Categoria: News

MICHAEL SANDRO FRAU: L’ARTE DI FARE GOL

Benvenuti amici calciofili, anche questa settimana abbiamo una bella storia da raccontare a tutti voi.

In questa occasione non si tratta di una ricostruzione storica e statistica di una squadra, anche se i numeri hanno la loro grande importanza anche in questo caso: anzi, è proprio un numero, magico nella sua importanza, che ci ha portato a scrivere alcune parole su uno dei più grandi protagonisti della storia del Quartu League, che ha già archiviato ben 16 campionati.

La Mr Soccer 5 ha deciso di fare pubblico elogio ad un grande goleador, parliamo di Michael Sandro Frau, giovane e scaltro pivot che nel calcio a5 targato Mr Soccer 5 ha dimostrato il meglio di sé, mettendo con guizzo fulmineo e conclusione inaspettata la palla in fondo al sacco.

Questo articolo celebrativo ha un preciso scopo: un grande plauso virtuale per l’approssimarsi delle 1000 reti nel circuito Mr Soccer 5. Infatti, a tutt’oggi, Michael ha raggiunto la clamorosa cifra di 945 reti complessive: naturalmente sono conteggiati anche i gol realizzati nel Cagliari League e nei Summer del calcio a7, ma chi conosce Michael sa che buona parte di essi sono stati realizzati nel Quartu League e negli altri tornei che la Mr Soccer 5 organizza per il calcio a5: sono numeri che fanno rabbrividire, oltre che entusiasmare.

Michael ha vestito varie maglie e con ognuna di esse ha lasciato il segno: il suo stile ben definito, sgusciante e astuto e caratterizzato dalla ormai nota lucidità sotto porta ha convinto tutti. E molte squadre hanno fatto e fanno di tutto per assicurarsi le Sue prestazioni.

Come detto, ha giocato e vinto con numerose maglie ma i momenti più estasianti li ha vissuti sempre con la maglia storica del Go Go Bar, la sua creatura: una formazione sempre validissima che ha rappresentato una delle squadre più vincenti del circuito Mr Soccer 5. Con Go Go Bar Michael oltre a  mantenere una media gol impressionante, ha conquistato vari e numerosi titoli: due scudetti, un Summer Quartu League (nel 2017), un campionato cadetto (al primo tentativo) una Gold Cup e poi la prima edizione della Mr Soccer Cup, un alloro di grandissima importanza che ha garantito oltretutto una sfida di dimensione internazionale, contro una formazione del calcio a5 amatoriale inglese, in occasione di quella splendida avventura della Anglo-Sardinian Cup: anche nella cosmopolita Londra Michael è riuscito a mettere la sua firma, portandosi a casa l’ennesimo trofeo.

Davvero un attaccante formidabile questo ragazzo di 26 anni: se non ci fosse stato il famigerato stop ad inizio marzo, molto probabilmente avrebbe già tagliato lo storico traguardo dei 1000 gol. Siamo certi, tuttavia, che tale meritato obiettivo verrà raggiunto nell’imminente autunno.

Possiamo rivelare fin da ora che, quando verrà realizzato il millesimo gol, la Mr Soccer 5 sarà pronta ad insignire Michael di un riconoscimento, qualcosa di speciale che rappresenti la grande eccezionalità del traguardo raggiunto.

Caro Michael, ti facciamo fin da subito le nostre sincere congratulazioni.

COMPLIMENTI MICHAEL.

ELSA TLC & JEF: UN MIX DI ESPERIENZA E GIOVENTÙ

Benvenuti amici calciofili, questa settimana vi raccontiamo una nuova storia del mondo Mr Soccer 5.

La squadra di Bruno Di Iorio fa la sua apparizione (per quanto concerne il Cagliari League) nell’estate 2017, in realtà era nata tre stagioni prima: infatti, aveva già disputato un campionato all’interno della immensa famiglia Mr Soccer 5, partecipando nel 2014-15 al Quartu League e disputando proprio la supercompetitiva massima serie. Poi, dopo un biennio, riecco patron Di Iorio con la sua nuova creatura, che in parte ha modificato la sua rosa ma non la partnership: infatti, resta invariato il nome della squadra, Elettronica Sarda.

Abbiamo già anticipato che la prima esperienza di questa formazione era avvenuta in estate, nel 2017, ed è appunto in occasione della prima edizione del Summer Cagliari League che Bruno e compagni si misurano con il calcio a7 di questo circuito. La rosa è così composta: Bruno Di Iorio, Fabrizio Puddu, Riccardo Rambaldi, Enzo De Ruggero, Daniele Agri, Alberto Melis, Gabriele pischedda, Nicola Pontis, Andrea Marchetti, Yuri Callai, Stefano Boi, Andrea Mainas, Giampaolo Lai, Marco Tavolacci, Simone Grandulli e Simone Medda. Prima fase complessa, tre sconfitte nei primi quattro incontri, Bruno e compagni vengono superati da Karalis Seven, Consulenza Impresa e Colonia Sarda, il pareggio con New Erba Life e il netto successo su Next 2.0 non bastano per entrare nella fase Superior. La fase successiva, denominata Standard, viene superata brillantemente: dopo il pareggio (4-4) contro Demetrino Team, arrivano tre successi consecutivi: 3-2 contro Full ottica & Dym Sport (fondamentale la doppietta di Riccardo Rambaldi), di misura anche contro New Erba Life (4-3) poi altra gragnola di reti a scapito di Next 2.0 (grandi protagonisti Simone Grandulli e Stefano Boi, 9 gol in due). Con la qualificazione già in tasca, arriva poi il pareggio contro la coriacea Fc Zizzania, 5-5, con una tripletta del migliore in campo Stefano Boi. Ai quarti di finale arriva l’eliminazione cocente per Bruno e compagni: la sconfitta contro Termoclima & Revisioni Santa Gilla (4-1), futura vincitrice del torneo, mette fine alle velleità dei bianconeri, non basterà la rete di Simone Grandulli.

