo sulla conclusione a botta sicura di Casula e ancora il numero 1 di Atletico Cagliari salva tutto su Grandulli al 45’. Ultimi minuti che vedono Andrea Casula segnare il suo terzo goal personale direttamente su calcio di punizione: gli avversari non chiedono la distanza e il numero 9 calcia direttamente in porta. Il triplice fischio dell’arbitro chiude il match con il punteggio di 6-1.

Una partita combattuta da entrambe le squadre nonostante il punteggio indichi un netto vantaggio di Atletico Cagliari. Elettronica Sarda infatti nel primo tempo una volta al completo con l’ingresso di Grandulli trova subito il goal e riesce a concludere con continuità verso la porta avversaria, mentre Atletico Cagliari si dimostra cinica concretizzando, soprattutto nel primo tempo, le occasioni create. Atletico Cagliari supera il turno in attesa di conoscere la sfidante per i quarti di finale.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

– Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

– Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

–  Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – ATLETICO CAGLIARI

I TOP

Andrea Casula: 8. È il riferimento offensivo dei compagni: costantemente cercato dai compagni, corre, fa a sportellate con i difensori avversari pur di arrivare sul pallone, ma, soprattutto, segna tre goal e fornisce due assist. SUBLIME

Bruno Piga: 7. Sempre pronto negli interventi, quando viene chiamato in causa ci mette le manone spurandosi anche quando i difensori lasciano spazio alle ripartenze avversarie. MURO

Alessio Galeota: 7. Subentra dalla panchina e offre una prestazione fatta di tanta corsa sia in fase offensiva che di ripiegamento. Gli inserimenti gli riescono bene tanto da segnare un goal e andare vicino al secondo. PRONTO

Marco Pisu: 7. Ottima partita anche la sua, fatta di contenimento a centrocampo e anche di spunti in fase di attacco. Sblocca il match. SICUREZZA

LE PAGELLE – ELETTRONICA SARDA

I TOP

Jonathan Bodano: 6. Ha il merito di segnare il goal della bandiera, ma offre una prestazione a fasi alterne dove in alcuni momenti è avulso dalla manovra e in altri è il primo ad attaccare. DISCONTINUO

Massimo Lobina: 6. Fa bene soprattutto nel primo tempo dove si affaccia nella metà campo avversaria con continuità. A tempo quasi scaduto centra la traversa con il portiere battuto. IMPRECISO

Simone Grandulli: 6. Arriva al minuto 17 lasciano per buona parte del primo tempo i suoi in inferiorità numerica. Un peccato perché la squadra con lui in campo gira molto meglio: mette un assist e buona parte delle azioni offensive passano dai suoi piedi. RITARDATARIO

I FLOP

Andrea Marchetti: 5.5. È il migliore tra i difensori, ma questo non gli permette tuttavia di raggiungere la sufficienza. Sei goal subiti con Casula che non è mai stato contenuto in maniera efficace, posto che fosse un cliente scomodissimo. DA RIVEDERE

Thomas Victor Todesco

vs

DELOGU LEGNAMI vs ATLETICO CAGLIARI

All’impianto sportivo del Campo Fiore va in scena la Coppa Italia del Calcio a 7 . Si affrontano Delogu Legnami e Atletico Cagliari.


