CAFE’ AMARO & NEW TEAM – AVICOLA PASSERINI

vs

Risultati

SquadraAmmonizioni6GioGoals
CAFE’ AMARO & NEW TEAM C5113
AVICOLA PASSERINI (1)17

Stadio

Toto Calcetto
Via Pessina 29 - Quartu Sant\'Elena (CA)

Dettagli

Data Ora League Stagione
12/06/2017 22:00 Girone A 2017

Cronaca

Poker Bagatti, bella prova di forza di Avicola Passerini, serata storta per la New Team è 7-3, Avicola vince il girone A

Ad Avicola Passerini il primato definitivo nel girone A della prima fase del 9’ Summer Quartu League, grazie a una prova di squadra altamente convincente ed efficace, il team di Beppe Passerini (e diretto in panchina da Andrea Mattana) regola con un eloquente 7-3 una Caffè Amaro & New Team deludente, priva di qualche pedina e non apparsa in serata. L’incontro era particolarmente atteso, era una sorta di spareggio per la vittoria del girone, tra due delle squadre più attrezzate dell’intero campionato. Ha vinto con pieno merito Avicola Passerini, ma soprattutto ha vinto la squadra che ci ha creduto di più, che è scesa in campo con piglio deciso, che ha schierato in una partita sulla carta ininfluente tutta la sua rosa a disposizione, e che in campo è parsa molto più solida, determinata, e che non ha sbagliato quasi niente. Detto dei meriti dei bianco-arancioni, occorre però soffermarci sui demeriti di Caffè Amaro & New Team, l’impressione da noi maturata è che i nero-bianchi siano arrivati a questo match scarichi, poco motivati, privi di quella rabbia agonistica che li contraddistingue; tuttavia, per quasi tutta la partita, Frau e compagni hanno provato a dettare i ritmi e a giocarsela, ma hanno sbagliato troppo, la difesa è parsa troppo vulnerabile e in fase di attacco hanno prevalso frenesia, imprecisione e un giro palla non all’altezza. La differenza in campo è emersa specie nella ripresa, d’altra parte è proprio nel quarto d’ora iniziale del secondo tempo che la gara ha preso la direzione definitiva con Avicola che ha messo al sicuro il risultato. Nel complesso, l’incontro è stato tattico, equilibrato, pur non altamente emozionante.

La partita, primo tempo

La partenza di Avicola Passerini è fulminante, l’uno-due iniziale indirizza già la gara a vantaggio dei bianco-arancioni, Bagatti va via di forza resistendo al duplice intervento di Mallus e di Frau e dalla sinistra infila Tradori con un colpo d’esterno palo-rete, a mezza altezza. Un minuto appena e arriva il raddoppio, bellissimo duetto in penetrazione S.Nurchi-Bagatti-S.Nurchi e rasoterra vincente dal limite dell’area centrale, in tilt tattico l’intera difesa di Caffè Amaro & New Team. La squadra di Fabio Frau prova a riorganizzare le idee ma per attui il possesso palla e provi a sfondare le folte linee del centrocampo avversario riesce solamente a impensierire Siriu in una sola occasione, con una punizione rasoterra di Mallus dalla sinistra. Avicola Passerini oppone una copertura tattica praticamente perfetta e in fase di possesso Medda e compagni appaiono molto più disinvolti, precisi ed efficaci. A metà ripresa Caffè Amaro & New Team crea la sua prima vera occasione da gol, Pinna suggerisce in profondità per Pregio verso destra ma la conclusione del 37enne nero-bianco viene murata dal pronto intervento di Siriu. Nel finale di primo tempo, i toni della gara crescono notevolmente, c’è maggior intensità soprattutto perché la New Team cerca di imprimere al proprio gioco più volume e più rapidità. L’esito di questo sforzo è il gol del 2-1 firmato Roberto Pregio, il quale riceve sulla destra da Mallus e sorprende Siriu con una “puntera” rasoterra sul secondo palo. Appena prima dell’intervallo, Caffè Amaro & New Team va ad un passo dal pareggio, azione personale di Mallus e gran destro da fuori area diretto sotto la traversa, Siriu deve sudare e vola a deviare in corner.

Secondo tempo

Avicola Passerini capisce che gli avversari sono entrati realmente in partita e l’avvio di ripresa prosegue sulla stessa falsa riga del finale di primo tempo. Però, a sfiorare e poi a trovare il 3-1 è Avicola Passerini, il salvataggio di piede di Tradori su Sergio Nurchi è il preludio al gol firmato da Bagatti, pronto nel deviare sotto porta un ottimo assist di Turri dalla sinistra. Passa qualche minuto e ancora Bagatti si ripete, assist di Medda dalla sinistra e velocissima girata da circa tre metri, per Tradori nulla da fare. Virtualmente l’incontro termina qua, la New Team è in palese affanno di fronte al contropiede e alla qualità di palleggio degli avversari, Sergio Nurchi riceve da Medda, aggira Tradori e conclude sul palo, ma dalla sinistra Bagatti si avventa sulla palla vagante e si inventa una sassata tremenda, nel sette, è il 5-1. Le dimensioni del vantaggio di Avicola Passerini aumentano ancora quando Sergio Nurchi, su rilancio lungo di Siriu, dalla sinistra beffa Tradori con un colpo da maestro, poco dopo Turri scheggia la traversa con un diagonale potente dalla destra. Solo nei minuti finali, Caffè Amaro & New Team esce dall’impasse e con una reazione di gran orgoglio e determinazione cerca di concludere con dignità, i nero-bianchi peccano ancora di precipitazione e di frenesia, Pinna è imbrigliato dai difensori avversari, ma il secondo gol giunge ugualmente, Pregio riceve da Conti e dal limite dell’area buca Siriu. Il generoso forcing dei nero-bianchi non produce altri effetti di sorta, al contrario Avicola Passerini gioca di rimessa, Bagatti centra il palo e qualche attimo più tardi giunge il settimo centro, Fanti va via in solitario, Tradori riesce ad opporsi, Alessandro Nurchi raccoglie, elude con una serie di finte il ritorno dei difensori e del portiere avversario e mette a tacere tutti con un pallonetto angolato dall’interno dell’area di rigore. Solo per le statistiche il definitivo 3-7 di Caffè Amaro & New Team nuovamente per merito di Pregio, conclusione vincente dalla sinistra su corner di Mallus.