L’anno successivo Bruno Di Iorio non iscrive la sua squadra ma è comunque presente nei nostri campionati: partecipa con Su Passu SS 125 alla serie C1 del Quartu League. Dopo questa nuova parentesi nel calcio a5, riprende a dedicarsi al calcio a7 e per la quinta edizione del Cagliari League è presente anche la sua creatura: Elettronica Sarda è iscritta nella divisione di Quartu, in serie B. Dopo più di un anno si sono registrati numerosi cambiamenti nella formazione ideata e diretta da Bruno Di Iorio: la rosa comprende ancora la giovane Stella Simone Grandulli, gli ottimi portieri Andrea Mainas e Yuri Callai, le punte Giampaolo Lai e Stefano Boi e il difensore Andrea Marchetti. Gli innesti sono invece rappresentati da Massimo Lobina, Vincenzo puzzoni, Giulio Porcu, Federico Cambarau, Gianluca Deiana, Riccardo Di Laura, Simone Napoli, Riccardo Baldini, Elia Deiana, Johnatan bodano, Andrea Cabras e Mario Piras. Il campionato inizia in modo terribile, tre sconfitte consecutive poi dopo la Vittoria sofferta (un pirotecnico 7-6) su La Cozzeria Sant’Antioco la squadra di Bruno Di Iorio comincia ad ingranare: fino al giro di boa una striscia positiva, interrotta soltanto dalla sconfitta contro la capolista Eliseo Barber Shop. Nel girone di ritorno ci sono le vittorie rivincita contro Orefice Costruzioni (3-2) e Sis & Tec (un netto 5-1), poi la striscia di vittorie continua con black Soccer, Revisioni non stop e La Cozzeria Sant’Antioco. Dopo tre pareggi consecutivi, arriva la sconfitta (ininfluente) all’ultima giornata, nuovamente contro Eliseo Barber Shop, anche stavolta di misura. La fase finale termina agli ottavi di finale, con l’eliminazione causata da una delle grandi favorite, Atletico Cagliari. La stagione è stata comunque molto positiva: un quarto posto, con 70 reti all’attivo (terzo attacco della categoria), quasi 4 gol di media e un riconoscimento di tutto rispetto per un elemento fondamentale dei verdi, infatti massimo Lobina viene insignito del primo Assist Man, con 13 suggerimenti all’attivo.

La stagione 2019-20 vede qualche piccola novità: oltre al clothing (viene adottato il celeste griffato Manchester City), viene cambiato il nome della squadra, alla partnership si aggiunge Jef Cafe, il nome completo è El.Sa.TLC & Jef; qualche importante inserimento in rosa, gli arrivi sono Fabio Carletti, Enrico Murgia e Christian Cambarau. Girone d’andata molto positivo, caratterizzato da ben sei vittorie e due pareggi, l’unica sconfitta arriva alla terza giornata contro Cafe Settanta: beffa per Bruno e compagni che perdono contro la squadra di Andrea Cadelano anche al ritorno, bissando la sconfitta già subita contro Real Simius, e allontanandosi così dalla vetta. Purtroppo, non sapremo mai se la squadra di Bruno Di Iorio avrebbe recuperato punti e posizioni per poter ancora centrare il titolo: il 5 Marzo scorso una pessima ma inevitabile notizia ha portato alla sospensione di ogni attività sportiva e il quarto posto conseguito fino a quel momento dai celesti non potrà essere migliorato.

Tuttavia, la lunga e forzata astinenza di calcio non ci ha fatto dimenticare la bellezza del progetto di Bruno Di Iorio, che si basa sul gioco offensivo, spesso accompagnato dallo spettacolo e da tanti gol.

Siamo certi che anche nel prossimo campionato, Bruno e compagni sapranno farci divertire.

COMPLIMENTI BRUNO.

COMPLIMENTI EL.SA TLC & JEF.

Nicola Corongiu

CANTERA ROSSOBLU: UNIONE INDISSOLUBILE

Benvenuti amici calciofili, anche questa  settimana vi raccontiamo una nuova avventura del mondo Mr Soccer 5 che a piccoli grandi passi si riaffaccia nel meraviglioso panorama calcistico amatoriale: stavolta vi raccontiamo la storia di Cantera Rossoblu, squadra quantomai unita che ha cambiato molto poco nel corso degli anni, proprio per tenere fede alla propria filosofia e cementare il gruppo in modo da rendere indissolubile il legame tra un giocatore e l’altro.

Si tratta di una formazione composta da ragazzi abbastanza giovani, anche dal punto di vista anagrafico c’è una certa vicinanza: non esistono prime donne in questo gruppo, tuttavia, è necessaria la figura del presidente, tale incarico è ben ricoperto dal portiere Alessandro Orrù. La squadra fa la propria apparizione nel settembre 2017, la Mr Soccer 5 è in procinto di partire con la quarta edizione del Cagliari League e in questa splendida avventura abbiamo in lizza anche la Cantera Rossoblu: Alessandro e compagni sono iscritti nella divisione di Cagliari e partecipano alla serie B. La rosa è così composta: Alessandro Orrù, Alessandro Perra, Alessio Berti,  Felice Contu, Manuel Perra, Alessio D’alessandro, Andrea Bolognese, Luca Erta, Salvatore Carta, Federico Carcangiu, Angelo Santone, Marco Carta, Andrea Cogoni, Alessandro Saba, Marco Camba, Davide Sanna, Alessandro De Crescenzo, Francesco Orrù e Matteo Piras. La stagione non è positiva e i viola addirittura (con 15 punti in 20 gare) finiscono  per retrocedere.  L’avventura in Mr Soccer Cup termina al primo turno, con l’eliminazione ad opera di Los Burros.