Alle ore 22.00 va in scena la semifinale di Coppa Italia ; si affrontano due squadre reduci da un percorso strepitoso che non si vuole interrompere di certo in questo turno…
FINALE è l’unica parola accettata in questa serata.
Ritmi alti e serrati fin dai primi minuti ; il gioco espresso in questa prima frazione non è sicuramente dei migliori anche a causa dei numerosi falli di gioco che non permettono la costruzione di una manovra fluida e corale. Al 7′ è però Delogu a passare in vantaggio grazie al tiro astuto di
Riccardo Scalas che non lascia scampo ad un incolpevole Piga. Poco dopo sono ancora i padroni di casa ad avere le migliori occasioni, schiacciando l’Atletico nella propria metà campo senza nessuna via d’uscita. A metà primo tempo, prima viene negato clamorosamente un rigore a Casula, poi dopo appena due minuti è Matteo Cardia a raddoppiare in ripartenza grazie all’imbucata pregevole di Onano. A fine primo tempo è però l’Atletico ad accorciare : gran recupero palla di Innamorati, filtrante perfetto del numero 2 e piazzato in corsa magistrale di Andrea Casula. Si va al riposo con questo risultato. Ad inizio ripresa l’inerzia del match cambia completamente, con l’Atletico che prende in mano le redini del match alla disperata ricerca del pari. A metà ripresa ancora gli ospiti riescono meritatamente ad agguantare il pari dopo una serie situazioni alquanto dubbiose dal punto di vista arbitrale : Nicola Ennas si inventa una giocata sulla fascia stratosferica che permette ad Alessio Galeota di depositare in rete con estrema facilità. A sette dal termine è ancora Galeota ad avere l’occasione più lampante di questa parte finale di gara ; il suo tiro non è però angolato e viene respinto perfettamente dal portiere avversario. Quando ormai la partita sembrava andare verso i calci di rigore, ci pensa il solito Andrea Casula a ristabilire le gerarchie con una punizione pazzesca, che battezza l’incrocio dei pali con assoluta violenza e precisione. L’Atletico Cagliari riesce così ad imporsi con un netto quanto meritato 3-2 ottenendo così il pass che vale la finale della Coppa Italia.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. E’ per questo che quest’anno si confermano sponsor :
Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.
Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.
Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.
– Infine un nuovo partner, la KBK
Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.
– Sponsor Tecnico
EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.
Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.


LE PAGELLE – Delogu Legnami


TOP


Riccardo Scalas : 7.5. Parte a 100 km/h mettendo a ferro e fuoco una difesa del tutto in bambola di fronte allo strapotere di Delogu. Utile in fase di pressing, chirurgico in fase conclusiva e sempre preciso negli appoggi per i compagni. Gioca un primo tempo sontuoso che viene però poi condizionato da una ripresa non proprio all’altezza. Anche nei secondi 25 minuti è però di fatto l’unico a provarci in modo significativo. Spiraglio di luce.

Matteo Cardia : 7. Stesso discorso fatto per Scalas… Gran primo tempo e ripresa in calo anche a causa degli scarsi rifornimenti. Nel secondo tempo viene infatti lasciato completamente solo a combattere con tutta la difesa dell’Atletico, senza mai avere la possibilità di uscirne pulito ed indenne. Quando viene supportato è del tutto micidiale. Lupo solitario . 

Alessio Cossu : 6.5. Ci regala solo alcuni strappi interessanti che mettono in mostra un ottima abilità tecnica e tattica. Peccato non riesca ad essere continuo per tutti i 50 minuti ; sono infatti molti i momenti di blackout in cui tende ad isolarsi fin troppo dal gioco. Ci prova invano fino a quando può. Intermittente. 

Alessandro Casabino : 6. Una sufficienza che deriva dal calo vistoso di tutta la squadra nella ripresa. Anche lui è infatti perfetto in alcune frazioni, mentre in altre risulta fin troppo spaesato e senza un reale punto di riferimento. Nel momento di maggiore pressing riesce a reggere l’urto avversario solo per alcuni minuti ; poi Galeota e Casula riescono ad ottenere il pass per la finale con due goal fondamentali. Sconsolato. 

LE PAGELLE – Atletico Cagliari

TOP


Andrea Casula : 8.5. È lui l’uomo della serata ; è lui l’uomo che ha portato i suoi ad una finale tanto agognata quanto meritata. Nonostante il rigore negato a metà primo tempo, non si abbatte minimamente, e riesce prima a siglare il goal che vale il 2-1 con un gran piazzato in corsa, poi regala a tutto lo stadio una punizione da capogiro che porta i suoi in vantaggio in modo più che meritato. Guida la sua squadra verso la vittoria e verso una delle migliori gare della stagione. Uragano. 

Carlo Innamorati : 7.5. Vale come un goal quel recupero palla nella propria metà campo e quel filtrante, che permettono a Casula di siglare il momentaneo 2-1. Dopo un primo tempo completamente in apnea, sale in cattedra nei secondi 25 minuti con una prestazione sontuosa e perfetta ; nessuno riesce più a sfondare centralmente, e il più delle volte tutti gli scontri aerei e non sono dominati completamente dal numero 2. Everest. 