Le pagelle – Caffè Amaro & New Team

Pregio 7.5: Gara difficile ma con gran esperienza, dinamismo e corsa è stato l’unico a mettere in difficoltà la difesa avversaria, non a caso tutti i tre gol della New Team sono suoi, e sono state tutte e tre conclusioni da vero giocatore di calcetto, angolate e improvvise. Ha giocato con libertà mentale e spensieratezza, forse è stato questo il vantaggio rispetto ai suoi compagni. Poteva realizzare anche il poker ma Siriu gli ha innalzato un muro davanti. Reti di Pregio.

Tradori 8: Le mani saranno a posto, i piedi forse no, stamattina avrà qualche dolorino e qualche ammaccatura; serata di straordinari, il lavoro è stato costante, faticoso, gente come Bagatti e Nurchi non scherza mica, lui quello che ha potuto salvare lo ha fatto, ma non è Super Man, impossibile resistere e non capitolare in cinquanta minuti. Sette gol per uno come lui sono troppi, ma i suoi piedoni hanno evitato che il passivo fosse più consistente. Novello Garella.

Conti 4.5: Il pregevole assist per Pregio è l’unico bagliore di luce di una gara da dimenticare, forse la sua prova peggiore in assoluto, mai visto sbagliare così tanto, mai visto fare tanta confusione. Non ha mai trovato una posizione congegnale ed è apparso in affanno in ambo le due fasi, sul 2-0 doveva essere lui a seguire Nurchi. Troppa frenesia e poca lucidità e calma nella ricerca della profondità e in impostazione. Giallo eccessivo e fiscale.

Le pagelle – Avicola Passerini

Bagatti 9: Un inno alla concretezza, uomo d’area di rigore e dedito al gol, in questo 7-3, sulla copertina brillano la sua quaterna e lo strepitoso duetto con Nurchi sul 2-0, e c’è anche un legno sul conto. Gol di forza e di fisico (il primo), di opportunismo (il secondo), di rapidità d’esecuzione (il terzo), di potenza e precisione (il quarto), un repertorio per ogni stagione, quei pochi palloni che tocca li tramuta in oro. Cantiamo un inno alla concretezza, che fa rima con Alessio Bagatti.

Medda 7.5: Là davanti ci sono architetti, ingegneri, pittori, ma dietro, nel reparto marconisti e nelle sale motori, c’è un Simone Medda classe 1985 addetto alle mansioni di fare legna, pulire la difesa, tamponare, pressare e far ripartire l’azione. Se si contasse il chilometraggio percorso, con tutta probabilità la medaglia d’oro sarebbe sua, è un 7 polmoni inesauribile, e oltre alla quantità c’è pure tanta qualità, come dimostrano l’assist per Bagatti e una verticalizzazione da applausi per Nurchi come avvio dell’azione del 5-1. Giallo giusto per il placcaggio su Mallus e qualche piccola perdita nei minuti finali.

A.Nurchi 7.5: La colla attaccata ai piedi, calamita il pallone ed è quasi difficile portarglielo via, ma la cosa sorprendente è che nonostante gli avversari mordano, lui non si scompone e al randello oppone il violino. Ricama, ricama, raggio d’azione sul centrocampo, la palla viaggia e la qualità che assicura nel giro palla è d’origine controllata. Mette il sigillo sulla vittoria con lo straordinario gol del 7-3, una vera invenzione (ma come fa a tenere tutto quel sangue freddo?), mezzo punto in meno però per l’inutile colpo di tacco da cui origina il corner del 3-7 di Pregio.

 

CAFE’ AMARO & NEW TEAM C5

# Giocatore Pos Vt Gl As Am Es
1Andrea TradoriGK7.50000
22Mario ContiLT4.50110
8Yari MallusLT60200
10Salvatore PinnaLT50000
5Fabio FrauPV4.50000
7Roberto PregioLT73000

AVICOLA PASSERINI (1)

# Giocatore Pos Vt Gl As Am Es
12Giuseppe Passerini GKs.v0000
1Sergio SiriuGK7.50100
80Alessio BagattiLT94100
2Sergio NurchiPV82000
10Nicola FantiPV60000
88Felice FalaguerraPV60000
3Simone MeddaDC7.50110
60Alessandro TurriPV70100
11Alessandro NurchiLT7.51000
6Ivan PaderiJO4.50000
Vt
34.5
63
Gl
3
7
As
3
4
Am
1
1
Es
0
0