Ad inizio giugno parte il Summer, i viola sono nella sezione Classic. Per l’occasione sono stati presi dei rinforzi: i nuovi sono Daniele Atzori, Lucio Melis, Mirko Scano, Nicola Contu, Pietro pilia. La prima fase viene superata molto bene: battute A.C. Picchia (6-1) e Alma Sincera (4-2), nell’ultimo turno è sufficiente un pareggio contro Tecno Rete Monte Urpinu. Alessandro e compagni raggiungono la fase Gold: dopo il 2-0 subito da Pich Team, arrivano due sconfitte di misura ma decisive, contro MRA Multiservice (futura vincitrice del torneo) e Tecno Rete Monte Urpinu.

Alessandro e compagni ripartono con una nuova avventura, la quinta edizione del Cagliari League. La squadra arancio si trova sempre nella divisione di Cagliari e stavolta partecipa alla serie C1: gli arrivi sono pochi ma molto azzeccati, vedi la punta Mirko Ghiani, il difensore Alessio Ferreri, poi Gianluca Gianluca Siddi e Marco Barone. Campionato strepitoso, gli arancio vincono circa i 2/3 dei match complessivi, sono il terzo miglior attacco e pure la terza miglior difesa. Alessandro e compagni sono in lotta per il titolo fino all’ultima giornata: il campionato è stato molto combattuto e avvincente, ci sono 4 squadre tutte vicinissime, La Cantera Rossoblu perde l’ultimo appuntamento contro Molo Murgia Real e paga anche il pareggio alla terzultima gara contro Red Devils, subendo già in quella occasione il sorpasso di Su Passu Colchoneros (che sarà poi la squadra campione).

L’avventura in Italy Cup arriva fino al secondo turno: subito una doppia Vittoria su Perù Fc 7 poi Sis & Tec elimina la squadra di Alessandro Orrù. Gli arancio vivono anche l’avventura delle fasi finali: agli ottavi di finale arriva una Vittoria sofferta, conseguita nei minuti finali, Mirko Ghiani decreta il successo su centro Studi Petrarca poi ai quarti di finale arriva l’eliminazione cocente, infatti contro Cafe Settanta sono decisivi i calci di rigore: lotteria beffarda perché soltanto Alessio Ferreri segna, Mirko Ghiani centra la traversa poi l’ultimo tiro è affidato ad Alessandro Perra che si fa ipnotizzare da Mattana. Gli arancio escono dalla competizione a testa altissima, dopo aver disputato due ottimi incontri.

A fine maggio parte il Mundialito e la squadra di Alessandro Orrù è nuovamente presente all’appuntamento: anche stavolta si gioca giustamente nella sezione Classic. Gli arancio sono molto coesi e per non snaturare il gruppo non viene fatto mercato: l’unico innesto è Ivan Sorrentino. Partenza buona, successo su Tecno Rete Monte Urpinu e un pareggio contro Los de siempre poi nelle succesive tre gare un solo punto conquistato: Alessandro e compagni finiscono quindi nella fase Silver. Nei due incontri previsti, una Vittoria contro Vecchi Cuori Rossoblu e una sconfitta, contro Mali Pigausu (futura finalista). Stavolta, contrariamente alla stagione precedente (quando fu molto positiva la parte estiva dell’annata), Cantera  Rossoblu fa decisamente meglio nella parte invernale.

Si riparte per la stagione 2019-20, Cantera Rossoblu nella stessa categoria, serie C1 e con praticamente la stessa squadra ma un nuovo responsabile: questa volta il ruolo di presidente lo ricopre Gianluca Siddi, anch’egli crede nel gruppo e non vuole stravolgere la rosa: infatti, gli unici innesti sono Mattia Carta, Andrea Fugazza e Mauro Mura. Squadra rivoluzionata solo nel clothing, con indosso la maglia del DC United. Campionato condotto più che dignitosamente, la lotta per il titolo è diventata subito un miraggio per lo strapotere di karalis Seven, per l’accesso alla fase finale Gianluca e compagni erano in piena lotta: purtroppo non sapremo mai in quale posizione si sarebbe piazzata Cantera Rossoblu, il COVID-19 ha imposto un drastico stop a tutti i campionati.

Questa mitica squadra, altra colonna del nostro circuito, ci riproverà certamente l’anno prossimo (ormai alle porte): come sempre, questi ragazzi onoreranno il campo e il Cagliari League, con la loro filosofia di gioco pulita e allegra.

COMPLIMENTI ALESSANDRO.

COMPLIMENTI GIANLUCA.

COMPLIMENTI CANTERA ROSSOBLU.

Nicola Corongiu.

I PAGELLONI DEL CAGLIARI LEAGUE

🎯 Andrea Aramu
➡ Giocatore classe 87′.

Giocatore di grande potenza, di grinta e di immancabile disponibilità. Sempre pronto a dare il massimo per la squadra e a sacrificarsi nel nome del gruppo e in difesa del punteggio conseguito. Il suo sforzo dentro il rettangolo di gioco può raggiungere una dimensione tale da rendersi il trascinatore della squadra. Ha passione e una voglia fremente. Per ottenere l’ambito risultato è disposto anche a mortificare la sua indole offensiva: tanto è vero che  nel calcio a5 ha ricoperto anche il ruolo di centrale difensivo. Il suo asso nella manica è certamente il tiro in porta: imprime al pallone una potenza spaventosa e una velocità che insieme producono una traiettoria imprendibile. Quando carica il sinistro è consigliabile scansarsi.
THE SENTENCE.