Alessio Galeota : 7.5. Ha l’occasione per pareggiarla subito ma anche a lui gli viene negato un rigore ad inizio ripresa. Non demorde e poco dopo, riesce a sfruttare perfettamente l’assist di Ennas per il goal del momentaneo 2-2. Sempre nel finale ha l’occasione per chiuderla ; il suo tiro peró non è ne forte ne preciso anche a causa della stanchezza. Fenice. 

Nicola Ennas : 7. Danza sul pallone e si inventa diverse giocate interessanti sopratutto nei secondi 25 minuti. L’azione e il conseguente assist per Galeota è pregevole, così come al u e azioni personali che non trovano però fortuna anche a causa del portiere avversario. Contribuisce in modo significativo al passaggio del turno. Motorino inesauribile. 

Matteo Turchi

vs

SU STAMPU SAN BENEDETTO vs PERTUSOLA

vs

FC DELIVERWEED vs REVISIONI SANTA GILLA & LB AUTOMOBILI

Ultima giornata della Serie B della 5ª Cagliari League di Mr Soccer 5: alle 22 al campo Fiore FC Deliverweed affronta Revisioni Santa Gilla.

Deliverweed scende in campo con la maglia giallo-fluo forte del suo terzo posto in classifica, mentre Revisioni Santa Gilla, già retrocessa, scende in campo in maglia verde-giallo.

Partita che si sblocca subito al 2’ con Gianluca Ena che dopo aver saltato l’uomo a ridosso del limite dell’area calcia sul primo palo trovando il goal. Il pareggio non tarda ad arrivare, ma per una papera del portiere di Revisioni Santa Gilla che su un bolide da centrocampo di Massimo Cao buca l’intervento: 1-1. Al 13’ nuovamente in vantaggio Revisioni Santa Gilla: Mostallino ruba palla ai difensori avversari e serve subito Giancluca Ena che insacca. Cinque minuti più tardi è ancora Gianluca Ena a segnare il 3-1 servito sempre da Mostallino: dribbling su difensore e portiere e il numero 10 deposita in rete. Deliverweed prova a reagire con Inconis, che costringe il portiere alla parata in un’occasione e sfiora il sette con una bella conclusione in un secondo momento. Ma le distanze si accorciano al 20’ quando Massimo Cao prova la conclusione che però viene sfortunatamente deviata da un difensore verde-giallo: per l’arbitro però non è autogoal e assegna al 5 giallo-fluo la rete. Primo tempo che si chiude con il risultato di 2-3 e con Deliverweed all’attacco che quasi allo scadere trova il pareggio con Mainas.

Nel secondo tempo i primi a toccare il pllone sono proprio i giallo-fluo che cercano la conclusione direttamente su calcio d’inizio con Cao e poco dopo Mainas ha una chance clamorosa: ricevuto un lancio dalla difesa riesce a passare tra i difensori verde-giallo bruciandoli in velocità sparando tuttavia alto davanti al portiere. Ma al 35’ arriva il 2-4 di Revisioni Santa Gilla: Putzolu serve Gianluca Ena da centrocampo, il numero 10 si accentra e aspetta che i centrocampisti arrivino a rimorchio e una volta che i compagni gli hanno portato via un marcatore scarica un destro che sbatte sulla traversa e va in rete. Dopo il goal tensioni in campo tra Ena e Cao ed entrambi ricevono il giallo. Simone Carboni sigla al 42’ il 3-4 in seguito ad un lancio millimetrico di Cao, ma gli ultimi minuti sono contraddistinti da interventi rudi e molto traffico a centrocampo. A ridosso del fischio finale però Revisioni trova ancora due goal con Gianluca Ena, al quinto centro personale della gara su assist di Onano, e con Fabrizio Putzolu sempre su assist del numero 6 verde-giallo.