👔 Club di appartenenza: Atletico Lione. Bayern Deiankusen.
⭐ Campionato serie A calcio a5. Serie C2 calcio a7
👕 8 il numero di maglia
👟 Sinistro il suo piede preferito
🏃‍♂ 307 partite giocate*
⏱ 12.280 minuti giocati*
⚽ 260 gol*
🅰 91 assist*
7⃣ 6.42 media voto*
📈 direttamente coinvolto in una segnatura ogni 34 minuti
⚠ 45 ammonizioni*
❎ 2 espulsioni*
❌ 2 giornate saltate per squalifica*
📌 Ruolo centrocampista laterale e attaccante

📜PALMARES

🥈 2° posto Mr Soccer Cup sezione Silver calcio a5 (2017-18)
🥈 2° posto Mr Soccer Cup sezione Bronze calcio a5 (2017-18)
🥈 2° posto Summer Quartu League sezione  Classic Silver calcio a5 (2018)
🏆 1 Summer Quartu League Small Cup (2016)
🥈 2° posto Summer Quartu League sezione Standard calcio a5 (2017)
🏆1 Titolo assoluto Quartu League sezione Superior calcio a5 (2015-16)
🏆 1 Wednensday Cup calcio a5 (2015-16)
🏆 1 Sunday Cup calcio a5 (2015-16)
🏆 1 San Benedetto Cup Bronze calcio a5 (2016-17)
🥈 2° posto San Benedetto Summer Cup calcio a5 (2017)
🥉 3° posto Sa Tomata Cup calcio a5 (2015-16)
🥈 2° posto Gold Cup sezione Gold calcio a5 (2015)

Bravo Andrea 👏👏👏

*dati dal 2015

Nicola Corongiu

MR SOCCER 5 PRONTA A RIAPRIRE I BATTENTI: TANTE SORPRESE PER VOI

Rieccoci amici calciofili, la famiglia Mr Soccer 5 freme nella trepidante attesa di riabbracciare tutti voi. Manca sempre meno tempo alla ripresa ufficiale degli eventi che con immensa passione la nostra associazione ha sempre organizzato.

Iniziamo questo percorso di avvicinamento alla nuova stagione illustrando le molteplici novità che la Mr Soccer 5 ha riservato per i suoi appassionati:

L’inizio del Campionato è previsto per il 28 settembre (data da considerare al momento ufficiosa) con chiusura nel mese di aprile 2020.

Il Cagliari League articolerà il suo campionato tra il campo Veritas, Futura sales Don Bosco e la new entry Seminario Arcivescovile Cagliari, si giocherà (come da tradizione) dal lunedì al venerdì, nei canonici orari, 20, 21 e 22. I vari impianti sono stati scelti secondo criteri specifici quali servizio del punto ristoro disponibile, qualità del manto erboso, servizio spogliatoi e docce adeguato (se utilizzabile in base alle normative covid-19 in essere), altezza delle reti del campo da gioco.

Altre novità importantissime sono quelle che riguardano la modalità di pagamento del torneo: la Mr Soccer 5 intende andare ulteriormente incontro ai vari referenti e ha perciò introdotto la possibilità di versare al momento dell’iscrizione solo la quota tesseramento di ogni singolo atleta. Le squadre che dovessero iscriversi entro il 10 settembre, potranno usufruire di uno sconto di €5 per ogni quota tesseramento.

Oltre a ciò, ci sarà il vantaggio per ogni iscritta di poter espletare il pagamento in forma ampiamente dilazionata, ovvero versando una quota gara. Chi avesse intenzione di versare la somma totale per l’intero campionato, potrà certamente godere di un certo vantaggio: pagandolo in un’unica soluzione entro il 15 Settembre, la squadra usufruirà di uno sconto del 10% sul totale delle quote gara.

Un altro aspetto importante è la possibilità di scegliere determinati giorni secondo le preferenze delle squadre: Mr Soccer 5 ha sempre distribuito in maniera equa le gare (sia dal punto di vista temporale che spaziale) ma quest’anno ognuna delle iscritte può selezionare i tre giorni della settimana che più rispondono alle proprie esigenze. Sarà nostra cura accontentare le richieste delle squadre per almeno il 50% delle gare delle fasi eliminatorie.

Altro segnale di grande disponibilità della Mr  Soccer 5 è la possibilità di rinviare le gare: per farlo è necessario contattare la segreteria almeno 5 giorni (lavorativi) prima della gara, proponendo dei giorni ed orari per il recupero.
La Segreteria verificherà disponibilità del campo e della squadra avversaria (in caso di sostituzione con altra gara già fissata, si interfaccerà anche con le altre 2 squadre)

Infine, vi illustriamo a grandi linee come è articolata l’offerta denominata Élite, novità esplosiva che ha pensato la Mr Soccer 5:

  • BE DIFFERENT: 15 attrezzature (maglia+short) dal design personalizzato.
  • CREA I TUOI RICORDI: il nostro fotografo sarà presente a tutte le gare di una determinata squadra per immortalare tutti i momenti del match…e non solo.
  • SII AL CENTRO DELLA SCENA: il commissario di campo redigerà la pagella e il commento per ognuno degli atleti scesi in campo, più il mister.
  • RIVIVI LE TUE EMOZIONI: Slide-show della stagione, verrà creato un video con gli scatti più interessanti, compresi anche i momenti fuori dal campo.

Dopo tutte queste sorprese, la voglia di calcio vi farà salire la febbre.

Vi aspettiamo, grandi amanti del football.

Stay tuned.

Nicola Corongiu

BAYERN DEIANKUSEN: PROGETTO A LUNGO TERMINE

Benvenuti amici calciofili, come tutte le settimane, anche stavolta abbiamo un articolo da proporvi: questa settimana vi raccontiamo la storia di una squadra onorevole che esce dal campo sempre a testa alta, a prescindere dal risultato conseguito: stiamo parlando di Bayern Deiankusen, formazione composta principalmente da over 35 e che non ha paura di misurarsi con tante squadre più giovani.

Marcello Deiana crea il suo gruppo nel 2017, coadiuvato dal grande amico Simone Portas, tra amici e vari coetanei e pure l’inserimento di alcuni giovani talentuosi che dovrebbero aumentare le risorse atletiche della squadra. A metà ottobre del 2017 riapre i battenti il Cagliari League, giunto alla sua quarta edizione: anche Marcello e compagni sono ovviamente ai nastri di partenza, il nome per questa avventura è Mounting C Transport. La formazione rossoverde si presenta così composta: Marcello Deiana, Simone Portas, Simone Brugu, Simone Tocco, Antonio Oghittu, Enrico Cotza, Simon Paolo olla, Gabriele Santoro, Alessio Melis, Mauro Altea, Simone Sailis, Stefano Pittau, Nicola Nioi, Davide Lai, Andrea Manunza, Bruno Sestu, Roberto Pisci e poi anche Marcello Matta e la Stella Giovanni  Sarritzu che purtroppo non riuscirà mai a disputare incontri con la squadra rossoverde. La squadra di Marcello Deiana si trova in serie B della divisione di Cagliari, la più ostica: il confronto con squadre molto attrezzate e con una età media più bassa sono due dei motivi  che giustificano una triste e inattesa retrocessione. L’annata non riserva comunque alla squadra rossoverde soltanto notizie negative: nella prima edizione della Mr Soccer Cup, Marcello e compagni disputano un ottimo torneo, facendo fuori prima Fc Balentia poi Revisioni Santa Gilla (compagine della massima serie). L’eliminazione cocente (nel punteggio) ma comunque comprensibile arriva ai quarti di finale, ad opera di Colonia Sarda, futura vincitrice della competizione.

Ad inizio giugno parte il Mundialito e la squadra di Marcello Deiana è naturalmente presente all’evento. La formazione rossoverde ha effettuato alcuni cambiamenti: arrivano Nicola Olla, Simone Pusceddu, Andrea Schintu, Stefano Pizzoni e Omar Exana. Conferma per Giovanni Sarritzu che per l’occasione riuscirà ad essere disponibile, almeno ad una parte della competizione. La prima fase non viene disputata male ma la sconfitta di misura (3-2) all’esordio, contro Sporting San Francesco, sarà decisiva e malgrado le due vittorie negli incontri successivi, non sarà superata questa fase: Marcello e compagni ripartono così dalla sezione Classic Silver. Ottima seconda fase dei rossoverdi che raggiungono la semifinale con un turno di anticipo, grazie ai netti successi su Alma Sincera (6-2) e Blu Multiservice (8-1). Partita gagliarda e drammatica quella del 31 luglio contro Perù fc7: grande prestazione del capitano presidente, doppietta per lui e oltretutto in rimonta (4-4 il punteggio finale), dopo che tra gli avversari era emerso il portiere Bruno Piga, autore (tra l’altro) anche di una tripletta e proprio l’estremo difensore negherà il passaggio del turno alla squadra di Marcello Deiana dopo aver parato i rigori di Simone Portas e Andrea Schintu.

Si riparte dalla quinta edizione del Cagliari League: Marcello e compagni raggiungono diverse altre squadre nel girone Over 35, novità nel nostro campionato. Numerosi interventi sul mercato: arrivano Giorgio Pirino, Marco Mancosu, Antonio Mura, Antonio Perra, Raffaele Farci, Marco Murgioni, Stefano Porcu, Mauro Caocci, Davide Cara. Inizio a dir poco terribile, funestato da ben 7 sconfitte nei primi 8 incontri poi la reazione ma nonostante il buonissimo girone di ritorno, viene mancata la qualificazione alle fasi finali, con un sesto posto in un campionato che qualifica le prime 5 in graduatoria. La soddisfazione maggiore è stata quella di bloccare sul punteggio di parità (2-2) la capolista Ottica 4 Eyes.

A fine maggio parte il Mundialito 2019, in lizza c’è naturalmente anche la squadra di Marcello Deiana che iscrive i suoi nella sezione Classic. La rosa dei biancorossi ha riservato alcune strepitose novità, tra cui il bomber Simone Valdes e l’estroso Andrea Ibba, poi altri innesti sono Andrea Aramu, Roberto Ibba, Francesco Sanna, Ettore Rundeddu, Roberto Conti ed Anthony Lallai e c’è pure il ritorno dopo un anno di Simone Pusceddu. La squadra di Marcello Deiana supera la prima fase con un turno di anticipo, superando Zuddas Gomme, Smell Brasil e Mexico. Nella seconda fase, denominata Gold, altra grande impresa estiva, stavolta viene battuta (6-5) Delogu Legnami, una delle grandi favorite, grazie alla doppietta del bomber Simone Valdes. Successivamente è sufficiente un pareggio contro Tasinanta Fc per raggiungere i quarti di finale: contro Cogoni Gomme arriva l’eliminazione, stavolta l’ulteriore doppietta di Simone Valdes non basterà, Marcello e compagni pagano l’inizio sprint degli avversari e malgrado una ripresa caratterizzata da un grande forcing, è la squadra di Roberto Vaccargiu a vincere 5-3.

Quest’anno la squadra di Marcello Deiana stava ben figurando con un’altra formazione valida e con tanti nuovi innesti: Daniele Faletra, Stefano Vincenzo Patteri, Nicola Pintus, Carlo Corda, Cristian Pillai, Massimiliano Portas, Filippo Cabras, Stefano Porcu e Luca Vacca. La squadra Rossoblu ha avuto inizialmente un andamento altalenante poi dopo la sosta natalizia ha garantito maggiore regolarità e al momento del famigerato stop si trovava in quinta posizione, in piena lotta per l’accesso alla fase finale: d’altronde era proprio questo il tallone d’Achille di Marcello e compagni, molto bene nelle coppe e maggiore fatica in campionato ma stavolta i presupposti per raggiungere una posizione di vertice c’erano tutti. Purtroppo non sapremo mai come sarebbe andata a finire.

Comunque la stagione, per quanto si è visto, è da considerarsi positiva e se non altro Marcello e compagni potranno riprovarci l’anno prossimo.

Sicuramente la squadra di Marcello Deiana ci sarà non soltanto la prossima stagione, ma per tanto tempo ancora: ne siamo certi, perché, quando un progetto funziona, la storia continua a lungo.

COMPLIMENTI MARCELLO.

COMPLIMENTI BAYERN DEIANKUSEN.

Nicola Corongiu

EIGHT ROCK PUB: LOTTA E COESIONE

Benvenuti amici calciofili, questa settimana torniamo alla sezione squadre e pure stavolta vi raccontiamo una bella storia del mondo Mr Soccer 5. Eight Rock Pub, squadra unita e battagliera, che  non sta insieme solo nell’appuntamento settimanale della gara ma sicuramente anche oltre: si respira intesa e amicizia nella formazione di Maurizio Mura che principalmente è composta da un gruppo di coetanei e in campo ognuno si impegna per aiutare il proprio compagno.