La partita termina quindi 3-6 ma a livello di classifica non succede nulla: Fc Deliverweed chiude terza accedendo ai playoff e Revisioni Santa Gilla retrocede in Serie C.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

– Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

– Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

–  Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – F.C. DELVERWEED

I TOP 

Massimo Cao: 6. Due goal e risponde sempre presente quando c’è da attaccare, ma mezzo punto in meno per il troppo agonismo che lo porta a litigare con gli avversari in maniera eccessiva venendo quasi alle mani. Per il resto offre comunque una prova più che sufficiente. FUORI LUOGO

Simone Carboni: 6. Sufficienza raggiunta per il goal segnato, altrimenti parleremo di una prova abbastanza opaca dove in più di qualche occasione non si fa sfuggire qualche contrasto al limite che infastidisce non poco gli altri giocatori in campo. TROPPO RUDE

I FLOP

Giacomo Perdisci: 5. Prova non brillante la sua in quanto non riesce ad incidere durante l’arco dei cinquanta minuti. SPAESATO

Marco Mainas: 5.5. È coinvolto con continuità nelle manovre offensive e negli ultimi minuti colpisce anche il palo. Tuttavia commette lo stesso “errore” durante tutta la partita: tiene troppo la palla non pensando magari al passaggio semplice al compagno ma costantemente al dribbling. DEVE MIGLIORARE

LE PAGELLE – REVISIONI S. GILLA7

I TOP

Gianluca Ena: 7. Cinque goal, praticamente ogni palla che tocca va poi a segnarsi nel tabellino. Però anche lui in campo è troppo “agitato”, a volte anche giustamente per le entrate ruvide subite. Ma litigare in maniera plateale con l’avversario costringendo i due team a separarli non è sicuramente la soluzione adatta. Un punto in meno rispetto a quello che meriterebbe. KEEP CALM

Fabrizio Putzolu: 7. Sempre la solita corsa sulla fascia e l’intelligenza di saper sempre cosa fare con la palla tra i piedi: segna infatti un goal e un assist. SMART

Simone Cirina: 6.5. Un gigante in mezzo al campo che smista con ordine la palla e vince quasi ogni contrasto. Se non riesce con la velocità allora ricorre a senso della posizione e fisico. COLOSSO

Matteo Mostallino: 6.5. Anche lui da costantemente presente quando l’azione si sposta in avanti, non con le conclusioni ma con gli assist e il dialogo con i compagni. ASSIST MAN

Thomas Victor Todesco

 

vs

OTTICA 4 EYES vs TECNOCASA PIRRI

La 5ª Cagliari League di Mr Soccer 5 arriva all’ultima giornata della Serie D: a scontrarsi sul manto del Fiore sono, alle 21:00, Ottica 4 Eyes e Tecnocasa Pirri.

Ottica 4 Eyes, in maglia bianca, prima e già campione matematicamente, affronta la 5ª e già qualificata ai playoff Tecnocasa Pirri che si presenta in maglia granata.

Proprio questi ultimi toccano il primo pallone della gara attaccando da sinistra verso destra e il primo quarto d’ora è una fase di studio dove le squadre fanno molto filtro in mezzo al campo e le conclusioni arrivano solo da lontano senza impensierire i portieri. Ma al 16’ si sblocca il match con Gabriele Murru che, al limite dell’area, dopo aver saltato un uomo deposito un di destro e sul primo palo il vantaggio per Ottica 4 Eyes. Al 18’ bella palla di Pregio che imbuca centralmente per Turri, cross teso e basso dalla sinistra su cui, al centro dell’area, si avventa ancora Gabriele Murru che insacca il 2-0. Gabriele Murru è però incontenibile e con una sassata sigla il 3-0 al 21’: tripletta per il numero 8 bianco in pochi minuti. La prima frazione di gioco si chiude quindi con il punteggio di 3-0 in favore di Ottica 4 Eyes.

Nel secondo tempo primo pallone per Ottica 4 Eyes che sugli sviluppi di un corner va vicina al goal con Orani, ma il portiere raccoglie il pallone. Al 29’ arriva il goal di Marco Cavallet: corner calciato da Loddo e svetta in mezzo si difensori il numero 6 granata che insacca il 3-1. A questo punto arrivano occasioni per entrambe le squadre. Al 37’ gran tiro da fuori di Zedda su cui Satta mette le manone e al 40’ botta da centrocampo di Perra che il portiere granata manda in angolo. Al 46’ invece per Ottica 4 Eyes bel fraseggio tra Falaguerra e Pregio che si conclude con la conclusione del 6 bianco che scheggia la traversa. Poco dopo Falaguerra riceve il rosso diretto per offese verso il direttore di gara costringendo i suoi a subire un forcing da parte di Tecnocasa che però non viene sfruttato. Il risultato finale è quindi di 3-1.

Gara che vede un primo tempo dove Tecnocasa gestisce con più ordine il pallone, mentre Ottica 4 Eyes si dimostra cinica segnando tre goal in tre occasioni.  Nel secondo tempo le squadre sono più lunghe, arrivano occasioni per entrambe ma il risultato non cambia. Anche la classifica non cambia, con Tecnocasa che 5ª che si qualifica ai playoff.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

– Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

– Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

–  Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

 

LE PAGELLE – OTTICA 4 EYES

I TOP

Gabriele Murru: 8. È lui l’uomo della partita, una tripletta in 5 minuti che spezza fin da subito le gambe all’avversario. KILLER

Roberto Pregio: 7. Preziosissimo in fase di contenimento, aiuta i compagni senza risparmiarsi ogni volta che deve chiudendo bene le linee di passaggio. ALTRUISTA

Alessandro Turri: 6.5. Anche lui in fase in fase difensiva è fondamentale: sradica letteralmente i palloni dai piedi degli avversari per affidarli a chi di dovere e far ripartire velocemente l’azione. MEDIANO DI ROTTURA

Francesco Perra: 6.5. Bene in fase difensiva, copre bene le diagonali mostrando una buona reattività e rompendo le trame di gioco avversarie. MOBILE

LE PAGELLE – TECNOCASA PIRRI

I TOP

Alberto Loddo: 6. Serve l’assist al compagno nell’occasione del goal, ma a parte questo non fa una gara memorabile. Tuttavia l’assist nell’economia del punteggio è influente e merita la sufficienza. DA RIVEDERE

Marco Cavallet: 6. Lui ha il merito di segnare il goal della bandiera, ma a parte questo e una conclusione a fine primo tempo non conclude molto in mezzo al campo. Ma come per il compagno il goal comunque è importante, almeno per il punteggio. IN CONFUSIONE

I FLOP

Ignazio Danilo Vargiu: 5.5. Dalla sua parte la tanta corsa impiegata nei cinquanta minuti e una conclusione su cui Pregio si immola, ma non è mai realmente pericoloso. TROPPO POCO

Stefani Cassai: 5.5. Nel secondo tempo è protagonista di buone chiusure e disimpegni eleganti, ma nel primo tempo subisce la furia del numero 8 avversario e della sua squadra. DUE FACCE

Thomas Victor Todesco

 

 

vs

GOODFELLAS vs COLOMBO CAR SERVICE

Torna per l’ultima giornata la 5ª Cagliari League di Mr Soccer 5 con la Serie D: alle 20 al campo Fiore scendono in campo GoodFellas e Colombo Car Service.

GoodFellas in maglia gialloblu è terza ad un punto di distanza dalla seconda Colombo Car Service, in maglia giallo fluo: è quindi lo scontro diretto per decretare chi terminerà il campionato al secondo e al terzo posto.

Prima palla di GoodFellas che attacca da destra a sinistra e il primo guizzo arriva con Rocca. Subito dopo bella imbucata centrale di Branca per Dazzi che non arriva sulla palla di poco. La partita si gioca soprattutto a centrocampo, dove i giocatori non vogliono concedere un centimetro di campo all’avversario, per accendersi intorno alla metà del primo tempo: Siddi colpisce il palo al 18’ prima e poi al 21’ trovando quasi il vantaggio per Colombo Car Service. Proprio in quest’ultima occasione bello il triangolo iniziato sulla fascia tra Siddi e Sanna. Prima della fine della prima frazione di gioco anche GoodFellas va vicino al vantaggio con Astolfi, il cui destro a giro al 24’ è mandato in corner dal portiere giallo-fluo. Primo tempo che si chiude dunque sullo 0-0.