La prima squadra che si rende protagonista nel nostro circuito è la Nadir Sardinian tour, l’esordio di Maurizio e compagni non avviene nel calcio a7 ma nel calcio a5, in occasione del Summer Quartu League : in piena estate Maurizio e compagni partecipano alla sezione Classic, la formazione è così composta: Maurizio Mura, Renato Loddo, Alberto Puddu, Luca Contini, Michele Melis, Giovanni Longoni, Roberto Corongiu, Cristian Mura, Roberto Palumbo, Nicola Pietro Danese, Emanuele Sparapani e Francesco Pilleri. Nella prima fase, dopo una sconfitta, due pareggi e la Vittoria su Gc Edizioni, arriva il match decisivo contro Pink & Black, i bianchi perdono 4-2: la squadra di Maurizio Mura accede per cui alla fase successiva non dalla porta principale ma nella sezione Silver. Dopo la sconfitta di misura contro Infogaus, arrivano tre vittorie consecutive: Da Vinci pizzeria, Isola sportiva e Spartak Loska vengono spazzate via e in semifinale arriva una bella Vittoria (5-4) nel match spettacolare contro Autocarrozzeria Jonny Caredda, poi il 10 Agosto arriva la finalissima contro Cafe Settanta: allo sporting San Francesco si assiste ad una gara molto convincente ed equilibrata, con le reti di Cristian Mura e Roberto Corongiu finisce 2-2: dal dischetto più precisi i bianchi, Puddu protagonista, Maurizio e compagni raggiungono il titolo ed è grande festa in una serata calda e appassionante; la premiazione è un momento molto sentito ed emozionante, applausi per tutta la squadra, davanti a centinaia di persone. Grande traguardo, raggiunto al primo tentativo.

Malgrado i risultati ottenuti nel calcio a5 siano stati più che lusinghieri, Maurizio decide di partecipare al campionato di calcio a7, ovvero il Cagliari League, giunto alla  sua quinta edizione: la nuova squadra si chiama Centro Studi Petrarca e partecipa alla serie C1 di Quartu. Diversi giocatori vengono aggiunti, il portiere Stefano Sarigu, la punta Antonio Cadeddu, il difensore Mauro Piras, Andrea Giovanni Spano, Nicola Maria Carboni, Enrico Fanni e Gianmarco Serra. Ottimo campionato disputato, arriva un prestigioso terzo posto, il titolo viene accarezzato fino alla penultima giornata. Uno dei motivi di orgoglio è il fatto di aver subito solo 40 gol (miglior difesa della categoria); agli ottavi di finale arriva l’eliminazione cocente, infatti Maurizio e compagni perdono contro Cantera Rossoblu ma solo negli ultimi minuti. L’Italy cup è andata abbastanza bene, dopo aver superato sia Ottica 4 Eyes che Studio Manca, agli ottavi di finale arriva l’eliminazione, troppo forte atletico Cagliari.

Per la nuova avventura estiva arrivano alcuni interessanti innesti, ovvero Michele Pilleri, Fabio Mancosu e Mauro Pomata. Nella sezione Classic si inizia alla grande, battute Blu Multiservice, Terzo Tempo e MM Real, quest’ultima con un 5-2, nel match decisivo per raggiungere la fase Gold. Purtroppo non va altrettanto bene la seconda fase: con due sconfitte consecutive contro Cogoni Gomme e Cafe Etnico arriva l’inevitabile eliminazione.

Siamo arrivati alla stagione attuale, 2019-20, Maurizio e compagni si vestono di un verde griffato Sporting Lisbona per partecipare alla sesta edizione del Cagliari League, esattamente nella serie C2. Nuovi innesti vengono inseriti anche per il nuovo  campionato: arriva il portiere Michele Palagino, Antonio Angioni, Roberto Carcangiu, Pietro Onnis e Marcello Congiu. La squadra dei verdi (dopo un inizio stentato) stava lottando per l’accesso alla fase finale e al momento del maledetto stop era in grande ascesa e si candidava a giusta ragione ad una delle prime posizioni in graduatoria: naturalmente non sapremo mai come sarebbe finita questa stagione ma possiamo affermare con certezza che Mauro e tutti i suoi compagni avrebbero concluso in modo assolutamente degno il campionato, chiudendo un’altra avventura con una nota positiva.

Questo è Maurizio Mura e questo è il suo gruppo, solido come l’acciaio, vincolato e caratterizzato da un vicendevole sostegno. In questa squadra regna sovrano il credo del “tutti per uno, uno per tutti”. La prossima stagione ci auguriamo di poter ancora annoverare tra le nostre iscritte questo importante pezzo di storia, una bellissima storia che certamente avrà tante altre pagine da raccontare.

COMPLIMENTI MAURIZIO.

COMPLIMENTI EIGHT ROCK PUB.

Nicola Corongiu

I PAGELLONI DEL CAGLIARI LEAGUE

🎯 Giorgio Loi
➡ Giocatore classe 91′.

Giocatore di grande passione sportiva, dotato di un suo certo stile, di una discreta tecnica e di assoluta disponibilità. Sempre calmo, placido e serafico, entra in campo col piglio giusto, quello di chi vuole anzitutto divertirsi. Immensamente umile, non cade  mai in facili e inopportuni narcisismi, nonostante ciò, sicuro circa le Sue capacità e sul rispettivo compito da eseguire. Ha occhio attento, entusiasmo contagioso e voglia fremente. Svolge con buonissimi risultati il suo arduo compito di realizzatore, tanto da conseguire un prestigioso titolo di capocannoniere e sfiorarne un altro. Quando riceve la palla, sembra moltiplicare le risorse. Infatti, si dirige spedito verso la porta per varcare la fatidica linea col suo destro puntuale e preciso. Il sottostante palmares testimonia i numerosi traguardi raggiunti ma negli anni la sua umiltà è rimasta intatta, come pure lo spirito: a fine gara, bibita e quattro risate.
TERZO TEMPO.