Nel secondo tempo i primi a toccare il pallone sono i ragazzi di Colombo Car Service, ma il match si sblocca con Alessandro Branca che, servito dalla destra da Massidda, svirgola il pallone dandogli una strana traiettoria che il portiere non legge: 1-0 GoodFellas. Gli avversari rispondono con un vero e proprio forcing, approfittando del fatto che la squadra in maglia gialloblu si sia inspiegabilmente abbassata con il cambio del suo numero 10. Sempre Siddi a guidare l’assalto con due occasioni al 30’e 31’minuto ma al 38’ è proprio il numero 9 a mettere un cross basso e teso dalla destra su cui, dall’altra parte del campo, arriva Emanuele Sanna che insacca tutto solo il pari. Un minuto dopo triangolo sulla sinistra con Siddi che serve Naitza, il numero 10 apre ancora per Emanuele Sanna che sigla il goal del 1-2. Siddi al 41’ colpisce per la terza volta il palo ma ad un minuto dal termine arriva il cross di Astolfi che trova pronto il diagonale di Alessandro Branca che vale il finale 2-2.

La gara si conclude quindi con un pareggio che esprime l’equivalersi in campo delle squadre, specialmente nel primo tempo, e che mantiene invariata la classifica: GoodFellas chiude terza e Colombo Car Service seconda.

I Campionati di calcio a 5 e calcio a 7 più famosi dell’hinterland Cagliaritano meritano partner d’eccezione. È per questo che quest’anno si confermano sponsor:

– Consulenza Impresa di Paolo Podda, main sponsor, presente ormai da 1 lustro a sostenere lo sport ed il progetto Mr Soccer 5.

– Delogu Legnami di Francesco Delogu, che ha conosciuto gli eventi Mr Soccer 5 tre anni fa e dopo aver dato vita ad un torneo che portava il suo nome, ha deciso di continuare ad essere presente anche per questa appassionante stagione sportiva.

– Revisioni Non Stop di Nicola Perra, che è tornato tra le fila degli sponsor facendosi spazio sulle 1500 maglie indossate dagli atleti in questa stagione.

– Infine un nuovo partner, la KBK Servizi alle Imprese, ha deciso di affiancare il proprio brand a quello della Mr Soccer 5. In primo piano per sostenere questo entusiasmante progetto sportivo.

–  Sponsor Tecnico EYE SPORT. Marchio sardo leader nel settore dell’abbigliamento sportivo e non solo.

Le sponsorizzazioni e le partnership permettono alle società sportive dilettantistiche di sostenersi e di poter garantire servizi di qualità destinati ai propri appassionati utenti.

LE PAGELLE – GOODFELLAS

I TOP

Alessandro Branca: 7. Due goal per lui oggi ma il contributo più importante, oltre che in fase realizzativa, è in mezzo al campo dove detta i tempi di gioco. Quando esce dal campo la sua squadra va sotto di due goal abbassandosi troppo. FARO

Pierpaolo Piras: 6.5. Tranne nei momenti in cui la squadra prende goal è quasi sempre puntuale nelle coperture e marcature, nonché sugli anticipi. EFFICACE

Francesco Massidda: 6.5. Con il compagno forma un reparto difensivo visibilmente rodato. Si toglie lo sfizio di mettere l’assist per il primo goal. ORDIANARIA AMMINISTRAZIONE

Enrico Astolfi: 6.5. Più coinvolto nella manovra offensiva nel primo tempo dove ha due buone occasioni per sbloccare il risultato, nel secondo tempo riesce a mettere l’assist per il definitivo pari. OFFENSIVO

LE PAGELLE – COLOMBO CAR SERVICE 

I TOP

Andrea Siddi: 6.5. Prova più volte la conclusione da varie posizioni, ma a negargli la gioia del goal sono il palo in tre occasioni e degli ottimi interventi di Orrú. Si toglie comunque il sassolino dalla scarpa servendo l’assist dell’1-1. SFORTUNATO

Maura Naitza: 6. Anche per lui un assist cercato in più occasioni durante il match. Fa da collante fra reparto difensivo e attaccanti. SMISTA PALLONI

Emanuele Sanna: 7. Doppietta in due minuti per lui oggi: è il principale riferimento offensivo sull’asse centrale. In tutte le azioni pericolose lui c’è, dal primo al cinquantesimo minuto. DANGEROUS

Roberto Masala: 6.5. Copre molto bene dietro. Se la partita finisce con pochi goal non è demerito degli attaccanti, bensì merito dei difensori. ATTENTO

Thomas Victor Todesco

vs

SECAUTO vs BIRRAREAL F.C. C7

vs