👔 Club di appartenenza: Atletico Lione
⭐ Campionato serie A calcio a5
👕 9 il numero di maglia
👟 Destro il suo piede preferito
🏃‍♂ 322 partite giocate*
⏱ 12.880 minuti giocati*
⚽ 424 gol*
🅰 123 assist*
7⃣ 6.51 media voto*
📈 direttamente coinvolto in una segnatura ogni 24 minuti
⚠ 4 ammonizioni*
❎ 0 espulsioni*
❌ 0 giornate saltate per squalifica*
📌 Ruolo attaccante

📜PALMARES

🏆1 Gold Cup calcio a5 (2015)
🏆1 Mr Soccer Cup calcio a5 Silver (2017-18)
🥈2° posto Mr Soccer Cup calcio a5 Bronze (2017-18)
🥈2° posto Summer Quartu League sez. Standard calcio a5 (2017)
🏆1 San Benedetto Cup bronze (2016-17)
🥈2° posto San Benedetto cup Summer(2017)
🥈2° posto Wednensday Cup (2015-16)
🥉3° posto Campetto’s League (2015-16)
🥇1 titolo di Capocannoniere Quartu League (2017-18)

Bravo Giorgio 👏👏👏

*dati dal 2015

I PAGELLONI DEL CAGLIARI LEAGUE

🎯 Alessandro Portas
➡ Giocatore classe 95′.

Giocatore piuttosto giovane, dotato di una discreta eleganza, di grande determinazione e fornito altresì di altre numerose abilità: anzitutto, la forza di volontà, che, unita ad una naturale e logica voglia di vincere, lo porta a migliorarsi sempre, traendo da sé stesso sempre il massimo, o quasi. La prima cosa che salta all’occhio è certamente quella velocità, quella progressione e quello scatto che caratterizza i buoni giocatori nella fase ascendente del proprio percorso calcistico. La sua freschezza e la sua resistenza lasciamo talvolta disarmati. Le qualità atletiche non sono le uniche a procurargli degli elogi: ha a disposizione un buon bagaglio tecnico che gli consente di saltare l’uomo per poi realizzare con una conclusione secca e angolata. Quest’anno aveva raggiunto l’apice del suo rendimento e solo un imprevisto quanto impietoso stop per note cause gli ha impedito di centrare una molto probabile combinazione di premi.
NEXT TIME WILL BE BETTER.

👔 Club di appartenenza: Hugo Team – Mr  Monkeys & Del Mas e Caf Studio Locci.
⭐ Campionato serie B calcio a5. Serie B e C2 calcio a7.
👕 9 il numero di maglia
👟 Destro il suo piede preferito
🏃‍♂ 83 partite giocate*
⏱ 3.735 minuti giocati*
⚽ 160 gol*
🅰 66 assist*
7⃣ 7.41 media voto*
📈 direttamente coinvolto in una segnatura ogni 16 minuti
⚠ 2 ammonizioni*
❎ 0 espulsioni*
❌ 0 giornate saltate per squalifica*
📌 Ruolo attaccante

📜PALMARES

🥉3° posto Summer Quartu League sezione Classic calcio a5 (2019)

Bravo Alessandro 👏👏👏

*dati dal 2017

Nicola Corongiu

SURGEL SUD: ESPERIENZA AL POTERE

Benvenuti amici calciofili, questa settimana vi raccontiamo una nuova storia del mondo Mr Soccer 5. Una squadra di grandi giocatori equipaggiati non solo di un discreto tasso tecnico ma anche tattico, che ha sconfitto l’inesorabile scorrere del tempo e che in barba ai dati anagrafici ha saputo imporsi nel competitivo panorama calcistico del Cagliari League, anche su formazioni che potevano contare su una età media decisamente più bassa: parliamo di Surgel Sud, l’esperienza pluriennale è stata un elemento fondamentale per il raggiungimento di obiettivi prestigiosi.

La squadra è capeggiata dal carismatico Pierpaolo Pau, un presidente a tutto tondo che, oltre a tenere le redini di un gruppo ambizioso, è anche il portatore dello (o degli) sponsor. Pierpaolo e i suoi fanno la comparsa nel mondo Mr Soccer 5 nel 2017, in occasione della quarta edizione del Cagliari League: è l’occasione ideale per misurarsi con tante grandi squadre proprio nell’anno in cui il campionato raggiunge il numero considerevole di 63 iscrizioni. La squadra è inserita nella divisione di Cagliari e partecipa alla serie B, centrando con merito il titolo di categoria. La formazione di quella prima esperienza è così composta: Pierpaolo Pau, Stefano Secci, Giulio Ledda, Federico Ledda, Stefano Pani, Fabrizio Schirru, Nicola Fadda, Luca Chiminelli, Giampaolo  Lai, Giampaolo Olla, Gianluca Podda, Luigi Timpanari, Lello Olla, Manuel Meloni, Alessandro Allegrini, Massimo Mattana, Mariano Adolfo Tallaferro, Giuseppe Tronci e Alessandro Orrù. Il cammino dei rosa è costellato di successi, ben 8 su 10 nel girone d’andata, con alcun pareggio e con due sconfitte, contro Esintermedia (la più accreditata rivale dei ragazzi di patron Pau) e Samed (un inatteso 6-1 che rappresenta), nel girone di ritorno viene via via messa in sicurezza la vetta: dopo aver battuto Recut Parrucchieri e Mounting C Transport, i rosa vincono l’incontro più importante, contro Esintermedia: i bianconeri vengono donati grazie al gol del bomber Giulio Ledda e grazie a quello di uno dei recenti acquisti, ovvero Mauro Corona. Dopo aver consolidato il primato, creando una crepa con le proprie inseguitrici, Mesa surgelati inaspettatamente cade per la terza volta, un secco 3-0 rifilatole da Gialappa’s Band: sarà questa l’ultima sconfitta stagionale, seguiranno 6 successi consecutivi contro Morti, Vecchi Cuori Rossoblu, Samed, Gli Ex, Op Agrigest e Cantera Rossoblu. Ben 51 punti in 20 gare e ben 79 reti realizzate, un primato che viene ulteriormente impreziosito dal premio conquistato da Stefano Secci, ovvero Assist Man, in virtù di 14 suggerimenti.

La fase finale inizia bene, agli ottavi di finale viene battuta Tecnocasa Pirri, nel 3-2 finale spicca la doppietta del solito Giulio Ledda. Il turno successivo prevede la sfida più dura contro Su Stampu San Benedetto che elimina la squadra di Pierpaolo Pau e pochi giorni dopo conquista il titolo. Tra inverno e primavera si disputa la prima edizione della Mr Soccer Cup, essendo Mesa Surgelati una delle formazioni di spicco, viene annoverata tra le partecipanti alla sezione Gold. La prima fase viene superata brillantemente, 3 successi su 3, battuta anche la futura scudettata Iterc. Cto. Ro. Ro. I quarti di finale coincidono con un’inattesa eliminazione, contro Consulenza Impresa: non certo per il valore dell’avversario (uno dei più forti) ma per la modalità, una netta sconfitta interna (2-6) dopo il successo allo Sporting San Francesco. La stagione è naturalmente chiusa in positivo, primo posto in cadetteria e conseguente ed ovvia promozione in massima serie.

La stagione successiva vede l’ottima formazione di Pierpaolo Pau disputare il quinto Cagliari League in una serie A tremendamente competitiva: infatti, la serie A in questa quinta edizione prevede il girone unico, di conseguenza le migliori formazioni di Cagliari e Quartu si ritrovano a battagliare tutte insieme, per ben 26 giornate. Patron Pau ha operato nel mercato e alcuni importanti elementi sono arrivati: Ernesto Pilloni, Alberto Pilloni, Nicola Lay, Gianluca Pusceddu e Marco Pilloni. La squadra dei neri parte bene, malgrado la sconfitta al debutto, arrivano quattro vittorie consecutive che fanno arrivare la formazione in maglia nera in zona vertice, seguono due sconfitte consecutive e dopo altrettanti successi consecutivi arriva lo stop con Delogu Legnami ma il girone di ritorno parte alla grande col successo “vendetta” contro Consulenza Impresa, con un netto 6-3: anche la seconda parte del campionato era iniziata bene e una striscia positiva era stata inanellata ma due pareggi hanno allontanato la squadra di Pierpaolo Pau dalla vetta e a fine febbraio arriva una nuova sconfitta contro la capolista Su Stampu San Benedetto e questo mette fine ai sogni di gloria. Lo scudetto non arriva sul petto dei neri ma viene raggiunto un terzo posto di grande prestigio, realizzando una caterva di gol (93), che significa miglior attacco della massima serie, e pure stavolta uno dei protagonisti della squadra di Pierpaolo Pau viene insignito di un premio di un certo valore: Ernesto Pilloni si aggiudica il riconoscimento in quanto Assist Man principe della serie A, con ben 15 suggerimenti.

Anche stavolta la fase finale non consente ai ragazzi di patron Pau di andare oltre ai quarti di finale: dopo il netto successo (4-1) su Ottica 4 Eyes & New Co., c’è la sconfitta contro Bar Ristorante Ghost con conseguente eliminazione. C’è un qualche rammarico per i neri che per tre volte si erano portati in vantaggio (con Alberto Pilloni e due volte con Giulio Ledda) fino ad essere sorpassati a metà ripresa e cedere nel finale. Nella Italy Cup per arriva l’eliminazione nuovamente ai quarti di finale, dopo aver superato nel doppio confronto Sis & Tec (ripetendo al ritorno il successo per 4-2), nel match secco contro Pertusola giunge un 6-4 sfavorevole, dopo un inizio shock e tre gol subiti in pochi minuti.

A fine maggio parte il Mundialito 2019, stavolta quindi è presente al torneo estivo anche la squadra di Pierpaolo Pau. C’è un cambiamento al nome della squadra, logica conseguenza del cambio temporaneo di sponsor: Cafe Etnico si trova nel girone Over della sezione Classic. L’ossatura della squadra è praticamente la stessa di sempre, c’è tuttavia qualche novità, soprattutto tra i pali: manca Federico Ledda, per questa occasione vengono inseriti Maicol Piroddi e Antonio Piccioni, poi Andrea Dazzi, Marco Contu, Jacopo Todde e Nicola Solinas. I celesti superano brillantemente la prima fase (4 successi in 5 gare) poi nella seconda fase c’e’ la Vittoria su Eight Rock Pub e la sconfitta contro Cogoni Gomme che elimina la squadra di patron Pau.

Quest’anno ci sono state alcune novità importanti, anzitutto il cambio di categoria, infatti l’età media della squadra ha favorito la scelta del girone Over 35, un campionato davvero avvincente. Un altro fatto da sottolineare è l’impossibilità del presidentissimo Pierpaolo Pau di seguire da vicino la squadra: prendono le redini tre fedelissimi quali Stefano Secci, Giulio Ledda e Lello Olla; invece a livello di rosa nessuna novità, i protagonisti sono tutti provenienti dalle precedenti avventure. La formazione azzurra ha lottato sempre per il vertice, al momento del famoso stop si trovava al terzo posto (era stata inizialmente anche in vetta) ma molto vicina alla capolista GG1. E anche nelle classifiche individuali c’erano come possibili vincitori due giocatori azzurri, Giulio Ledda e  Stefano Secci. Chiudiamo con una curiosità: in passato Surgel Sud si era segnalata come uno dei migliori attacchi, quest’anno si stava rivelando come miglior difesa.

Questo è un ulteriore elemento che evidenzia la grande competitività della squadra di Pierpaolo Pau.

COMPLIMENTI PIERPAOLO.

COMPLIMENTI STEFANO, GIULIO E LELLO.

COMPLIMENTI SURGEL SUD.

Nicola Corongiu